Condividi

watch-battery-life

La domanda che si è rivelata scomoda è stata posta dal frontman Bono degli U2 al termine della presentazione di Watch il 9 Settembre. Tim Cook è riuscito ad omettere tale informazione durante la demo dal palco del keynote ma difronte all’incalzante richiesta del leader ha dovuto esprimere un commento a riguardo:

L’azienda non è soddisfatta della durata della batteria di Watch e siamo sempre all’opera per migliorarlo

Per adesso si tratta di una giornata ma non sarà più così quando verrà lanciato entro il 2015

Ricarica-Apple-watch

La difficoltà di Apple si concretizza utilizzando una nuova tecnologia di ricarica a induzione che avviene sfruttando lo speciale magnete “MagSafe“, attorno al quale si concentra il lavoro degli sviluppatori per portare Watch a resistere più a lungo possibile. Il MagSafe è un connettore per l’alimentazione pensato da Apple e già adottato dal 2006 su MacBook Pro. Per ora i primi dispositivi esposti al termine del keynote, non hanno una buona autonomia, tra notifiche, messaggi e richieste vocali devono essere messi in ricarica ogni sera. Il sistema MagSafe è stato scelto da Apple per permettere una ricarica comoda, senza necessità di aprire il dispositivo e senza l’installazione di porte di connessione che avrebbero compromesso il design elegante di Watch. Per vedere se Apple manterrà la sua promessa dovremo attendere il 2015 e il lancio ufficiale sul mercato.

Lascia una risposta