Condividi

La novità è proprio questa: utilizzare le dita per parlare al telefono senza avere bisogno di auricolari. Non stiamo parlando di finte telefonate come quelle che fanno i bambini portandosi la mano all’orecchio, ma di un vero e proprio funzionamento tecnologico. Il nuovo dispositivo si chiama  Sgnl ed è stato ideato da tre ingegnosi ex dipendenti della Samsung.

Sgnl: il cinturino che trasforma il dito in auricolare

Quante volte da bambini avete avvicinato le dita all’orecchio e parlato al telefono immaginario con il vostro amico altrettanto immaginario? La tecnologia rende tutto questo possibile e tanto altro ancora potrà succedere.

In realtà si tratta di un’applicazione particolare legata al cinturino di un orologio smart. Questo cinturino potete integrarlo ad un semplice orologio o al vostro smartwatch e il funzionamento delle onde sonore permetterà di condurre il suono attraverso il vostro corpo.

In pratica bisogna indossare il cinturino e collegarlo tramite bluetooth al cellulare o direttamente allo smartwach. La tecnologia sviluppata da Hyunchul Choi e gli altri geniali inventori, permetterà al suono inviato al cinturino di essere condotto al vostro corpo e la propagazione avverrà attraverso le mani.

Le dita diventeranno così un auricolare e il cinturino è dotato di un microfono che rende possibili le conversazioni. Certo non sarà forse molto omologabile per l’auto visto che bisogna guidare con entrambe le mani, ma sicuramente porta in sè molti vantaggi. Per esempio aumenterà la comodità di avere uno smartwatch e non per forza far sentire a tutti i vicini le nostre conversazioni.

Lascia una risposta