Condividi
distribuzione Amazon

Per gestire la grande mole di pacchi da spedire, per la propria distribuzione Amazon sta sviluppando nuovi progetti e depositando nuovi brevetti. Lo scorso anno fece scalpore la notizia della distribuzione tramite droni; a distanza di pochi mesi è stato depositato un altro brevetto: la spedizione tramite paracadute.

Distribuzione Amazon con paracadute

La distribuzione Amazon tramite paracadute prevede, com’è facile intuire, il lancio dei prodotti da consegnare attraverso, appunto, dei paracadute. Il motivo? Principalmente, da quanto si apprende e deduce, perché in alcuni Paesi (come negli Stati Uniti) ci sono delle leggi molto rigide e limitanti il volo dei droni. La Federal Aviation Administration (FAA) ha bloccato ai droni la possibilità di solcare i cieli americani, limitando di fatto il progetto di Amazon.

Come funziona il nuovo brevetto della distribuzione Amazon

In questo nuovo progetto i droni non saranno soppiantati, ma si fermeranno un attimo prima, percorrendo tratti di volo minori. La distribuzione Amazon con il lancio dei pacchi tramite paracadute, sarà gestita sempre dai droni che ne monitoreranno il tragitto fino al momento dell’atterraggio, con la possibilità di correggere la traiettoria del pacco qualora questa fosse errata o modificata da agenti esterni. I droni già attualmente dispongono di sistemi di controllo e di sicurezza avanzati e l’obiettivo da parte di Amazon è quello di rivoluzionare il sistema di consegne della media e grande (ma probabilmente anche piccola) distribuzione. Una rivoluzione non da poco che dovrà scontrarsi non solo con problemi tecnici e di sicurezza, ma anche con le resistenze di chi lavora nella distribuzione tradizionale, vedendo minati i propri interessi.

Questo nuovo brevetto è l’ennesima dimostrazione, da una parte, della crescita del colosso Amazon e, dall’altra, della volontà di aggiornare e ammodernare i propri servizi sviluppano tecnologie innovative e in grado di assolvere alle numerose richieste che l’azienda si trova quotidianamente a gestire.

Lascia una risposta