Condividi
aggiornamento WhatsApp

Continuamente assistiamo all’aggiornamento WhatsApp con l’introduzione di nuove emoticon, nuove funzionalità e restyling della schermata principale; proviamo quindi a fare il punto della situazione su quelle che saranno le novità che verranno inserite nelle prossime versioni della nota applicazione di messaggistica istantanea, a dimostrazione della vitalità del team di sviluppo dell’app.

L’aggiornamento WhatsApp per la parte grafica

Per quel che riguarda la parte grafica e interattiva il prossimo aggiornamento WhatsApp dovrebbe contemplare una nuova interfaccia completamente dedicata alle GIF, le note immagini animate di recente introdotte da WhatsApp, con la possibilità di consultarle suddivise per categorie e di salvare quelle preferite (per poi riutilizzarle in seguito).

L’altra novità è relativa all’ampliamento delle emoticon, ma non con l’introduzione di nuove faccine, bensì con l’inserimento di alcuni sticker speciali, con qualcosa di simile a quello che accade oggi con Telegram, anche se per giungere a quel tipo di personalizzazione forse ci sarà da attendere ancora un po’.

Cosa cambia con l’aggiornamento WhatsApp

Con il prossimo aggiornamento WhatsApp, inoltre, verranno introdotte, stando alle indiscrezioni, alcune novità che miglioreranno e innoveranno l’esperienza di utilizzo dell’applicazione. Innanzitutto la possibilità di replicare ai messaggi ricevuti con una risposta rapida facendo semplicemente uno swipe sul messaggio stesso.

Dovrebbe inoltre essere cambiata anche l’interfaccia del profilo utente, così come l’attesa possibilità di cancellare i messaggi inviati per errore. Questa funzione, infatti, è stata introdotta in una delle ultime versioni beta dell’applicazione, per poi essere rimossa nella versione beta immediatamente successiva. Resta il fatto che il team di WhatsApp è particolarmente attivo sull’innovazione e il miglioramento dell’applicazione.

Sono frequenti infatti i miglioramenti e i cambiamenti, anche sostanziali, così come recentemente abbiamo assistito all’introduzione delle storie, passando per la rimozione e poi reintroduzione dello stato, così come della possibilità di mettere in primo piano le conversazioni e il costante aggiornamento delle emoticon.

Lascia una risposta