Condividi
smartphone con poca memoria

Quante volte capita di ritrovarci con lo smartphone con poca memoria? Tante. E come spesso capita questa situazione si realizza proprio quando un po’ di memoria servirebbe per completare un’operazione urgente. Esistono però 5 trucchi per risolvere il problema.

Consigli utili per uno smartphone con poca memoria

Ogni volta è, più o meno, la stessa storia: lo smartphone con poca memoria è una sorta di idra (il mostro mitologico greco) che più si cerca di risolvere e più si ripresenta più grave e urgente di prima. In questi casi ci sono alcuni trucchi da adottare e consigli da seguire per risolvere il problema.

Innanzitutto c’è la possibilità di utilizzare le app Lite (Facebook, Messenger e tante altre sono già disponibili sugli Store) che occupano meno memoria e, oltretutto, consumano meno batteria e meno connessione dati.

Il secondo consiglio utile è quello di cancellare regolarmente la cache, ovvero tutti quei file (collegamenti, foto e video) che si depositano all’interno della memoria del telefono durante la navigazione sul web. Questi servono a velocizzare la consultazione futura di una pagina già visitata, ma accumulandosi contribuiscono a riempire la memoria.

Un vecchio ma sempre utile consiglio è quello di eliminare foto, video, documenti e audio che sono presenti nello smartphone. Anche e non ce ne rendiamo conto quando riceviamo (anche su WhatsApp) una foto o una nota vocale, questa rimane salvata occupando spazio.

Allo stesso tempo un altro consiglio, oltre a eliminare foto e video, è quello di effettuare regolarmente un backup, in modo da conservare i propri ricordi.

Infine un buon trucco è quello di utilizzare app in streaming (specie per ascoltare la musica) in modo da usufruire degli stessi servizi senza dover avere fisicamente presente sulla memoria dello smartphone il file che vogliamo ascoltare (o vedere).

Il problema degli smartphone con poca memoria

Il problema degli smartphone con poca memoria si genera per diversi fattori: da una parte l’aumento esponenziale di foto e video soprattutto dall’attività spesso incessante dei gruppi di WhatsApp, ma dall’altra anche dall’aumento delle dimensioni delle app a seguito degli aggiornamenti. Oltre ad utilizzare memorie esterne sempre più capienti è importante operare regolarmente sul telefono con uno dei 5 consigli sopra elencati in modo da conservare la memoria libera e beneficiare di prestazioni maggiori sia in termini di durata della batteria che di velocità di esecuzione delle operazioni.

Lascia una risposta