Aggiornamenti in tempo reale: la guerra della Russia in Ucraina

Da sinistra, il primo ministro italiano Mario Draghi, il presidente francese Emmanuel Macron e il cancelliere tedesco Olaf Schulz viaggiano su un treno per Kiev dopo aver lasciato la Polonia il 16 giugno.

I leader dei tre paesi più grandi dell’Unione Europea – Francia, Germania e Italia – sono arrivati ​​a Kiev giovedì mattina per un viaggio di alto profilo volto ad allentare le tensioni su quello che i funzionari ucraini vedono come un tiepido sostegno nella loro battaglia contro la Russia.

Il presidente francese Emmanuel Macron, il cancelliere tedesco Olaf Scholz e il primo ministro italiano Mario Draghi si sono recati insieme in città su un treno speciale, partito dalla Polonia a mezzanotte.

Quasi a ricordare loro che stavano visitando un Paese terrorizzato da un attacco non provocato, le sirene sono suonate poco dopo l’arrivo dei tre leader al loro hotel nel centro di Kiev.

Sebbene i tre paesi si siano impegnati a fornire armi per aiutare la difesa dell’Ucraina contro la Russia, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky non ha nascosto il fatto che crede che non stiano facendo abbastanza.

È stato particolarmente critico nei confronti di Schulz e Macron, arrivando a suggerire che i due leader stessero cercando di placare il presidente russo Vladimir Putin.

“[Scholz] “Il suo governo dovrebbe scegliere di non fare un atto di equilibrio tra l’Ucraina e la Federazione Russa, ma di scegliere quale sia la loro priorità”, ha detto Zelensky all’emittente tedesca ZDF all’inizio di questa settimana.

Zelensky ha parole dure anche per Macron. Il presidente francese ha cercato di presentarsi come un alleato dell’Ucraina e un onesto mediatore con la Russia.

“Non dobbiamo insultare la Russia in modo che il giorno in cui i combattimenti cesseranno possiamo costruire un pendio attraverso mezzi diplomatici. Sono convinto che il ruolo della Francia sia quello di essere una potenza intermediaria”, ha detto Macron in un’intervista all’inizio di questo mese.

READ  I centristi del presidente Macron mantengono la maggioranza: attese | Notizie elettorali

“Per essere un leader, non devi considerarti un leader, devi agire come un leader”, ha detto Zelensky al Financial Times.

Parlando con i giornalisti alla stazione ferroviaria di Kiev, Macron ha detto che i leader avrebbero visitato un “luogo di guerra in cui sono stati perpetrati massacri” e parlato con Zelensky.

Alla domanda se avesse un messaggio per gli ucraini, ha detto: “Il messaggio dell’unità europea è per gli uomini e le donne ucraini, per sostenere parlare sia del presente che del futuro perché le prossime settimane, come sappiamo, saranno settimane molto difficili. Voglio stare dalla loro parte e stare dalla loro parte”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply