Biden chiede una sospensione di tre mesi della tassa federale sul gas, ma deve affrontare una lunga opposizione all’ottenimento del Congresso

La decisione di Biden di chiedere un’esenzione dalla tassa federale sul gas – una mossa una volta presa in giro da Barack Obama e vista con sospetto dai principali economisti – non sarà certamente presa dal Congresso, soprattutto di fronte al contraccolpo degli stessi alleati del presidente. Sul Campidoglio. La presidente della Camera Nancy Pelosi ha smesso di approvare il piano in una dichiarazione dopo i commenti di Biden.

Ma ha espresso la mossa come un modo per dare un po’ di sollievo alle famiglie mentre cerca di trovare una soluzione a uno dei suoi principali problemi politici.

“Sospendendo la tassa sul gas di 18 centesimi e la tassa federale sul gas per i prossimi 90 giorni, possiamo ridurre i prezzi del gas e fornire un po’ di sollievo alle famiglie”, ha affermato Biden in una dichiarazione della Casa Bianca.

“Comprendo perfettamente che l’esenzione dalla tassa sul gas da sola non risolverà il problema, ma fornirà un sollievo immediato alle famiglie, un po’ di respiro mentre continuiamo a lavorare per ridurre i prezzi a lungo termine.

Biden ha invitato gli stati ad adottare misure per eliminare le proprie tasse su gas e diesel. Prima di un incontro programmato con i dirigenti questa settimana, ha affermato che la capacità delle società di raffinazione del petrolio dovrebbe essere aumentata.

Insieme, Biden ha affermato che la lista dei desideri potrebbe ridurre il prezzo di un gallone di gas di $ 1. Eppure quella cifra si basa su una serie di passaggi che sono completamente fuori dal controllo del presidente – almeno uno scettico che convince il Congresso ad approvare il suo piano.

A seguito dei commenti di Biden, Pelosi non ha promesso di portare un’esenzione dalla tassa sul gas a un referendum.

READ  Incidente del traghetto di Miami: 2 corpi salvati, 10 salvati dalla Guardia Costiera della Marina degli Stati Uniti

“Vedremo dove ci sarà consenso alla Camera e al Senato sulla strada da seguire per la proposta del Presidente”, ha scritto.

La mossa arriva come l’ultimo tentativo di Biden di dimostrare che sta assumendo un ruolo guida nella riduzione dei prezzi del carburante poiché gli americani diventano sempre più frustrati dall’onere finanziario. I funzionari della Casa Bianca hanno preso in considerazione per mesi un’esenzione dalla tassa sul gas, ma è stata sospesa a causa delle preoccupazioni su come verrà accolta al Congresso.

I repubblicani sono ampiamente contrari alla rimozione della tassa sulle torte. Anche alcuni democratici, incluso il presidente Barack Obama, hanno definito l’esenzione dalla tassa sul gas un “trucco” durante la campagna del 2008.

Tuttavia, di fronte alla rabbia crescente e all’inizio della stagione di guida estiva, Biden ha deciso che valeva la pena fare anche piccoli passi nell’intervallo dell’indice.

“Nella situazione in cui ci troviamo oggi, questo non è un espediente. In un’intervista alla CNN “New Day” mercoledì mattina.

L’attuale tassa federale sul gas è di circa 18 centesimi al gallone, mentre la tassa federale sul diesel è di 24 centesimi al gallone. Anche se i risparmi vengono inviati direttamente al consumatore aumentando quelle tasse – questo non è garantito – il risparmio per una ricarica è solo di pochi dollari.

Anche alcuni democratici hanno sollevato un sospetto prima Esenzione dalla tassa sul gas, L’imposta costituisce la principale fonte di finanziamento per la costruzione di strade. I funzionari hanno detto che Biden avrebbe chiesto l’uso di altre fonti di reddito per compensare il deficit e ha lavorato per affrontare alcune di queste preoccupazioni nel suo discorso.

Ha anche cercato di sfruttare questa opportunità per spiegare le sue conclusioni che hanno contribuito all’aumento dei prezzi del gas. Il presidente ha appoggiato il divieto di importazione di energia russa negli Stati Uniti dopo l’occupazione dell’Ucraina da parte del presidente russo Vladimir Putin – una mossa che Biden ha accettato all’epoca di aumentare i prezzi del gas. Le importazioni dalla Russia costituiscono una piccola parte del settore energetico statunitense, con circa l’8% entro il 2021, di cui solo il 3% è petrolio greggio.

READ  Aumento inaspettato del reddito del deposito domestico; Colomba Retail Giant Weathers L'inflazione ama la tecnologia

“Potremmo essere stati presi alla sprovvista dai modi omicidi di Putin e il prezzo del gas non sarebbe aumentato come è successo. Spero che sarebbe stato sbagliato”, ha detto Biden. “Credevo allora e ora che non ci fosse altra via per un mondo libero”.

Gli economisti sono scettici

Alcuni economisti affermano che i risparmi per i consumatori saranno inferiori poiché i rivenditori aumenteranno il prezzo base del gas.

Jason Furman, un economista senior presso l’amministrazione Obama, ha scritto su Twitter: “Quello che pensavi fosse il momento clou dell’esenzione dalla tassa sul gas a febbraio è ora una cattiva idea”. “Le raffinerie ora sono più limitate, quindi l’offerta è quasi completamente incerta. La maggior parte della riduzione di 18,4 centesimi sarà intascata dall’industria, alcuni centesimi potrebbero essere trasferiti ai consumatori”.

I dirigenti senior sono d’accordo con le critiche, ma hanno affermato che Biden farà pressioni sulle aziende affinché inviino risparmi.

“Ora non è il momento di realizzare un profitto”, ha affermato Biden, aggiungendo che le compagnie energetiche devono aumentare la loro capacità di raffinazione e ridurre i prezzi per produrre più gas per i consumatori statunitensi.

“Per le aziende che gestiscono stazioni di servizio e fissano quei prezzi alla pompa – questa è guerra, pericolo globale, Ucraina. Questi non sono tempi normali”, ha detto. “Riduci il prezzo che addebiti alla pompa per riflettere il costo che paghi per il prodotto.”

Tuttavia, un’azione rapida sembra difficile. Ridotta capacità di raffinazione quando Govt-19 Infezione Occorrono diversi mesi per tornare online e le raffinerie funzionano a quasi il 90% della loro capacità.

Biden cerca vittime

Il presidente ha alzato il calore sulle compagnie petrolifere e del gas nelle ultime settimane poiché il prezzo medio nazionale è salito oltre $ 5 per gallone a un certo punto della scorsa settimana e i prezzi del gas sono aumentati.

READ  Clay Thompson, Warriors Gioco 6 contro. Grizzly

Biden ha accusato la guerra della Russia all’Ucraina di aumentare i prezzi del gas, ma ha invitato le compagnie petrolifere e del gas a fare di più che tagliare i costi e accusare la guerra di essere “redditizia”. Martedì ha ribadito alcune di queste argomentazioni, affermando che il Paese aveva bisogno di “maggiore capacità di raffinazione”.

“Questa nozione che non hanno olio per scavare e coltivare non è vera”, ha detto.

In risposta alle critiche del presidente, l’industria petrolifera ha ampiamente affermato che è colpa dell’amministrazione Biden se i prezzi sono così alti da vederli come limiti alla produzione nazionale di petrolio e gas.

Il CEO della Chevron, Mike Worth, ha dichiarato martedì in una lettera che Biden dovrebbe smettere di criticare il settore del petrolio e del gas e ha chiesto un “cambiamento di atteggiamento” dalla Casa Bianca.

“Il tuo management ha spesso cercato di criticare e talvolta screditare il nostro settore”, ha scritto Worth in una lettera aperta a Pitton. “Queste misure non sono favorevoli per affrontare le sfide che dobbiamo affrontare e non sono degne del popolo americano”.

Biden ha risposto nel corso della giornata: “È leggermente sensibile”, ha aggiunto: “Non sapevo che avrebbero ferito i loro sentimenti così rapidamente”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply