Come il dramma politico in Italia ha forzato le elezioni

Sospensione

L’Italia non è mai lontana da una crisi politica. Ma le elezioni previste per il 25 settembre saranno eccezionali anche per gli standard italiani, dal momento che dalla seconda guerra mondiale si sono avvicendati 67 governi. Gli europei sono alle prese con una crisi energetica e la preoccupazione che gli alti tassi di interesse possano scatenare il panico su paesi fortemente indebitati, come l’Italia. Poi c’è la potenziale ascesa dei partiti di destra anti-immigrazione in Italia e l’uscita del primo ministro Mario Draghi, un ex governatore della banca centrale che era visto come una mano ferma, lasciando gli investitori preoccupati per il futuro.

1. Cosa c’è di insolito in queste elezioni?

È la prima volta che si tiene in autunno nella storia del Paese, mentre il Parlamento è impegnato nella stesura della legge di bilancio per l’anno successivo. La campagna è compressa per due mesi. Sarà la prima volta che l’Italia voterà per eleggere un parlamento con un numero limitato di legislatori, rendendo la competizione per un seggio più agguerrita che mai. Draghi si è dimesso dopo che l’ampia coalizione che guidava dall’inizio del 2021 si è sciolta e tre dei suoi alleati chiave hanno ritirato il loro sostegno. Abile tecnocrate che ha navigato nel paese durante una crisi inflazionistica, è stato ampiamente accreditato di aver salvato l’euro quando era a capo della Banca centrale europea.

2. Cosa ha portato a questo?

La crisi è stata inizialmente innescata dal Movimento Cinque Stelle, il gruppo anti-establishment salito al potere nel 2018 e critico nei confronti del sostegno militare di Roma all’Ucraina. Si è moltiplicato in una serie vertiginosa di mosse politiche quando la Lega Matteo Salvini e Forza Italia guidate da Silvio Berlusconi hanno percepito un’opportunità politica dalle nuove elezioni, hanno lasciato la coalizione e hanno portato Draghi alle dimissioni. Altre questioni che hanno portato alla scissione sono state come allocare il sostegno finanziario agli italiani colpiti dagli aumenti dei prezzi, come portare avanti le riforme per liberare l’Italia dalla burocrazia e aumentare la concorrenza e cambiamenti volti a rendere il sistema fiscale più equo, tutti argomenti probabili. per guidare la campagna.

READ  Un embargo petrolifero russo in Europa potrebbe significare un nuovo ordine energetico mondiale

Sebbene Draghi rimarrà in carica fino a quando non subentrerà un nuovo governo, i suoi poteri sono stati ridotti. Il suo governo sarà ancora in grado di attuare le riforme necessarie per sbloccare circa 200 miliardi di euro (204 miliardi di dollari) di aiuti dall’Unione Europea e rappresentare l’Italia agli eventi internazionali, ma la sua autorità come figura di spicco nella risposta dell’Europa alla guerra russa in Ucraina ha stato ostacolato. Il governo Draghi non potrà varare leggi nuove e non essenziali, e dare nuove nomine a società a controllo statale se non quelle strettamente necessarie. Nelle prossime settimane i partiti domineranno la scena politica italiana, pianificando le loro campagne elettorali e decidendo per chi votare.

4. Chi ha probabilità di vincere?

Sono i partiti di destra a vincere di più, anche per questo sono stati così veloci ad approfittare della crisi innescata dai Cinque Stelle. Sulla base degli attuali sondaggi d’opinione, una coalizione di destra dovrebbe vincere il maggior numero di seggi, a condizione che i suoi membri possano restare uniti. L’alleanza comprende i Fratelli d’Italia guidati da Giorgia Meloni, oltre a Lega e Forza Italia, che fino a poco tempo fa erano all’interno del governo Draghi. L’attuale legge elettorale italiana, o Legi Rosato, favorisce i partiti che lavorano insieme ei leader dei partiti lavorano per determinare quali coalizioni preferiscono sulla base del veto reciproco. Sebbene l’alleanza di destra sia chiaramente definita, è difficile prevedere come si formeranno le squadre nel mezzo poiché si sono formati innumerevoli gruppi piccoli ma antagonisti. Il Partito Democratico è attualmente contrario alla cooperazione con i Cinque Stelle, sebbene siano stati coinvolti nel governo.

READ  Gli archeologi scoprono l'antica città Maya in cantiere

5. Cosa significa questo per l’Europa?

La debolezza e l’indebitamento della terza economia più grande dell’eurozona rischia di diventare un problema per tutti. Fino all’inizio di luglio, l’alleanza Draghi era riuscita a bilanciare per mantenere l’economia in crescita dopo la pandemia e per ridurre l’enorme debito dell’Italia, il più grande dell’eurozona di circa una volta e mezzo il PIL. Il dramma italiano arriva quando la Banca Centrale Europea sta stringendo la politica monetaria e alzando i tassi di interesse, sollevando i timori di una recessione nei paesi che usano la moneta unica. Le tensioni sono aumentate dopo che il rendimento dei titoli di Stato italiani a 10 anni ha superato il 4% a giugno, il più alto dal 2014. L’aumento dei tassi di interesse solleva interrogativi sulla sostenibilità a lungo termine dell’onere del debito italiano in un’economia stagnante e in una popolazione in calo.

6. Perché i governi sono così instabili in Italia, comunque?

La maggior parte degli analisti politici fa risalire l’era attuale al 1994, dopo una serie di scandali, Berlusconi salì al potere e con lui l’attuale sistema dei partiti politici. La combinazione di partiti deboli legati a un leader carismatico e al suo successo, così come le leggi elettorali che li costringono a alleanze larghe, difficili e spesso litigiose, è una ricetta per l’instabilità politica. Questo probabilmente accadrà di nuovo alle prossime elezioni.

• Di seguito è riportata una guida al panorama elettorale all’inizio della campagna.

• Draghi ha salvato l’euro, ma la politica italiana lo ha battuto.

• Rapporto Bloomberg Economics sui rischi dall’Italia.

• Perché la crisi in Italia sta mettendo in crisi l’Euro.

READ  Kiev continua a fare pressioni sull'Occidente affinché faccia di più mentre si avvicina la battaglia nell'Ucraina orientale

• QuickTakes correlati sulla frammentazione del mercato obbligazionario europeo, sulla crisi energetica in Europa e sulla crisi dell’euro del 2012. Spiegazione del 2018 sull’ascesa del movimento a cinque stelle.

• Rachel Sanderson di Bloomberg Opinion spiega come Draghi ha lasciato il segno.

• La guerra in Ucraina ha messo in luce le divisioni italiane.

• Ecco perché in Italia di solito non si tengono le elezioni in estate o in autunno.

Altre storie come questa sono disponibili su bloomberg.com

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply