Con Apple e Nvidia scambiati vicini ai massimi storici, Jim Cramer consiglia agli investitori di trarre vantaggio dalle azioni AI: “Non siamo troppo avidi” – Apple (NASDAQ:AAPL), Adobe (NASDAQ:ADBE)

Jim CramerIl conduttore del programma “Mad Money” della CNBC ha suggerito che potrebbe essere giunto il momento per gli investitori di prendere in considerazione la possibilità di trarre profitto dalle loro partecipazioni in azioni AI.

Quello che è successoNella sua presentazione di lunedì, Cramer ha evidenziato i progressi significativi ottenuti dal settore dell’intelligenza artificiale nell’ultima settimana.

Ha sottolineato le prestazioni eccezionali di aziende come: Azienda Apple Cammello, Società Oracle ORCL, Compagnia Broadcom Afgo, Azienda Adobe ADBEE Azienda Nvidia NVDA, menzionato CNBC.

Le azioni Apple sono aumentate dopo che la società ha annunciato una nuova programmazione AI, le azioni Oracle sono aumentate dopo il rapporto sugli utili e le partnership con Microsoft e Alphabet, Broadcom ha superato le stime e Adobe ha riportato un trimestre migliore del previsto. Venerdì NVIDIA ha anche raggiunto un nuovo massimo di 52 settimane.

Nonostante la sua continua fiducia in Nvidia, Cramer ha messo in guardia dall’avidità e ha suggerito che potrebbe essere il momento di ridimensionare gli investimenti legati all’intelligenza artificiale. Ha anche fatto riferimento all’analisi dell’artista grafico Larry Williams, che suggerisce che NVIDIA potrebbe aver raggiunto il picco e potrebbe vedere un declino fino alla fine di luglio.

Leggi dopo: Apple, Nvidia o Microsoft, chi raggiungerà per primo la valutazione di 4 trilioni di dollari? Un importante analista espone una grande tesi per Tim Cook, prevedendo potenziali aggiornamenti di iPhone fino a 270 milioni

“Sappiamo che stavamo diventando un po’ avidi, e questo è del tutto inappropriato: quando ottieni grandi guadagni, devi togliere qualcosa dal tavolo”, ha detto Cramer.

READ  La ripresa del mercato azionario si riprende, l'inflazione nel Regno Unito raggiunge il massimo degli ultimi 40 anni

“Non siamo troppo avidi. Ricorda, questo è un anno meraviglioso, anche se limitato, difficile: non vuoi rovinarlo rifiutando di registrare ogni singola delle tue azioni che potrebbero essere un’intelligenza artificiale.”

“Sono ancora un convinto sostenitore di Nvidia, ma non voglio ignorare quanto sia grande questa produzione.”

Perchè importa?: I progressi di Apple legati all’intelligenza artificiale sono stati un fattore importante nel suo recente successo. Le azioni della società sono aumentate vertiginosamente dopo l’evento annuale WWDC, in cui sono state svelate diverse nuove funzionalità del software.

Ciò ha aiutato Apple a superare Microsoft in termini di valore di mercato e a riconquistare il titolo di azienda più grande del mondo.

Nel frattempo, il settore dell’intelligenza artificiale è stato un tema caldo azienda Reddit r/WallStreetBets, dove gli utenti celebrano enormi vincite sulle scommesse legate all’intelligenza artificiale. Le tecnologie e le partnership AI di Apple sono state annunciate alla WWDC e, sebbene gli investitori inizialmente fossero rimasti delusi, le azioni della società erano in aumento.

D’altra parte, il famoso investitore Steve Eisman Ha anche espresso fiducia nel settore dell’intelligenza artificiale, citandolo come un fattore chiave della resilienza dell’economia statunitense. Eisman ha respinto i timori di una recessione imminente, attribuendo la forza dell’economia agli investimenti nell’intelligenza artificiale e nelle infrastrutture.

Movimento dei prezzi: Le azioni Apple hanno chiuso a 212,49 dollari venerdì, dopo aver toccato il massimo di 52 settimane di 220,20 dollari all’inizio della settimana. Le azioni Nvidia hanno chiuso a 131,88 dollari, appena sotto il massimo di 52 settimane di 132,84 dollari.

Leggi dopo: “Shoot the Champagne Moment” di Tesla? Gli azionisti hanno parlato apertamente di Elon Musk, dice un analista

READ  I prezzi del gas scendono sotto i 4 dollari al gallone per la prima volta da mesi

Disclaimer: Questo contenuto è stato prodotto in parte con l’aiuto di Benzinga Neuro ed è stato rivisto e pubblicato dagli editori di Benzinga.

Immagine gentilmente concessa: Shutterstock

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply