“Continua a ballare:” Hillary Clinton viene a combattere la difesa del leader finlandese

WASHINGTON, Stati Uniti – “Continua a ballare”, ha twittato domenica l’ex candidata alla presidenza degli Stati Uniti Hillary Clinton, esprimendo il suo sostegno personale al primo ministro finlandese Sanna Marin, il cui gusto per le feste ha suscitato l’interesse globale.

Clinton Posta Comprendeva una foto di lei che ballava con un grande sorriso stampato in faccia in un club affollato durante un viaggio in Colombia nel 2012 quando era ancora Segretario di Stato. Ha concluso con “Continua a ballare, marinsanna”.

Marinette ha risposto rapidamente, rispondendo su Twitter, “Grazie Hillary Clinton”, con l’inclusione di un’emoji a forma di cuore.

Un videoclip trapelato di recente mostrava Marinette ballare e festeggiare con un gruppo di amici e celebrità.

I critici hanno detto che ha mostrato un comportamento inappropriato a un primo ministro, mentre altri – ora incluso Clinton – hanno difeso il diritto del 36enne di godersi un evento privato con gli amici.

Marin ha detto ai membri dei suoi socialdemocratici che a volte è importante separarsi.

“Sono un essere umano. A volte desidero la gioia, la luce e il divertimento in mezzo a queste nuvole scure”, ha detto Marine, la prima donna primo ministro più giovane del mondo. Ha aggiunto di non perdere “un solo giorno lavorativo”.

Ma ha subito più contraccolpi quando a luglio è emersa l’immagine di due donne che alzavano il picco durante una festa nella residenza del primo ministro.

Marine si è scusato di nuovo.

Clinton, 74 anni, ha guidato il Dipartimento di Stato dal 2009 al 2013 sotto il presidente Barack Obama.

READ  Una telefonata trapelata rivela uno scontro a fuoco tra Putin e Macron

Nel 2016 è stata candidata democratica alla presidenza degli Stati Uniti. Nonostante la sua forte preferenza, ha perso contro il magnate immobiliare Donald Trump in uno sbalorditivo sconvolgimento.

Sei un lettore professionista

Ecco perché abbiamo avviato The Times of Israel dieci anni fa, per fornire ai lettori più esigenti come te una copertura imperdibile di Israele e del mondo ebraico.

Finora abbiamo una richiesta. A differenza di altre testate giornalistiche, non abbiamo messo in atto un paywall. Ma poiché il giornalismo che facciamo è costoso, invitiamo i lettori che The Times of Israel è diventato importante a sostenere il nostro lavoro unendosi a Società dei tempi di Israele.

Per un minimo di $ 6 al mese, puoi aiutare a sostenere il nostro giornalismo di qualità mentre ti godi The Times of Israel Annunci gratuiticosì come l’accesso CONTENUTI ESCLUSIVI Disponibile solo per i membri della comunità del Times of Israel.

Grazie,
David Horowitz, editore fondatore di The Times of Israel

Unisciti alla nostra comunità

Unisciti alla nostra comunità

sei già un membro? Accedi per non visualizzare più questo messaggio

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply