Highlights del Festival di Cannes: Kristen Stewart partecipa alla premiere di “Future Crimes”.

CANNES, Francia – I cortometraggi realizzati su TikTok non sono ancora stati visti sul grande schermo al Grand Théâtre Lumière, ma la scorsa settimana l’app video è stata ancora accusata di un errore che è stato: cercare di influenzare le decisioni della giuria.

A marzo, TikTok annunciare sarà partner ufficiale per il Festival di Cannes di quest’anno. Thierry Frémaux, il direttore artistico del festival, avrebbe affermato che la collaborazione faceva “parte del desiderio di diversificare il pubblico” del festival. I cartelloni pubblicitari con la scritta “c’est un vidéo TikTok” incombono sulle tende da sole dall’altra parte della strada rispetto a uno dei principali cinema qui.

TikTok ha anche annunciato un concorso per cortometraggi girati sulla sua app. Sebbene il concorso non sia un evento ufficiale del festival, il concorso ha avuto una giuria presieduta dal regista cambogiano. Rethy Banhun sopravvissuto al regime dei Khmer Rossi, presente regolarmente a Cannes con film come “L’immagine perduta” e “L’esilio”.

ma quello Si è dimesso da capo giuria mercoledìDue giorni prima della consegna dei premi, ha detto, di tornare al suo ruolo venerdì mattina, poche ore prima della cerimonia di premiazione. Ban ha detto via e-mail di essersi dimesso perché TikTok “sembrava voler influenzare la nostra decisione sui vincitori del premio” e che è tornato alla sua posizione quando la società ha accettato di onorare un verdetto della giuria.

“È il loro mondo, non è il mondo dell’arte”, ha detto Ban in un’intervista più tardi venerdì pomeriggio, seduto su un divano sul tetto del ristorante sulla spiaggia dove lui e quattro colleghi giurati avevano appena consegnato i premi.

READ  L'acquisto di Bugatti da parte di Travis Scott è stato sbattuto dalla famiglia della vittima dell'Astroworld di 9 anni

Anche se ha rifiutato di fare nomi, Ban ha affermato che alcuni dipendenti di TikTok volevano scegliere vincitori diversi dalla rosa dei candidati. Ha detto che erano “diverse persone su TikTok”. “Uno o due erano molto aggressivi, molto testardi e molto chiusi”.

TikTok ha rilasciato una dichiarazione che sembrava attribuire qualsiasi problema alle controversie regolari nella selezione dei vincitori. “Come con qualsiasi concorso creativo in cui la selezione del vincitore è aperta a un’interpretazione soggettiva, potrebbero esserci differenze nell’opinione artistica della giuria indipendente”, si legge nella nota.

Anche dopo aver ottenuto la garanzia che le scelte della giuria sarebbero state rispettate, Ban ha detto che il suo primo istinto è stato quello di non tornare alla giuria. Ma ha detto che alla fine è tornato per i registi. Ha aggiunto che alcuni si sono recati a Cannes dal Giappone o dalla Nuova Zelanda. “Non puoi mandare in frantumi il loro sogno, lo sai?”

La festa di venerdì è stata ospitata da Terry LTAM, un personaggio dei social media, che ha chiesto ai giurati la loro esperienza guardando i cortometraggi. La direttrice sudanese Basma Khalifa ha affermato che il processo di valutazione ha cambiato il suo punto di vista sulla piattaforma. “Non ho dato abbastanza credito a TikTok, non credo, per quanto puoi farci”, ha detto.

Cineasti provenienti da 44 paesi hanno presentato al concorso film, tutti della durata compresa tra 30 secondi e tre minuti. Il primo premio è stato condiviso tra due registi: Maputa Motoki, dal Giappone, che Film Mostrando un uomo che costruisce meticolosamente un trogolo di legno, Matej Remanek, un regista sloveno di 21 anni, ha mostrato un piede comico corto bianco e nero Due persone flirtano con un aquilone. Remanek ha affermato che lavorare su piattaforme di social media ha suscitato il suo interesse per la realizzazione di film.

READ  L'agenzia di talenti di Will Smith ha pensato di lasciarlo cadere dopo lo schiaffo dell'Oscar

“Ho iniziato a postare video su Vine, poi sono andato su Instagram e poi è apparso TikTok, quindi ho iniziato a postare su TikTok”, ha detto in un’intervista poco dopo aver ricevuto il suo premio, una statuetta color oro a forma del logo di TikTok. “Ora, durante questa transizione, poiché pubblico video sui social media, ho scoperto il mio amore per il cinema”.

Era la sua prima volta a Cannes, per partecipare al festival o per visitare la città. “Spero un giorno di poter venire qui con il mio lungometraggio”, ha detto. “Faccio commedie solo perché il mondo ha bisogno di più risate”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply