I vichinghi perdono contro Raiders nella loro prima partita di pre-stagione, ma danno un’occhiata a lungo allo sviluppo dei giocatori

LAS VEGAS – Klein Mond raccolse il suo quarto fucile e rimase in silenzio sulla jeep mentre i Raiders mandavano dietro di lui una corsa di tre uomini. Ha visto Dan Chisena – una delle sue scelte minori sul gioco – liberarsi dal cornerback Chris Jones sul percorso più lontano, e Mund ha passato la palla al ricevitore per un guadagno di 22 yard.

“Quello è stato quello decisivo: il suo primo vantaggio è stato eliminato, freddo in tasca, è avanzato con un ottimo ritmo e ha lanciato una palla molto bella a Dunn”, ha detto l’allenatore Kevin O’Connell. Poi l’ho visto arrivare in ritardo nel terzo e quarto anticipo [in the game] Lì per Galen Naylor [for 16 yards] o Mirone [Mitchell for 16 yards] sul retro [of the play]. Quando lo vedi tornare in quello, è crescita”.

Contrastalo con l’ultimo lancio del primo tempo di Mond nella sconfitta per 26-20 dei Vikings contro i Raiders nell’apertura della stagione: affondo a sinistra, poi a destra, schivando uno scatto a tre mentre i suoi compagni di squadra, prima Bessie Johnson e Triston Jackson, poi sollevano Emyr Smith -Marcett e Zach Davidson si tengono per mano per chiamare la palla. Lanciando Mond dietro Jackson ed uscendo dalla parte posteriore della end zone mentre Smith Marset metteva le mani sul casco, chiama O’Connell al suo secondo gol corto a Greg Joseph Field, dopo un gioco in cui pensava che Mond avesse una possibilità atterrare.

O’Connell ha affrontato la sua prima partita di pre-stagione, il suo primo rito di passaggio come decimo allenatore nella storia dei Vikings, con due obiettivi: mantenere in salute i giocatori chiave e imparare il più possibile sui giovani giocatori che occuperanno il campo dell’Allegiant Domenica allo stadio.

READ  Guida definitiva per acquistare una cuscini meditazione yoga nel 2022 - I migliori 40 compilati!

Il primo gol è stato facile, poiché non tutti i giocatori di abilità Pro Bowl dei Vikings e cinque difensori hanno giocato. Se O’Connell può affermare di essere riuscito nel secondo, potrebbe essere dovuto a esperienze come quelle di Mond.

“Volevo uscire e vincere questa partita, ma ci assicureremo di non perdere alcuni momenti reali e insegnabili”, ha detto O’Connell.

I Vikings hanno perso a causa della loro incapacità di finire di guidare nel primo tempo e di alcuni errori difensivi durante tutto il percorso; Hanno rinunciato a due campagne da gol nel lungo secondo tempo e hanno permesso ai Conquistatori di tenere la palla per 3 minuti e 44 secondi. Ma in alcuni momenti dinamici dei running back junior Tai Chandler e Kenny Nwango, dei flash di difensori come Brian Asamoah e Patrick Jones e soprattutto nel secondo tempo di Mond, i Vikings potrebbero essere in grado di afferrare qualcosa.

Mond ha lanciato due passaggi TD nel secondo tempo ad Albert Wilson, finendo 9 su 14 per 119 yard. Shawn Manion, che ha giocato le prime tre serie ed è tornato per un’altra nel quarto quarto, è andato 8 su 12 per 79 yard.

I Vikings hanno battuto i Raiders 172-94 nel primo tempo, ma hanno subito una penalità di 66 yard. Sono andati 0 su 4 nella terza sconfitta e hanno preso solo sei punti da due punti in rosso.

Mannion ha saltato Ihmir Smith-Marsette nell’angolo posteriore della end zone sul terzo drive dei Vikings e O’Connell ha scelto di inviare Joseph per un tentativo di 20 yard.

“Il mio modo di pensare era che potevo lasciare la palla alta, al sicuro e avere punti in mano con un grande tiro”, ha detto Manion. “Sono stato molto attento, abbiamo altre persone in gioco, se posso andare avanti lì. Forse qualcosa e forse non c’è, ma ogni volta che sei in rosso vuoi entrare con sette”.

READ  Novak Djokovic conferma che salterà gli US Open a causa del caso del vaccino Covid | Novak Djokovic

Nella prima serie di Mond, i Vikings hanno corso cinque volte per 54 yard, mettendo in mostra i dribbling che ha mostrato al campo per estendere le corse iniziate con grandi buchi nel mezzo. Nwangwu rimbalzò fuori per 12 yard, prima che Mond mancasse Johnson in dissolvenza, e dopo che Nwangwu corse per 2 yard, i Vikings dovettero chiamare di nuovo Joseph dopo aver perso il terzo contatto di Mond.

“Ho visto Ken sul lato destro”, ha detto Mond. “È uno di quelli in cui il calcio d’angolo probabilmente ha preso troppo credito; i suoi fianchi erano un po’ più in basso e penso che potesse ancora rompere la palla. E quando lo guardi di nuovo, è ovviamente facile allenarsi quando sei di nuovo in linea. La barra laterale e lo vedi nel video. Quelle sono alcune delle cose in cui continui ad allenare gli occhi e hai più sicurezza a strappare queste cose. “

Las Vegas, in vantaggio per 10-6 nell’inning, ha aumentato il vantaggio a 10 punti quando Nick Mullins ha colpito DJ Turner per un touchdown di 34 yard su un drive mentre la penalità di sostituzione illegale dei Vikings è stata assegnata a una penalità dei Raiders per la prima volta.

Mullins ha inserito il suo terzo passaggio da TD su un calo poco profondo del linebacker Blake Lynch mentre Turner ha battuto Barry Nickerson attraverso il campo. Nickerson ha tentato di spogliare la palla senza successo e il debuttante Turner ha evitato Achille Evans mentre Josh Metellus è stato bloccato.

“Alla fine, possiamo migliorare la situazione?” disse O’Connell. “La terza zona sotto e la zona rossa non erano abbastanza buone per vincere”.

READ  Cinque note della vittoria per 6-1 del Bayern Monaco sull'Eintracht Francoforte

Si sono diretti a casa, dopo la loro prima partita in assoluto in Nevada, sperando di fare qualche progresso.

“Continua ad accumulare giorni e continua a migliorare”, ha detto Mond. “Mi sono sentito più a mio agio perché ho continuato”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply