Il Giappone riceverà turisti di ritorno da 98 paesi

Segnaposto durante il caricamento delle azioni dell’articolo

Dopo essere stato chiuso ai turisti stranieri per più di due anni, il mese prossimo il Giappone consentirà a un’ampia gamma di viaggiatori di piacere di tornare, a condizioni.

Il primo ministro Fumio Kishida ha annunciato giovedì che dal 10 giugno la nazione riceverà visitatori in visite guidate, che includono trasporto e alloggio. turisti da 98 paesi con inferiore Corona virus i tassi di infezione lo consentiranno; Gli Stati Uniti sono in quel gruppo. La più grande riapertura di giugno dopo a piccola prova Circa 50 persone in tour organizzati hanno potuto visitare 12 contee, a partire da questa settimana.

“Passo dopo passo punteremo all’accettazione [tourists] Come si faceva in tempi normali, tenendo conto dello stato di infezione.

I visitatori provenienti da paesi a basso rischio non dovranno mostrare la prova della vaccinazione e lo faranno non c’è bisogno Per l’isolamento o il test all’arrivo indipendentemente dal loro stato di vaccinazione. secondo Lista di controllo Pubblicato dall’Organizzazione nazionale del turismo del Giappone, i viaggiatori devono mostrare la prova di un test negativo entro 72 ore dall’uscita dal paese.

Il piccolo test del turismo giapponese consentirà l’ingresso a 50 viaggiatori stranieri

Il numero di persone ammesse nel paese al giorno aumenterà a 20.000 dall’attuale massimo di 10.000. Il numero attuale include viaggiatori d’affari, lavoratori stranieri e studenti ma non turisti.

Il Giappone ha stretto sotto controllo I suoi confini sono stati intorno alla pandemia e hanno continuato a vietare i turisti anche dopo l’inizio di molte altre destinazioni asiatiche benvenuto Visitatori di ritorno. Con i viaggiatori di piacere banditi, solo 250.000 hanno visitato il Paese l’anno scorso, rispetto a oltre 30 milioni un anno prima della pandemia.

READ  Le forze russe combattono per assediare gli ucraini a est

L’agenzia del turismo del paese ha stimato che poco più di 100.000 persone hanno visitato il paese tra gennaio e marzo rispetto a oltre 8 milioni nello stesso periodo del 2019.

Sino Satoshi, capo dell’Organizzazione nazionale del turismo giapponese, ha dichiarato in una dichiarazione che il gruppo sta lavorando con i governi locali, le organizzazioni di marketing di destinazione, le agenzie di viaggio in patria e all’estero, le compagnie aeree e altri per prepararsi all’inizio dei viaggi nazionali.

L’Asia apre le sue porte ai viaggiatori. Ecco dove puoi andare.

“Accolgo calorosamente il ritmo accelerato con cui la comunità internazionale si sta preparando per il rilancio dei viaggi turistici”, ha affermato. Il governo ha annunciato una politica affinché il Giappone agisca per unirsi a questo sforzo. Sto facendo questo come un primo passo verso la ripresa del turismo inbound in Giappone”.

Peggy Goldman, presidente e co-proprietaria della compagnia turistica Viaggio amichevole del pianeta, Venerdì, ha detto che la sua compagnia si stava preparando a riportare i turisti in Giappone. Date le restrizioni sul numero di persone che possono entrare nel Paese, si aspetta che i ritorni vengano attuati lentamente.

“Onestamente, non credo che saremo davvero in grado di avviare un forte programma turistico prima della prossima primavera”, ha detto.

“C’è una richiesta”, ha detto. “Saremo in grado di valutare la nostra domanda una volta che diremo alle persone che abbiamo iniziato a effettuare prenotazioni”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply