Il presidente dello Sri Lanka fugge alle Maldive, i manifestanti assaltano l’ufficio del Primo Ministro

  • Il presidente Rajapaksa fugge ore prima delle dimissioni programmate
  • I manifestanti chiedono la cacciata del primo ministro Ranil Wickremesinghe
  • Wickremesinghe dichiara lo stato di emergenza, ritratta poco dopo

COLOMBO (Reuters) – Il presidente dello Sri Lanka Gotabaya Rajapaksa è fuggito alle Maldive mercoledì, ponendo fine al quasi ventennale dominio della sua famiglia sul Paese dopo una massiccia rivolta popolare innescata da un collasso economico.

Ma la sua decisione di lasciare il suo alleato, il primo ministro Ranil Wickremesinghe come presidente ad interim, ha scatenato ulteriori manifestazioni, con i manifestanti che hanno preso d’assalto l’ufficio del primo ministro, chiedendo anche a lui di dimettersi.

L’ufficio di Wickremesinghe ha inizialmente dichiarato lo stato di emergenza e il coprifuoco con effetto immediato, poi li ha cancellati, ma ha detto che le misure sarebbero state annunciate nuovamente in un secondo momento.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Grafica Reuters

La polizia di stanza fuori dall’ufficio del primo ministro ha sparato diverse raffiche di gas lacrimogeni e un elicottero militare è rimasto sospeso per un po’, ma i manifestanti sembravano essere indifesi e alla fine si sono precipitati nel complesso. La squadra di Wickremesinghe ha rifiutato di rivelare dove si trovasse.

“È fantastico, le persone hanno cercato di prendere questo posto per circa tre ore”, ha detto la studentessa universitaria Sanchuka Kavinda, 25 anni, che era in piedi accanto al cancello dell’ufficio del Primo Ministro. “Non importa cosa, tutti in questa folla saranno qui fino a quando anche Ranil non si dimetterà”.

Wickremesinghe ha affermato in una dichiarazione che i manifestanti “non hanno motivo di prendere d’assalto l’ufficio del primo ministro”.

“Vogliono fermare il processo parlamentare. Ma la costituzione va rispettata. Ecco perché le forze di sicurezza mi hanno consigliato di imporre lo stato di emergenza e il coprifuoco. Ci sto lavorando”, ha aggiunto.

READ  Il 6 gennaio, i messaggi di testo dai telefoni dei principali funzionari del Pentagono sono stati cancellati

Nel seminterrato dell’edificio a due piani imbiancato di epoca coloniale, dozzine di manifestanti si sono radunati per cantare canzoni pop singalesi. In una stanza adiacente con aria condizionata, un folto gruppo di uomini della sicurezza sedeva armati di fucili d’assalto.

Gli organizzatori della protesta e il personale di sicurezza hanno sorvegliato una scala centrale in legno nel cuore dell’edificio, dirigendo gli spettatori da e verso il piano superiore dove si trovava la Sala del Primo Ministro.

In una stanza adiacente al piano di sopra, dove la Reuters ha intervistato Wickremesinghe alcune settimane fa, i mobili di lusso sono stati frettolosamente spinti negli angoli e una fila di personale di sicurezza armato ha introdotto i visitatori.

Lo Sri Lanka è stato gestito dalla potente famiglia Rajapaksa per la maggior parte degli ultimi due decenni. Gotabaya Rajapaksa è stato eletto Presidente del Paese nel novembre 2019.

Nuovo leader in arrivo la prossima settimana

Il Parlamento dovrebbe nominare un nuovo oratore a tempo pieno la prossima settimana e una fonte di alto livello del partito al governo ha detto a Reuters che Wickremesinghe è stata la prima scelta del partito anche se non è stata presa alcuna decisione.

Il tentativo di Wickremesinghe di trattenerlo farebbe arrabbiare i manifestanti che affermano che è uno stretto alleato della famiglia Rajapaksa, che ha dominato il paese da quando il fratello maggiore di Rajapaksa, Mahinda, è diventato presidente nel 2005.

“Un parlamentare è stato nominato Primo Ministro. Ora la stessa persona è stata nominata Presidente ad interim”, ha detto su Twitter il candidato presidenziale dell’opposizione Sajith Premadasa. “Questo è lo stile di democrazia di Rajapaksa. Che farsa. Che tragedia.”

READ  La Russia mette in orbita il satellite iraniano

L’aviazione ha dichiarato in una dichiarazione che il presidente, sua moglie e due delle sue guardie del corpo hanno lasciato il principale aeroporto internazionale vicino a Colombo su un aereo dell’aeronautica mercoledì mattina presto.

Il presidente del Parlamento Mahinda Yapa Abhiwardena ha detto che Rajapaksa lo ha chiamato e lo ha informato che la sua lettera di dimissioni sarebbe arrivata più tardi mercoledì.

Una fonte del governo e una persona vicina a Rajapaksa hanno detto che si trovava in Mali, la capitale delle Maldive. La fonte del governo ha affermato che da lì è probabile che il presidente si trasferisca in un altro paese asiatico.

Crisi economica

Le proteste contro la crisi economica sono in corso da mesi e sono culminate lo scorso fine settimana quando centinaia di migliaia di persone hanno preso il controllo di edifici governativi chiave a Colombo, incolpando la famiglia Rajapaksas e i loro alleati di iperinflazione, carenza e corruzione. Leggi di più

Fonti e collaboratori del governo hanno affermato che i due fratelli del presidente, l’ex presidente e primo ministro Mahinda Rajapaksa e l’ex ministro delle finanze Basil Rajapaksa, sono ancora in Sri Lanka.

Wickremesinghe, la cui residenza privata a Colombo è stata data alle fiamme sabato, si era offerto di dimettersi da primo ministro ma non ha ripetuto l’offerta dopo essere diventato presidente ad interim mercoledì. In caso di sua partenza, il Presidente della Camera fungerà da presidente ad interim fino all’elezione di un nuovo presidente il 20 luglio come da programma.

In mezzo al caos economico e politico, mercoledì i prezzi delle obbligazioni sovrane dello Sri Lanka hanno raggiunto nuovi minimi storici.

READ  La Danimarca vota al referendum sulla difesa dell'Ue durante la guerra in Ucraina

L’ambasciata americana a Colombo, situata nella regione centrale della città, ha dichiarato di aver annullato i servizi consolari nel pomeriggio e giovedì per precauzione.

L’economia della nazione insulare, dipendente dal turismo, ha subito un primo colpo a causa della pandemia di COVID-19 e poi un calo delle rimesse degli Sri Lanka all’estero. Il divieto di fertilizzanti chimici ha danneggiato la produzione, anche se il divieto è stato successivamente revocato. Leggi di più

I Rajapaksas hanno attuato tagli fiscali populisti nel 2019 che hanno danneggiato le finanze del governo, mentre la contrazione delle riserve estere ha ridotto le importazioni di carburante, cibo e medicine.

La benzina era severamente razionata e si formavano lunghe code davanti ai negozi che vendevano gas da cucina. Il tasso di inflazione complessivo è stato del 54,6% il mese scorso e la banca centrale ha avvertito che potrebbe salire al 70% nei prossimi mesi.

Mahinda Rajapaksa, presidente dal 2005 al 2015 e poi primo ministro sotto il fratello, si è dimesso a maggio dopo che le proteste contro la famiglia sono diventate violente. È rimasto nascosto per diversi giorni in una base militare nell’est del Paese prima di tornare a Colombo.

Martedì, i funzionari dell’immigrazione dello Sri Lanka hanno vietato a Basil Rajapaksa, che ad aprile si è dimesso da ministro delle finanze, di viaggiare fuori dal Paese. Leggi di più

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Rapporti aggiuntivi di Kanishka Singh e Alasdair Pal; Scritto da Raju Gopalakrishnan e Krishna in Das; Montaggio di Sam Holmes, Shree Navaratnam e Kim Coogill

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply