Il sottomarino russo appena partito da Cuba “crolla”: analista

Marines russi sono al timone del sottomarino russo a propulsione nucleare Kazan nel porto dell’Avana, a Cuba, il 12 giugno 2024.
Yamil Laj/AFP tramite Getty Images

  • Le navi della marina russa hanno lasciato Cuba lunedì dopo una visita ufficiale di cinque giorni.
  • Tra questi, il sottomarino Kazan, con danni visibili, tra cui la caduta di piastre.
  • Nonostante il suo aspetto fatiscente, ciò non influenzerà le prestazioni del sottomarino, hanno detto gli esperti a BI.

Secondo un analista dell’OSINT, uno dei nuovi sottomarini russi più avanzati, che ha appena lasciato Cuba, “sta crollando” con danni allo scafo.

Maren Marcos, consulente gestionale presso la società informatica Capgemini, ha condiviso quattro foto del reattore nucleare di Kazan su LinkedIn. posta di lunedi.

Marcus ha notato che i pannelli insonorizzati stavano “cadendo” dalla parte anteriore dello scafo del sottomarino. Ciò distruggerebbe le loro capacità furtive, rendendoli “molto” rumorosi sott’acqua e facendoli illuminare sul sonar, ha detto.

Ha anche indicato quello che ha descritto come un “gap” nella sezione centrale del sottomarino.

Ha aggiunto: “Durante l’attracco, sono stati visti sommozzatori russi attorno al sottomarino, presumibilmente cercando di riparare il bacino di stagno”.

Marcus non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento da parte di Business Insider.

Tuttavia, esperti militari hanno detto a BI che il danno visto nelle immagini è comune e non influenzerebbe le capacità operative del sottomarino.

Richard Kouyoumdjian Ingles, un ufficiale della riserva navale cilena, ha detto a BI che le piastrelle sono fatte di gomma e possono staccarsi e cadere.

READ  Turista bloccato a Machu Picchu tra le proteste peruviane

Mancare così tante tessere renderebbe più facile trovare il sottomarino, ha detto Inglis. Ha aggiunto che le foto mostrano solo un piccolo numero di persone scomparse, il che non è sufficiente a fare la differenza.

Ha aggiunto: “Le navi militari russe non sono all’avanguardia e talvolta non sono ben mantenute, ma ciò non significa che accadrà qualcosa di catastrofico”.

La caduta di tali piastrelle è un problema “molto comune” per tutte le marine, compresi gli Stati Uniti, ha detto a BI John Hardy, vicedirettore del programma Russia presso la Fondazione per la difesa delle democrazie.

Nel frattempo, Mark Seay, un ex sommozzatore della Royal Navy britannica che ha rifiutato di fornire il suo cognome, citando crossover legati al lavoro, ha detto che la nave sembrava soffrire di usura operativa ma è rimasta in grado di svolgere il suo ruolo.

“Quindi è molto probabile che continuerà la sua formazione”, ha detto alla BBC.

La nave Kazan, insieme a tre navi di superficie russe, ha lasciato lunedì il porto dell’Avana a Cuba, dopo una visita ufficiale di cinque giorni che includeva manovre militari programmate nell’Oceano Atlantico. Secondo l’Associated Press.

La sua prossima destinazione non è chiara, anche se alcuni giorni fa funzionari statunitensi hanno affermato che potrebbe fermarsi in Venezuela, secondo l’Associated Press.

Gli Stati Uniti e i loro alleati occidentali sono preoccupati da anni per la relativamente nuova classe di sottomarini Kazan.

Citano la sua capacità di colpire bersagli sulla terra e sul mare senza preavviso, così come la sua capacità di nascondersi.

Un anonimo funzionario statunitense ha affermato che la Russia che ha inviato navi da guerra a Cuba è stato un tentativo di dimostrare che la sua marina è ancora una potenza mondiale nonostante le pesanti perdite in mare intorno all’Ucraina, ha riferito l’Associated Press all’inizio di questo mese.

READ  Isole Salomone: elezioni nel Pacifico monitorate da vicino da Cina e Occidente

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply