IN EVIDENZA: Andy Ruiz Jr. elimina Luis Ortiz tre volte, vincendo per decisione

Andy Ruiz Jr. ha combattuto tre ko per chiudere su Luis Ortiz stasera, rivendicando la sua seconda vittoria consecutiva dopo aver perso nella rivincita del 2019 contro Anthony Joshua.

Ruiz ha vinto 113-112, 114-111, 114-111. Ha preso tre punti da Ortiz per knockout, il che significa che due giudici hanno avuto anche nei round, 6-6, e un giudice ha vinto Ortiz sette contro i cinque round di Ruiz. Bad Left Hook ha anche segnato 113-112 per Ruiz sulla nostra carta non ufficiale.

È stata una lotta a raffiche, soprattutto al secondo turno, dove Ruiz ha segnato due ko. Va notato che la seconda è stata una chiamata arbitrale discutibile dell’arbitro Thomas Taylor, e se non fosse stata contata, Ruiz avrebbe vinto, ma per decisione divisa, e le due carte sarebbero state a suo modo di un punto. . Forse parleremo ancora un po’ della controversia in questo caso.

Ma nemmeno il 43enne Ortiz (33-3, 28 KO) ha lasciato un segno in questa lotta. La maggior parte delle giostre sembra andare nella direzione in cui si è avvicinato Andy Ruiz. se rilassati molto Molto, è stato facile segnare per Ortiz, i cui colpi probabilmente hanno portato turni in cui, francamente, non c’era molto da fare. E non è stato difficile trovarne sei o sette per il cubano.

Ruiz (35-2, 22 KO) stava affrontando per la prima volta una zampa del sud da professionista, e questo ha sicuramente dimostrato, incluso l’ex detentore del titolo che normalmente girava nel modo “sbagliato”, nella potente mano di Ortiz. Non gli ha mai fatto male del tutto, però, perché Ortiz non aveva più le gambe per cogliere di sorpresa gli avversari se non per cronometrare il loro arrivo, e Ruiz ha potuto approfittarne, sfruttando anche la sua velocità e la velocità della sua mano per pungere . Spesso Ortiz non poteva fare molto perché ora è lento.

READ  Il battitore della Little League abbraccia l'avversario dopo essere stato colpito in uno spettacolo di ispirazione sportiva

Non era la performance all-star che volevi vedere da Ruiz, ma in gran parte è stata piuttosto intelligente e ha portato a termine il lavoro. Non avrebbe affrontato molti combattenti come Ortiz e sapeva che Ortiz era pericoloso anche per la sua forza e tempismo, se gli avesse dato molte possibilità. L’abbiamo visto quasi alla fine del secondo round, quando Ortiz lo ha urtato e Ruiz lo ha sentito chiaramente. La lotta non è mai stata la stessa da lì, a parte una buona rincorsa al settimo round quando Ruiz ha abbattuto Ortiz per la terza volta.

“Pensavo di aver fatto un bel lavoro di boxe per lui”, ha detto Ruiz. “È stato molto difficile, ma l’abilità che avevo, i miei contrattacchi, la comunicazione e le cadute, è stata una benedizione”.

Ruiz ha detto che voleva diventare più attivo. “Non voglio aspettare molto per combattere. Voglio combattere di nuovo almeno tre o quattro volte. Sono pronto, amico, ho fame, voglio essere di nuovo un campione”.

Deontay Wilder, che è tornato il 15 ottobre contro Robert Helenius e quella sera ha preso circa il 20% della sua assegnazione totale di trasmissione, e Ruiz ha detto che avrebbe accolto con favore anche questo come un incontro imminente: “Io e lui siamo nella stessa cosa organizzazione, Hemon può fare Questa lotta sta accadendo. Facciamolo, andiamo avanti. “

“Chiunque abbia detto che ‘King Kong’ è vecchio, mi sono iscritto oggi. Mi sentivo come se avessi avuto una grande battaglia stasera”, ha detto Ortiz tramite un interprete, aggiungendo che vorrebbe una rivincita. “Pensi che abbia finito? ” Ho visto una guerra qui stasera. La gente pensa che “King Kong” sia finito? “

READ  Minnesota Twins Inn Miguel Sano per un intervento chirurgico al ginocchio; Non ci sono orari per il ritorno

In evidenza Ruiz vs Ortiz

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply