La Corea del Nord afferma che il ritorno del vettore statunitense sta esacerbando le tensioni

SEOUL, Corea del Sud (AP) — La Corea del Nord ha avvertito sabato che la ridistribuzione da parte degli Stati Uniti di una portaerei vicino alla penisola coreana causerebbe un “cambiamento negativo notevolmente enorme” nella sicurezza regionale, poiché ha difeso i suoi recenti test missilistici come una “giusta risposta”. ” Minacciose esercitazioni militari tra i suoi rivali.

La dichiarazione del ministero della Difesa nordcoreano è arrivata il giorno dopo che la portaerei a propulsione nucleare USS Ronald Reagan ha iniziato un nuovo ciclo di esercitazioni navali con navi da guerra sudcoreane al largo della costa orientale della penisola. Il Reagan e il suo gruppo da battaglia sono tornati nella regione dopo che la Corea del Nord ha lanciato un potente missile sul Giappone all’inizio di questa settimana per protestare contro le precedenti esercitazioni del gruppo di portaerei con la Corea del Sud.

La ridistribuzione di Reagan “è un evento significativamente negativo per la situazione regionale”, ha affermato un portavoce non identificato del ministero della Difesa della Corea del Nord nei commenti riportati dai media statali. “Le forze armate (della Corea del Nord) si stanno avvicinando seriamente allo sviluppo più allarmante della situazione attuale”.

Ha anche definito il ritorno di Reagan “una forma di assurdità militare” per lanciare un avvertimento sulla “giusta risposta” della Corea del Nord alle “esercitazioni militari congiunte più provocatorie e minacciose degli Stati Uniti e della Corea del Sud”.

La Corea del Nord considera le esercitazioni militari USA-Sudcoreane come una prova di invasione ed è particolarmente sensibile se tali esercitazioni coinvolgono risorse strategiche statunitensi come una portaerei. La Corea del Nord ha affermato di essere costretta a continuare il suo programma di armi nucleari per contrastare le minacce nucleari statunitensi. Funzionari statunitensi e sudcoreani hanno ripetutamente affermato di non avere intenzione di attaccare la Corea del Nord.

READ  Biden risulta positivo al Covid: aggiornamenti sulle notizie in diretta

Nelle ultime due settimane, la Corea del Nord ha lanciato 10 missili balistici in mare in cinque eventi di lancio, aggiungendo un ritmo record di test sulle armi quest’anno. Gli ultimi test sulle armi hanno visto un missile a punta nucleare volare sul Giappone per la prima volta in cinque anni, dimostrando la sua portata sul territorio del Pacifico degli Stati Uniti di Guam e oltre.

All’inizio di quest’anno, la Corea del Nord ha testato altri missili balistici con capacità nucleare che li hanno posti a breve distanza dalla terraferma degli Stati Uniti e dai suoi alleati Corea del Sud e Giappone.

Il banco di prova della Corea del Nord indica che il suo leader, Kim Jong Un, non ha intenzione di riprendere la diplomazia con gli Stati Uniti e preferisce concentrarsi sull’espansione del suo arsenale. Ma alcuni esperti affermano che Kim alla fine mira a utilizzare il suo programma nucleare avanzato per ottenere più concessioni esterne, come riconoscere la Corea del Nord come una potenza nucleare legittima, se Kim lo ritiene necessario revocare le sanzioni delle Nazioni Unite contro il suo paese.

L’ultima esercitazione del Reagan Carrier Strike Group con la Marina sudcoreana si conclude sabato.

Funzionari sudcoreani hanno recentemente affermato che la Corea del Nord è pronta a testare un nuovo missile balistico intercontinentale a combustibile liquido e un missile lanciato da un sottomarino, mentre si prepara a condurre un test nucleare sotterraneo a partire dal 2017.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply