La missione delle Nazioni Unite afferma che l’ispezione della centrale nucleare ucraina richiederà “alcuni giorni”

  • Il team dell’AIEA parte da Kiev per la centrale nucleare
  • La missione di ispezione dovrebbe iniziare giovedì
  • Non è chiaro per quanto tempo gli ispettori potranno rimanere
  • L’Ucraina rivendica i successi nel contrattacco militare
  • La Russia interrompe il flusso di gas attraverso il principale gasdotto

Zaporizhia, Ucraina (Reuters) – Gli ispettori nucleari delle Nazioni Unite sono partiti mercoledì per la centrale nucleare ucraina di Zaporizhia, affermando che il loro compito era prevenire un incidente nucleare e cercare di calmare la situazione dopo settimane di bombardamenti ravvicinati.

Un giornalista della Reuters che segue il team dell’AIEA in un convoglio dalla capitale, Kiev, ha detto che gli ispettori sono arrivati ​​nella vicina città di Zaporizhia, dove probabilmente avrebbero trascorso la notte prima di visitare l’impianto, che si trova in un’area che controlla. Russia, giovedì.

Funzionari russi nell’area vicino alla centrale hanno indicato che la visita potrebbe durare solo un giorno, mentre funzionari dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica e dell’Ucraina hanno indicato che sarebbe durata più a lungo.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

“Il compito richiederà alcuni giorni. Se riusciamo a stabilire una presenza permanente o una presenza continua, sarà prolungata. Ma la prima parte richiederà alcuni giorni”, ha detto Grossi ai giornalisti in un hotel. A Zaporizhzhia.

“Abbiamo un compito molto importante lì: valutare la situazione reale lì e aiutare a stabilizzare la situazione il più possibile”, ha affermato, aggiungendo che il team dell’AIEA aveva garanzie sia dalla Russia che dall’Ucraina di poter entrare in guerra . regione.

La Russia ha sequestrato l’impianto, il più grande d’Europa, all’inizio di marzo come parte di quella che Mosca chiama la sua “operazione militare speciale”, che Kiev e l’Occidente hanno descritto come un’invasione non provocata volta a conquistare il territorio e cancellare l’identità ucraina.

READ  Lo studio mostra che gli eventi culturali online possono avvantaggiare gli anziani soli | Salute psicologica

Da allora c’è stata una forza militare russa nell’impianto, così come la maggior parte della forza lavoro ucraina che ha dovuto continuare a gestire l’impianto, che tradizionalmente ha fornito all’Ucraina il 20% della sua elettricità.

Sono stati segnalati combattimenti vicino e fuori la centrale elettrica, con Kiev e Mosca che hanno rivendicato successi sul campo di battaglia mentre l’Ucraina ha lanciato un contrattacco per riconquistare il territorio nel sud. Reuters non è stata in grado di verificare in modo indipendente tali rapporti. Leggi di più

Lontana dall’Ucraina, mercoledì la Russia ha interrotto le forniture di gas attraverso la principale rotta di approvvigionamento dell’Europa, intensificando una battaglia economica tra Mosca e Bruxelles che potrebbe portare a una recessione e al razionamento energetico in alcuni dei paesi più ricchi della regione. Leggi di più

I ministri degli Esteri dell’Unione Europea hanno deciso, mercoledì, di aumentare il costo dei visti per l’ingresso nell’Unione da parte dei russi, ma non sono arrivati ​​al punto di accettare il divieto dei visti a livello di Unione Europea, come volevano alcuni Stati membri . Leggi di più

alto rischio

Da settimane Ucraina e Russia si accusano a vicenda di mettere a repentaglio la sicurezza dell’impianto con attacchi di artiglieria o droni e di rischiare un disastro radiologico in stile Chernobyl.

Kiev afferma che la Russia sta usando l’impianto come scudo per colpire paesi e città, sapendo che sarebbe difficile per l’Ucraina rispondere al fuoco. Ha anche accusato le forze russe di aver bombardato la fabbrica.

“Il rischio di una catastrofe radiologica dovuta alle azioni russe non diminuisce per un’ora”, ha dichiarato martedì il presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

Il ministero della Difesa russo ha affermato che i livelli di radiazioni nella stazione erano normali.

La Russia ha negato le accuse ucraine del suo comportamento sconsiderato e ha messo in dubbio il motivo del bombardamento di una struttura in cui erano presidiate le sue forze, come ha chiamato i dettagli di sicurezza.

Mosca ha accusato gli ucraini di aver bombardato la stazione nel tentativo di provocare indignazione internazionale che spera che Kiev porti a una zona smilitarizzata.

Il ministro dell’Energia ucraino German Galushenko ha affermato che l’ispezione dell’AIEA è stata un passo verso “lo smantellamento e la smilitarizzazione del sito”. La Russia ha affermato di non avere in programma di ritirare le sue forze per il momento. Leggi di più

Alla domanda sui piani per creare una zona smilitarizzata nella fabbrica, Grossi ha detto che si trattava di una questione di volontà politica che coinvolgeva i paesi coinvolti nel conflitto.

“La mia missione è una missione tecnica. È una missione che cerca di prevenire un incidente nucleare. Per preservare l’importante (centrale nucleare)”, ha detto.

Domande e dubbi

Non era chiaro per quanto tempo gli ispettori sarebbero stati in grado di rimanere lì.

La Russia ha affermato di aver accolto con favore l’intenzione dichiarata dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica di stabilire una missione permanente presso la stazione. Ma Yevgeny Palitsky, capo dell’amministrazione russa nella regione, ha detto all’agenzia di stampa Interfax che gli ispettori dell’agenzia “dovrebbero vedere il lavoro della stazione in un giorno”.

READ  Gli Stati Uniti mettono in guardia dal rispondere a qualsiasi presenza militare cinese permanente a Salomone

Gli Stati Uniti hanno sollecitato la chiusura completa dell’impianto e hanno chiesto una zona smilitarizzata intorno ad esso.

La fabbrica è vicina alla prima linea e mercoledì le forze armate ucraine hanno accusato la Russia di bombardare l’area e di prepararsi a riprendere l’offensiva lì.

Non ci sono stati commenti immediati da Mosca.

Nel suo discorso a tarda notte, Zelensky ha affermato che le forze ucraine stavano attaccando le posizioni russe in Ucraina lungo l’intera linea del fronte dopo che Kiev ha annunciato lunedì di aver lanciato un’offensiva per cercare di riprendere il sud. Zelensky ha detto che le sue forze stavano anche lanciando un’offensiva a est.

Nel frattempo, il ministro della Difesa tedesco, il generale Eberhard Zorn, ha avvertito che l’Occidente non dovrebbe sottovalutare la forza militare di Mosca, dicendo che la Russia ha spazio per aprire un secondo fronte se decide di farlo. Leggi di più

La Russia ha catturato aree dell’Ucraina meridionale vicino alla costa del Mar Nero nelle prime settimane della guerra durata sei mesi, inclusa la regione di Kherson, che si trova a nord della Crimea annessa alla Russia.

L’Ucraina considera la riconquista del controllo della regione cruciale per prevenire i tentativi russi di impossessarsi di più territorio in Occidente che potrebbe eventualmente interromperne l’accesso al Mar Nero.

La Russia ha negato le notizie sull’avanzata dell’Ucraina e ha affermato che le sue forze avevano sconfitto le forze ucraine.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Reporting da parte degli uffici Reuters. Scritto da Andrew Osborne, Mathias Williams, William MacLean; Montaggio di Philippa Fletcher e Angus McSwan

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply