La Russia afferma che sta intensificando le sue operazioni man mano che più missili cadono sull’Ucraina

  • La Russia afferma che sta intensificando le sue operazioni per proteggere i prigionieri
  • La città del sud è l’ultimo obiettivo dei bombardamenti a lungo raggio
  • L’Ucraina dice che circa 40 persone sono state uccise nei bombardamenti da giovedì
  • L’incontro del G-20 è stato oscurato dalla guerra e nessuna dichiarazione è stata concordata

Kiev (Reuters) – La Russia ha ordinato alle sue forze in Ucraina di intensificare le operazioni, ha affermato sabato il ministero della Difesa russo, mentre missili e razzi hanno colpito il Paese, l’ultimo di una serie di attentati che secondo Kiev hanno ucciso decine di persone. negli ultimi giorni.

Il governatore della regione, Oleh Senhobov, ha affermato che i missili hanno colpito la città nord-orientale di Chuhiv nella regione di Kharkiv negli ultimi attacchi, uccidendo tre persone, tra cui una donna di 70 anni, e ferendone altre tre. Leggi di più

A sud, il governatore regionale Valentin Reznichenko ha affermato che più di 50 razzi russi Grad sono atterrati sulla città di Nikopol, sul fiume Dnipro. I servizi di emergenza hanno detto che due persone sono rimaste uccise.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

L’Ucraina afferma che circa 40 persone sono state uccise in tali attacchi alle aree urbane negli ultimi tre giorni.

Il ministero della Difesa russo ha dichiarato in una dichiarazione sul suo sito web che il ministro della Difesa Sergei Shoigu aveva ordinato alle unità militari di intensificare le loro operazioni per prevenire attacchi nell’Ucraina orientale e in altre aree controllate dalla Russia.

Ha affermato che Shoigu “ha dato le istruzioni necessarie per aumentare il movimento dei gruppi in tutte le aree operative al fine di escludere la possibilità che il regime di Kiev lanci massicci attacchi missilistici e di artiglieria contro le infrastrutture civili e i residenti degli insediamenti nel Donbass e in altre regioni”.

READ  La Fed ha aumentato il tasso di interesse di riferimento di 0,75 punti percentuali, il più grande aumento dal 1994

Il ministero ha affermato che Shoigu ha emesso l’ordine dopo aver ascoltato i rapporti in un centro di comando di generali che comandano i gruppi di comando “sud” e “centro” delle forze russe che operano in Ucraina, così come altri comandanti.

Non era chiaro dalla dichiarazione, o dal filmato muto fornito, esattamente quando ebbe luogo l’incontro o se Shoigu ei leader fossero in Ucraina in quel momento.

L’Ucraina ha dichiarato venerdì che gli attacchi missilistici ucraini utilizzando i sistemi forniti dall’Occidente hanno distrutto più di 30 centri logistici militari russi nelle ultime settimane e ridotto significativamente la probabilità di un attacco russo. Leggi di più

guerra di logoramento

Mentre il fulcro della guerra, giunto al suo quinto mese, si è spostato nella regione del Donbass nell’Ucraina orientale, le forze russe hanno colpito città in altre parti del paese con razzi e missili in quello che è diventato un crescente conflitto di logoramento.

Mosca, che ha lanciato quella che ha definito la sua “operazione militare speciale” contro l’Ucraina il 24 febbraio, dicendo che mira a sradicare quelli che ha definito pericolosi nazionalisti, sta usando armi ad alta precisione per minare le infrastrutture militari dell’Ucraina e proteggerne la sicurezza.

Kiev e l’Occidente hanno descritto il conflitto come un tentativo ingiustificato di rioccupare un paese liberato dal dominio di Mosca con lo scioglimento dell’Unione Sovietica nel 1991.

La Russia ha ripetutamente negato di prendere di mira aree civili, nonostante le crescenti prove che i suoi missili hanno colpito aree residenziali in tutto il paese.

In uno dei recenti attacchi che hanno fatto arrabbiare l’Ucraina e i suoi alleati occidentali, i missili da crociera Kalibr lanciati da un sottomarino russo nel Mar Nero hanno colpito un edificio per uffici a Vinnytsia, una città di 370.000 persone a circa 200 chilometri (125 miglia) a sud-ovest di Kiev, il Giovedì. Leggi di più

READ  L'UE vieta le importazioni di carbone russo

Kiev ha detto che l’attacco ha ucciso almeno 23 persone e ferito dozzine. Tra i morti c’era Lisa, una bambina di 4 anni con sindrome di Down che è stata trovata tra le macerie accanto a un passeggino. Presto si sono diffuse le foto di lei che spingeva lo stesso passeggino, che sua madre aveva pubblicato su un blog meno di due ore prima dell’attacco.

Il ministero della Difesa russo ha affermato che l’attacco a Vinnytsia è stato diretto contro un edificio in cui alti funzionari delle forze armate ucraine si stavano incontrando con fornitori di armi stranieri. Leggi di più

Reznychenko, il governatore della regione di Dnipropetrovsk, che comprende le due città, ha detto in un Telegram che i missili russi hanno colpito la città di Dnipro, a circa 120 chilometri a nord di Nikopol, venerdì sera tardi, uccidendo tre persone e ferendone altre 15.

Le riprese video sui social media hanno mostrato un denso fumo nero che sale dagli edifici e dalle auto in fiamme. Leggi di più

La Russia ha dichiarato sabato di aver distrutto una fabbrica a Dnipro che produce parti di missili.

Il conflitto divide il G-20

La guerra ha dominato la riunione dei ministri delle finanze del G-20 in Indonesia. Il segretario al Tesoro degli Stati Uniti Janet Yellen ha affermato che le differenze sul conflitto hanno impedito ai capi delle finanze e ai governatori delle banche centrali di rilasciare una dichiarazione formale, ma hanno convenuto che l’aggravarsi della crisi della sicurezza alimentare deve essere affrontata. Leggi di più

“Questo è un momento difficile perché la Russia fa parte del G-20 e non è d’accordo con noi su come descrivere la guerra”, ha detto Yellen.

READ  Ultime notizie di guerra tra Russia e Ucraina: aggiornamenti in tempo reale

I paesi occidentali hanno imposto pesanti sanzioni alla Russia, accusandola di crimini di guerra in Ucraina, un’accusa negata da Mosca. Altri paesi del G-20, tra cui Cina, India e Sud Africa, sono stati più tenui nella loro risposta.

In una delle conseguenze del conflitto, un blocco che limita le esportazioni di grano dell’Ucraina ha suscitato avvertimenti che potrebbe mettere milioni di persone nei paesi poveri a rischio di fame.

Nonostante lo spargimento di sangue, sia la Russia che l’Ucraina hanno descritto i progressi verso un accordo per revocare il blocco nei recenti colloqui. Il mediatore turco ha affermato che un accordo potrebbe essere firmato la prossima settimana.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Reporting degli scrittori Reuters Raju Gopalakrishnan e Alex Richardson; Montaggio di William Mallard e Francis Kerry

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply