L’allenatore dei Celtics Aimee Odoka rischia un possibile divieto per aver violato le regole della squadra

Una fonte della lega ha confermato mercoledì sera che l’allenatore dei Celtics Emi Odoka dovrà affrontare un divieto per aver violato la politica della squadra. La fonte ha affermato che la disciplina sarà probabilmente determinata presto, ma ha rifiutato di entrare nei dettagli dello stato di Odoka.

L’Athletic ha riferito giovedì mattina presto che Odoka, 45 anni, ha avuto una relazione intima e consensuale inappropriata con un membro dello staff femminile. Odoka è fidanzata con l’attrice Nia Long dal 2015 e la coppia ha un figlio di 11 anni.

Secondo ESPN, i Celtics stanno valutando una sospensione di un anno.

Dopo un inizio difficile in cui i Celtics hanno rischiato di perdere i playoff la scorsa stagione, Odoka ha portato la squadra alle finali NBA nella sua prima stagione da allenatore NBA ed è arrivato quarto nella votazione di Coach of the Year. Si è guadagnato la fiducia e il rispetto dei suoi giocatori grazie al suo stile esigente, disciplinato e responsabile.

Non è chiaro quale assistente Celtics sostituirà Odoka se verrà interrotto. Will Hardy, l’allenatore di Boston la scorsa stagione, era la scelta più ovvia, ma a giugno è stato nominato capo allenatore del jazz. Ben Sullivan ha guidato la squadra della Boston Summer League a Las Vegas a luglio ed è stato assistente dei Bucks quando hanno vinto il titolo NBA nel 2021. Joe Mazzola, che è visto come una stella nascente nel coaching, è stato intervistato allo Utah State Open prima essere promosso a End in panchina nello staff dell’Odoka quest’estate.

READ  Mali Koroma, Dabo lotta dopo la sconfitta contro la Serbia

Dopo aver vinto due titoli NBA lo scorso giugno, i Celtics hanno aggiunto i veterani Malcolm Brugdon e Danilo Galinari alla loro lista di giovani talentuosi costruita attorno alla scelta della First Team All-NBA Jason Tatum. Boston in seguito divenne la scommessa preferita per vincere il campionato.

Ma le ultime settimane sono state piene di colpi.

Gallinari ha strappato la AFC Champions League mentre giocava per l’Italia nelle qualificazioni ai Mondiali di basket e dovrebbe saltare l’intera stagione. Quindi i Celtics hanno annunciato martedì che Robert Williams, che era fuori per un mese la scorsa primavera a causa di una lesione al menisco, avrà una seconda operazione al ginocchio sinistro e sarà fuori per 4-6 settimane.

Ora, la situazione di Odoka ha reso le cose ancora più turbolente. I Celtics terranno una giornata per i media lunedì prima di aprire il loro ritiro all’Auerbach Center martedì.


Adam Himmelsbach può essere raggiunto all’indirizzo adam.himmelsbach@globe.com. Seguilo su Twitter Incorpora il tweet.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply