Le bare reali, come quelle della regina Elisabetta, sono rivestite di piombo. Ecco perché

L’ultimo viaggio tortuoso della regina Elisabetta II lunedì dall’Abbazia di Westminster al Wellington Arch al Castello di Windsor ha avuto un enorme impatto sugli otto soldati che hanno portato la sua bara in diversi momenti chiave del viaggio, in parte perché era circondata da proiettili.

Questa tradizione risale a secoli fa e ha avuto inizio con considerazioni pratiche: aiutare i corpi dei re defunti a rimanere autentici, soprattutto prima delle moderne tecniche di conservazione.

La regina Elisabetta II fu sepolta dopo uno storico funerale di stato

Come materiale nelle bare, “il piombo aiuta a trattenere l’umidità, mantiene il corpo più a lungo e impedisce agli odori e alle tossine di fuoriuscire dai corpi”, ha affermato Julie Ann Tadeo, professoressa di ricerca storica presso l’Università del Maryland. “La sua bara è rimasta in mostra per diversi giorni e ha fatto il lungo viaggio verso la sua ultima dimora”.

Taddeo ha notato che il peso extra ha creato la necessità di otto portatori di bara invece dei soliti sei.

I soldati che trasportavano le bare dei monarchi britannici defunti, dopo un incidente nel 1901 quando i cavalli che tiravano le bare della regina Vittoria furono presi dal panico e la sua bara fu quasi rovesciata per strada. Anche Winston Churchill, che ha ospitato l’ultimo funerale di stato della Gran Bretagna prima di quello di Elizabeth, aveva una bara rivestita di piombo. Uno dei portatori di bara, Lincoln Perkins, ha detto alla BBC che era così pesante che è scivolato dalle spalle di alcuni dei portatori di bara quando hanno dovuto fermarsi a alcuni gradini. “Non si preoccupi, signore”, disse Perkins mentre cadeva sugli “spingitori” sul retro per evitare che la bara cadesse, disse ad alta voce al cadavere: “Non si preoccupi, signore, ci occuperemo noi di voi.”

READ  Riepilogo e reazioni di WWE SmackDown: Unite, Shutdown, Oh My God!
La bara della regina Elisabetta II ha viaggiato da Westminster Hall a Wellington Arch e alla sua ultima dimora, il Castello di Windsor, per il suo funerale di stato il 19 settembre. (Video: Alexa Juliana Ard / The Washington Post)

“Potresti davvero sentirlo scivolare dalle sue spalle”, ha detto Perkins. “Se l’avessimo lasciato cadere… non so cosa sarebbe stato, così imbarazzante, ma non l’abbiamo fatto.”

La regina Elisabetta II, che ha governato il Regno Unito per 70 anni, è morta all’età di 96 anni

La bara di Elisabetta è stata sepolta lunedì sera in un caveau della King George VI Memorial Chapel, parte della St George’s Chapel al Castello di Windsor. Giace vicino ai suoi genitori, alla sorella e al marito, il principe Filippo, morto l’anno scorso.

Le procedure di conservazione ricordano quelle utilizzate dagli antichi egizi di alto rango, che venivano anche collocati in camere piuttosto che sepolti nel terreno e i cui corpi erano adeguatamente conservati. E mentre gli antichi egizi erano spesso ricchi sepolto Con depositi di gioielli, sculture e altri beni, ha detto Tadeo, la regina sarebbe stata sepolta solo con la sua fede nuziale, fatta di oro gallese, e un paio di orecchini di perle.

Tale austerità significherebbe che Elisabetta, che era nota per il suo abbraccio all’economia e alla semplicità, fu sepolta con meno possedimenti di alcuni dei suoi predecessori; Tadeo ha detto che la regina Vittoria è stata sepolta nella veste di suo marito, una stecca dalla sua mano, una ciocca di capelli e una foto del suo servitore preferito, con il quale si diceva avesse una relazione. Il globo, lo scettro e la corona di Elisabetta – fatti di circa 3.000 diamanti e dozzine di altri gioielli – furono presi dalla cima della sua bara e posti su un altare quando fu sepolta.

READ  Ryan Reynolds si sottopone a una colonscopia "salvavita" davanti alla telecamera

L’epica coda per il sarcofago della regina Elisabetta II conteneva più di 250.000 persone

L’uso del piombo nelle bare è una “tradizione reale di lunga data”, ha affermato Mike Parker-Pearson, professore all’Institute of Archaeology dell’University College London. Disse che il corpo mummificato del re Edoardo I, morto nel 1307, “fu trovato nel 1774 ben conservato nel suo sarcofago di marmo” nell’Abbazia di Westminster. Pearson ha aggiunto che la pratica dell’uso del piombo potrebbe essere stata adottata all’epoca della morte di Edward o nel secolo successivo.

Disse che i re precedenti non erano stati imbalsamati. Pearson ha detto che il corpo di Guglielmo il Conquistatore, morto nel 1087, era apparentemente così gravemente decomposto che il suo addome gonfio è esploso quando i sacerdoti hanno cercato di riporre il suo corpo in una “bara di pietra che si è rivelata troppo piccola per la sua massa”. “Le persone in lutto presumibilmente corsero verso la porta per sfuggire al fetore.”

“Le viscere gonfie di William sono esplose e un fetore insopportabile ha colpito le narici dei presenti e dell’intero pubblico”, Secondo Orderic Vitalis, un monaco benedettino che ha raccontato l’Inghilterra anglo-normanna.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply