Recensione del pianeta preistorico: il nuovo documentario sui dinosauri esegue la migliore pinna

Gli oceani del nostro pianeta possono o non possono essere”L’ultima frontiera“ma un tempo erano la dimora dei migliori dinosauri che la terra ha da offrire. Chiunque abbia visto Jurassic Park o documentari mesozoici come Cammina con i dinosauri In poche parole, i dinosauri sono sott’acqua strappare completamente.

Forse è per questo che la nuova Apple TV Plus pianeta preistorico Lo spettacolo inizia con le capre nell’episodio uno di “Coasts”. L’ultima serie di documentari che incorpora la CGI avanzata (attrarre talenti che hanno lavorato a progetti come il 2019 il re leone E libro boba fett) con habitat panoramici qui per creare un’esplorazione realistica della vita sopra e sott’acqua 66 milioni di anni fa, prendi o prendi.

In questo periodo Cretaceo, la vita era semplice e governata dai dinosauri. E chi meglio dei dinosauri oceanici per rappresentare la maestosità di una specie, come narra lo stesso grande Sir David Attenborough? Protagonista di episodi come questo (ed epici mondo giurassico salto nel mondo del mare) lui è mossauro, tra i più grandi animali marini di tutti i tempi. Ma qui ci sono tutti i tipi di divertimento, incluso Tawarangizurche evoca il terrificante mostro di Loch Ness con il suo sorriso appiccicoso e dai denti aguzzi.

Foto: Universal Pictures

La bellezza di queste creature sottomarine è il fatto che prendono a calci in culo quasi in ogni aspetto. Sono voluminosi, fluidi e quasi incontrollabili. Ogni volta che Sir Attenborough menziona che un’area che stiamo osservando è “casa di predatori oceanici”, sai che ti stai divertendo, anche se non sai mai come. Con la fisica e le dimensioni così diverse per queste creature, le regole come le conosciamo per momenti come questo sembrano inadeguate.

Le lucertole giganti aprono la bocca solo ai piccoli pesci pianeta preistorico Per impostare una lezione che non ci saremmo mai aspettati (i fan di Mosasaurus di Hoffmann sanno cosa sta succedendo). Questo significa vedere il feroce rettile appoggiarsi in superficie e fare una smorfia prima di iniziare subito a litigare con un maschio più giovane. Questo è l’apice dell’intrattenimento, ragazzi!

pianeta preistorico Non è immune da alcuni dei problemi che affliggono i documentari di questo tipo. Mentre la serie – prodotta da Jon Favreau e i miei produttori pianeta Terra Promettendoti “l’ultimo in paleontologia”, è più veloce abbandonarsi ai cliché drammatici di questo genere letterario. nel mondo pianeta preistorico, Ogni vignetta è epica drammatica. Puoi dire come cambieranno le maree in base a come risponde l’orchestra gonfia. Come ci ricorda spesso la narrativa grezza e rilassata di Attenborough, “pochi di loro raggiungono la distanza” come piccoli dinosauri che vediamo sbattere, precipitare, inciampare in incontri climatici e difficilmente sopravviviamo al dinosauro di un altro giorno.

T.  Rex nuota con i suoi figli

Foto: Apple TV Plus

Due Touareg nuotano insieme in un nebbioso paesaggio marino

Foto: Apple TV Plus

Ma con quei momenti cliché arrivano anche i grandi momenti cinematografici: un dinosauro che emerge da una nuvola di polvere dopo una rissa o un’ammonite che converge nelle secche per accoppiarsi e bioluminescente. Mentre osserviamo i dinosauri maturi fare un rapido lavoro con le tartarughe, sembra un vero miracolo che le tartarughe siano arrivate alle acque costiere in cui sono nate, per non parlare della nostra età.

I sottobicchieri non si concentrano esclusivamente sui dinosauri acquatici; Come suggerisce il titolo, trascorriamo molto tempo nel luogo in cui la terra incontra il mare, e la scelta è intelligente. Non solo mostra l’abilità di animazione di pianeta preistorico – CGI è un miscuglio, con i dinosauri acquatici che si sono rivelati alcuni degli spettacoli più difficili a causa delle onde dell’oceano e del fatto che sono troppo duri per catturarli perfettamente – è indicativo della gamma della serie.

pianeta preistorico Ci ricorda che gli ecosistemi terrestri e marini sono interconnessi, mentre osserviamo dinosauri simili a uccelli librarsi sugli oceani prima di rifugiarsi sugli alberi. Con così tanto terreno da coprire, la serie lo scompone in biomi che compongono i cinque episodi totali e suddivide quei capitoli in brevi panoramiche di una mini-narrativa educativa sui pericoli nel mondo del dino che mangia dino.

dopo ogni tempo Tirannosauro Rex Potrebbe essere il più grande predatore sulla Terra, quando nuota con i suoi piccoli è vulnerabile ad esso mossauro come siamo. Le “coste” sono un buon punto di ingresso per il resto della serie, dalle luci scintillanti più silenziose e dalla bioluminescenza sincronizzata con cui due creature possono accoppiarsi, con il fatto che i più grandi predatori del pianeta si trovano spesso come ungulati dentati dei loro concorrenti inghiottito nei loro crani. Come dice Attenborough, gli oceani sono uno degli habitat più ricchi della Terra. Le “coste” stanno appena iniziando ad esplorare.

pianeta preistorico In anteprima su Apple TV Plus con “Coasts” il 23 maggio. Un nuovo episodio viene lanciato ogni notte per il resto della settimana.

READ  Il rapper di Atlanta Trouble, 34 anni, è stato ucciso a colpi di arma da fuoco in un raid in casa | musica rap

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply