Si dice che i dipendenti di PlayStation siano arrabbiati per l’e-mail del CEO sui diritti di aborto che discuteva dei compleanni dei gatti

Si dice che i dipendenti di PlayStation siano arrabbiati con il CEO Jim Ryan per aver inviato un’e-mail ai dipendenti esortandoli a “rispettare le differenze di opinione” sui diritti di aborto prima di scrivere, a lungo, sulla prima festa di compleanno dei suoi due gatti.

per me Bloomberg, l’e-mail inizia affrontando eventi di attualità come la recente fuga di una bozza di parere della Corte Suprema degli Stati Uniti che indica l’intenzione di ribaltare Roe v. Wade, il caso storico che ha legalizzato l’aborto a livello federale. Ryan non ha preso posizione sull’argomento nell’e-mail, scrivendo invece che l’azienda ei suoi dipendenti sono “sfaccettati e diversificati, con molti punti di vista diversi”.

“Lo dobbiamo l’uno all’altro e ai milioni di utenti PlayStation di rispettare le differenze di opinione tra tutti nelle nostre comunità interne ed esterne”, ha scritto Ryan. “Il rispetto non è sinonimo di accordo. Ma è fondamentale per chi siamo come azienda e come marchio globale di valore”.

Ryan ha poi scritto cinque paragrafi su qualcosa di “divertente per aiutare a ispirare tutti a essere consapevoli dell’equilibrio che può aiutare ad alleviare lo stress da eventi mondiali incerti:” i suoi gatti. Il CEO ha descritto la prima festa di compleanno dei suoi due gatti – torta inclusa – e il suo desiderio di avere un cane un giorno.

Nelle discussioni interne viste da Bloomberg, i dipendenti di PlayStation hanno espresso rabbia per il tono dell’e-mail, scrivendo che ritenevano che Ryan avesse diminuito i loro diritti. Secondo quanto riferito, un dipendente ha dichiarato di “non essere mai stato troppo arrabbiato per il compleanno di un gatto prima”.

READ  Il CEO di Rockstar Parent guadagna un grande bonus per le vendite in-game

Anche se non è insolito che le aziende evitino di fare dichiarazioni politiche, specialmente quelle relative all’aborto, il tentativo di Ryan di mettere i dipendenti a proprio agio con le storie sui gatti potrebbe essere il primo. GameSpot ha contattato Sony per un commento sull’e-mail di Ryan e sta ancora aspettando una risposta.

Una società che prende posizione contro la Corte Suprema in un apparente tentativo di ribaltare Roe v. Wade è lo sviluppatore Destiny Bungie. A Post sul blog Pubblicata sul sito ufficiale dello studio la scorsa settimana, la società ha definito la decisione un “attacco diretto ai diritti umani”. La società ha quindi elencato una serie di organizzazioni pro-collezioniste a cui i sostenitori delle aziende possono donare sollecita (Unite per la procreazione e l’uguaglianza di genere) e Naral Pro Choice America. È interessante notare, tuttavia, che Bungie è ora uno studio PlayStation, essendo stato Recentemente acquisito dalla società.

Noi di GameSpot condividiamo i sentimenti di Bungie e l’abbiamo fatto ha scritto un articolo Spiega l’impatto del rovesciamento di Roe v. Wade sui cittadini americani e identifica una serie di organizzazioni favorevoli alla scelta che puoi sostenere.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply