Sony espande faccia a faccia l’incubatore di giochi cinese in Microsoft

Hong Kong (Reuters) – Sony Group Corp (6758.T) Ha detto che prevede di espandere il programma per identificare e abbracciare i giochi di fabbricazione cinese, in una gara con Microsoft (MSFT.O) Per sfruttare il mercato dei giochi in Cina.

Bao Pu, direttore della produzione di giochi di Sony in Cina, ha affermato che il programma investirà più di 1 milione di yuan ($ 140.080) in ogni gioco a cui si iscrive, finanziando non solo piccoli team ma anche grandi team con una dozzina o più di ingegneri.

I piani del gigante tecnologico giapponese sono stati annunciati durante un evento trasmesso in diretta martedì dalla città cinese sudoccidentale di Chengdu per riavviare il China Hero Project, che è stato interrotto a causa del COVID-19.

“La portata della terza fase supererà di gran lunga le due precedenti”, ha detto Bao, aggiungendo che Sony pubblicherà alcuni giochi e i suoi PlayStation Studios supporteranno i progetti registrati.

Sony ha dichiarato che sarà l’editore di Lost Soul Aside e Convallaria, due giochi firmati nelle due fasi precedenti.

Il progetto China Hero ha presentato i suoi primi due lotti di giochi nel 2017 e nel 2019 e ha supportato 17 giochi, sette dei quali sono stati lanciati sul mercato.

Bao ha dichiarato mercoledì a Reuters in un’intervista che il nuovo lotto mira a includere 10 o più titoli e che accoglie giochi di ogni tipo.

Segna l’ultimo approccio di Sony da anni alla Cina, che alla fine ha portato a un lucroso accordo esclusivo con il gioco cinese di successo “Genshin Impact” dal China Hero Project. Era poco conosciuto prima del suo lancio nel 2019 ed è diventato uno dei giochi più redditizi al mondo.

READ  Halo Infinite: 343 Industries afferma di comprendere che la società è semplicemente impaziente

Reuters ha riferito il mese scorso che il successo di Sony con “Genshin Impact” ha spinto Microsoft a corteggiare in modo aggressivo gli sviluppatori di giochi cinesi con importanti accordi di licenza.

Per accelerare la sua espansione, Sony ha annunciato di aver formato un team “China Game Production” per supervisionare i giochi realizzati in Cina. La filiale di Shanghai di Sony Interactive Entertainment (SIE) focalizzata sui giochi impiega poco meno di 100 persone dopo essere entrata in Cina nel 2014.

Il successo di Genshin Impact ha convinto il management di Sony che i giochi cinesi sono importanti, ha affermato Tatsuo Eguchi, presidente di SIE Shanghai, aggiungendo che Sony sta investendo più risorse che mai. Ha anche affermato che la partnership di Sony con lo sviluppatore di Genshin Impact, miHoYO, sta andando forte.

Sony vende console PlayStation (PS) in Cina, dove le persone hanno tradizionalmente preferito giocare a giochi basati su dispositivi mobili.

Ha venduto più di 3,5 milioni di console PS4 in Cina e Jim Ryan, CEO di SIE, ha affermato di aver venduto circa 670.000 unità PS5 dal suo lancio in Cina nel maggio 2021.

Eguchi ha affermato che l’obiettivo di Sony è vendere il doppio delle console PS5 rispetto a PS4 e crede che il progetto China Hero possa aiutare a raggiungere tale obiettivo.

“Vogliamo che i giocatori di tutto il mondo comprendano meglio la creatività che viene dalla Cina. Ho sempre sognato che le console di gioco diventassero una parte normale dell’intrattenimento quotidiano del popolo cinese”.

(Questa storia è stata corretta per dire poco meno di (non più di) 100 persone, nel paragrafo 10)

READ  Sorella Warframe, Soulframe: tutto ciò che sappiamo finora

($ 1 = 7,1388 CNY)

Segnalazione di Josh Yee; Montaggio di Alexander Smith e Louise Heavens

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply