Un paracadute non è riuscito ad aprirsi durante la missione di ritorno del turismo spaziale di Jeff Bezos

Blue Origin, fondata dal miliardario Amazon Jeff Bezos, ha avviato un’indagine a seguito di un incidente durante il suo primo volo con equipaggio due anni fa, in cui uno dei paracadute della sua capsula New Shepard non si gonfiò completamente.

Azienda Il 19 maggio è stato lanciato il nuovo razzo Shepard Trasporta un equipaggio di sei persone nello spazio suborbitale. La missione NS-25 ha visto la capsula dell’equipaggio atterrare per terminare il volo, ma solo due dei suoi tre paracadute erano completamente gonfiati, SpaceNews menzionato. Steve Stich, direttore del Commercial Crew Program della NASA, ha recentemente rivelato questo problema durante una conferenza stampa sull’imminente volo di prova con equipaggio del Boeing Starliner. Blue Origin non ha annunciato il problema con il suo paracadute, ma ha invece informato i funzionari della NASA dell’anomalia poiché veicoli come lo Starliner della Boeing utilizzano componenti simili.

New Shepard utilizza tre paracadute per rallentare la capsula dell’equipaggio mentre ritorna sulla Terra, sebbene possa atterrare con un solo paracadute completamente aperto. I paracadute erano progettati per essere aperti in tre fasi, ma durante la missione NS-25, uno dei tre paracadute si è guastato nella prima fase quando la linea che ne controllava il gonfiaggio non è stata tagliata come avrebbe dovuto, secondo Stich.

“C’è un piccolo gruppo di persone che lavora su questi paracadute”, ha detto Stitch citando SpaceNews. “Sono stati bravissimi nel condividere i dati con noi. Non hanno ancora individuato alcuna causa principale e continuiamo a seguirli.”

L’impresa spaziale privata di Bezos ha riavviato il suo programma di turismo spaziale con la missione NS-25 quasi due anni dopo la messa a terra del suo razzo. Nel settembre 2022 l’A Il volo senza pilota di New Shepard finì in un incendio Circa un minuto dopo il decollo. Il booster del razzo esplose durante il volo e la sua capsula abbandonò la nave mentre viaggiava a circa 700 mph (1.130 km/h) e 29.000 piedi (8.840 m) dal suolo.

READ  Come guardare il lancio del satellite Artemis 1 della NASA nella realtà virtuale a 360 gradi

Blue Origin ha identificato come causa il “cedimento strutturale termico dell’ugello del motore”. Il motivo del fallimento del lancio del missile. All’epoca, New Shepard trasportava 36 carichi utili, più della metà dei quali appartenevano alla NASA, ma a bordo della capsula non c’era equipaggio. La compagnia ha ripreso le operazioni di turismo spaziale con il suo settimo volo spaziale umano il 19 maggio, segnando un ritorno dopo il fallimento del lancio precedente. Non sappiamo ancora quanto sia grave il problema del paracadute né se comporterà ulteriori ritardi. Anche se non siamo esperti in materia di ombrelli, è giusto dire che questo è preoccupante; Se un singolo paracadute non riesce ad aprirsi, ciò potrebbe indicare la possibilità di più guasti durante l’atterraggio.

Inoltre, gli ingegneri del programma Boeing Starliner hanno scoperto un problema con il paracadute, che ha ritardato il primo volo con equipaggio della capsula. Poche settimane prima del decollo previsto per il 21 luglio 2023, le squadre dello Starliner hanno scoperto che le parti in tessuto dei paracadute erano Il limite di carico di guasto è inferiore al previsto. Ciò significa che se un paracadute si guasta, i restanti due paracadute non saranno in grado di rallentare il veicolo Starliner abbastanza per un atterraggio sicuro nel New Mexico. Nel marzo 2024, Boeing ha annunciato di aver risolto il problema della sicurezza.

Il problema dei paracadute nasce dalla difficoltà di simulare accuratamente l’ambiente in cui si diffondono. “Anche oggi, con tutta la tecnologia che abbiamo e tutto il resto, per quanto riguarda i paracadute, non possiamo ancora modellare un’inflazione del paracadute”, ha detto Stitch, secondo SpaceNews. “Sembra che dovrebbe essere facile. È ancora un po’ difficile.”

READ  Una continua perdita di elio sta causando ulteriori ritardi alla navicella spaziale Starliner della Boeing

Per ulteriori viaggi nello spazio nella tua vita, seguici X Un segnalibro personalizzato per Gizmodo Pagina del volo spaziale.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply