Un pezzo dell’aereo Boeing Starliner è caduto mentre si dirigeva verso la rampa di lancio

Forse non doveva succedere.

Ops!

Dopo anni di battute d’arresto, Boeing sta finalmente iniziando a far rotolare la sua navicella spaziale Starliner sulla rampa di lancio oggi nel suo secondo tentativo di incontrarsi con la Stazione Spaziale Internazionale.

Non fornisce alcun servizio al veicolo spaziale reputazione scontrosaHo avuto un altro incidente lungo la strada. Mentre era legato al retro di un grande camion, un pezzo del finestrino della capsula sembrava spuntare fuori, appeso verso l’asfalto, come si vede nel filmato che ha condiviso. CBS Il corrispondente di notizie spaziali William Harwood.

Il corteo si è fermato brevemente per verificare la presenza di danni prima di riprendere il viaggio verso lo Space Launch Complex 41 a Cape Canaveral, in Florida.

Boeing più tardi assicurato ad Harwood Era una copertura protettiva della finestra che è caduta dalla capsula.

Infine, non sembra un problema molto serio, ma l’ottica è scioccante considerando ciò che Boeing ha passato con lo sviluppo di Starliner, il suo rivale della capsula Crew Dragon di SpaceX.

inferno dello sviluppo

Il primo volo di Starliner nel 2020 Avrebbe potuto finire in un disastro E la NASA ha spinto per una revisione della sicurezza, che ha stabilito che Boeing ha Taglia diversi angoli critici nella sua pianificazione.

READ  La capsula SpaceX trasporta uomini d'affari che pagano $ 55 milioni per dock sulla stazione spaziale

Il secondo volo di prova della capsula senza pilota, il cui lancio era previsto per agosto 2021, è stato più volte posticipato, con gli ingegneri che hanno riscontrato una serie di problemi, tra cui L’umidità della Florida corrode le valvole.

Per prepararsi a tale missione, la capsula Starliner si sta ora preparando a impilare su un razzo Atlas V della United Launch Alliance nel suo secondo tentativo di raggiungere l’orbita e attraccare alla stazione.

Nel frattempo, SpaceX ha allontanato la concorrenza. La compagnia guidata da Elon Musk e Boeing sta sviluppando capsule spaziali nell’ambito del programma Commercial Crew della NASA, ma solo la prima è stata in grado di consegnare con successo astronauti e merci alla Stazione Spaziale Internazionale.

Per ora, tutto ciò che possiamo fare è sperare che Boeing questa volta abbia fatto il suo dovere e che il tanto atteso veicolo spaziale possa finalmente uscire dall’inferno dello sviluppo in cui è bloccato da anni ormai.

Altro su Starliner: Boeing dice Oops, la sua navicella spaziale da miliardi di dollari non può sopportare l’umidità

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply