Vanessa Bryant testimonia al processo per le foto dell’incidente di Kobe Bryant

LOS ANGELES – Vanessa Bryant ha trovato una misura di chiusura a febbraio 2020 dopo Un monumento sentimentale ricco di tributi Il suo defunto marito, una star del basket copia stampa.

Poi, giorni dopo, la signora Bryant ha appreso che i vicesindaci avevano condiviso privatamente le foto dei resti delle vittime sul luogo dell’incidente in elicottero che ha ucciso il signor Bryant e la loro figlia di 13 anni, GuyanaCon altre sette persone.

La signora Bryant è fuggita di casa e venerdì ha testimoniato davanti alla corte federale di Los Angeles.

“Mi sentivo come se volessi correre giù per l’isolato e semplicemente urlare”, ha detto. “Ma non potevo scappare. Non posso scappare dal mio corpo.”

Il signor Bryant muore all’età di 41 anni Appassionati di sport stupiti in tutto il mondo. Era un’icona NBA e detentore del record, portando i suoi Los Angeles Lakers a cinque campionati e trascorrendo l’intera carriera di 20 anni giocando per la stessa squadra.

Per la signora Bryant è stata una passione.ragazza di papà“Con grandi sogni per le loro famiglie”, ha detto venerdì, rispondendo alle domande per la prima volta in a Un processo derivante dalla sua affermazione contro la contea di Los Angeles.

La signora Bryant ha descritto di sentirsi impotente, violata e tradita dall’idea di condividere le foto dei suoi cari in pubblico. Indossava una giacca nera sopra un vestito nero, i suoi lunghi capelli scuri le accarezzavano il viso, si fermava spesso a piangere.

Sta cercando un risarcimento per il disagio emotivo che, secondo lei, è stato causato dai funzionari dell’incendio della contea di Los Angeles e dai dipartimenti dello sceriffo che hanno partecipato con noncuranza alla condivisione delle foto dell’incidente.

Nella causa, la signora Bryant ha accusato la contea di Los Angeles, così come i dipartimenti dello sceriffo, i vigili del fuoco e i singoli dipendenti, di negligenza e violazione della privacy. Ha affermato in atti giudiziari che le foto ravvicinate dei resti sono state “trasmesse ad almeno 28 macchine del dipartimento dello sceriffo e almeno dozzine di vigili del fuoco”, incluso in un bar, e una festa in cui è stato accolto il personale delle comunicazioni dei vigili del fuoco di Los Angeles. social media. .

READ  Guida definitiva per acquistare una casco da arrampicata nel 2022 - I migliori 40 compilati!

Tra loro c’erano il signor Bryant e Gianna ha ucciso nove persone Quando il loro elicottero si schianta contro una collina vicino a Calabasas, in California, mentre viaggiano da Orange County a un torneo di basket giovanile in un sobborgo di Los Angeles a nord-ovest. Molto probabilmente è la causa dell’incidentebrutta decisione“Per volare a velocità eccessive con tempo nebbioso, secondo il National Transportation Safety Board.

Il processo è incentrato su uno scontro pubblico tra due grandi potenze nella seconda città più grande del Paese. Da un lato c’è la signora Bryant, una feroce custode dell’eredità di suo marito e madre di tre figlie sopravvissute del signor Bryant. Dall’altra parte c’è lo sceriffo Alex Villanueva, la cui agenzia è stata coinvolta Basta scandali Lo chiede agli elettori il consiglio provinciale La possibilità di rimuoverlo dall’incarico.

La signora Bryant ha partecipato a ogni giorno del processo, iniziato il 10 agosto in un’aula di tribunale federale nel centro di Los Angeles. Arrivava e partiva ogni giorno a bordo di un SUV nero fuori dall’edificio, circondata da fotografi e troupe televisive a cui non è permesso registrare i procedimenti all’interno dell’aula del settimo piano del giudice distrettuale degli Stati Uniti John F.

Insieme alla signora Bryant nella causa c’è Christopher Chester, la cui moglie Sarah, 45 anni, e la figlia Payton, 13 anni, sono morte nell’incidente. Le famiglie di altre due vittime si sono accordate con 1,25 milioni di dollari ciascuna l’anno scorso.

La signora Bryant ha detto che era in grave stress emotivo all’idea che le immagini potessero apparire su Internet e che le altre sue figlie erano con il signor Bryant-Capri, 3 anni; Bianca, 5; E Natalia, 19 – possono essere visti.

READ  Matthew Stafford si volta dall'altra parte mentre il fotografo del corteo di Ramez cade

La contea ha cercato di contrastare queste accuse visualizzando le foto dal suo account Instagram, dove ha 15,5 milioni di followerche era in vacanza e vestito da Crudelia de Vil dei ‘101 DalmatiFilm Disney. Ho menzionato la “vendetta” come una fase del dolore. Il giudice Walter ha permesso al distretto venerdì di presentare i post di Instagram come prova.

La contea di Los Angeles e le forze dell’ordine hanno riconosciuto di aver condiviso le foto, ma hanno affermato che sono state presto cancellate e non sono mai diventate di pubblico dominio. I procuratori della contea hanno affermato che scattare foto delle scene degli incidenti è una pratica comune e necessaria per le indagini.

La signora Bryant ha detto di aver appreso delle foto per la prima volta quando un amico le ha parlato di un file Storia di febbraio 2020 Al Los Angeles Times.

Gli avvocati della signora Bryant sostengono che l’amministrazione dello sceriffo ha cancellato le foto come parte di un “insabbiamento” e che ai parlamentari è stato detto che così facendo avrebbero potuto evitare la disciplina. Questa settimana uno degli avvocati della signora Bryant ha interrogato il capo della divisione Jorge Valdez sul motivo per cui i parlamentari stavano distruggendo prove che potrebbero essere utili nelle indagini dell’NTSB. Il signor Valdez ha testimoniato che andava bene per i parlamentari cancellare le foto perché l’indagine era amministrativa piuttosto che penale.

Concludendo la testimonianza di martedì, il signor Valdez ha sorpreso i presenti in aula quando ha fatto osservazioni alla signora Bryant e al signor Chester. “Mi scuso”, ha detto il signor Valdez.

READ  De'Veon Smith dice che l'USFL sta mentendo sull'incidente dell'insalata di pollo

in precedente deposizioneLa signora Bryant ha descritto l’arrivo alla stazione del sindaco a Malibu, vicino al luogo dell’incidente, dove “nessuno risponderà” alle sue domande. Quando lo stesso sindaco è venuto a confermare la morte, ha detto che ha portato con sé un addetto stampa, al quale la signora Bryant ha chiesto di lasciare la stanza.

La signora Bryant ha detto di aver detto esplicitamente al signor Villanueva: “Se non puoi restituire mio marito e mio figlio, assicurati che nessuno li faccia fotografare. Per favore, proteggi l’area”.

All’inizio del processo, Rafael Mendes Jr., che era un cliente al Baja California Bar and Grill a Norwalk nel gennaio 2020, ha testimoniato che un cameriere si è avvicinato al suo tavolo e ha detto che un cameriere normale che era un vicesindaco aveva condiviso immagini grafiche dal luogo dell’incidente. Ciò ha spinto il signor Mendez a presentare una denuncia attraverso il sito web del dipartimento dello sceriffo.

“Ero incredulo”, ha testimoniato il signor Mendes la scorsa settimana. “Ero deluso, disgustato e arrabbiato”.

Gli avvocati della signora Bryant e del signor Chester hanno interrogato i funzionari dei vigili del fuoco della contea di Los Angeles sull’incidente alla festa.

Sky Cornell, un capitano dell’agenzia che all’epoca era un addetto ai media, ha testimoniato che il suo capo, Tony Embrenda, ha mostrato immagini di resti umani a un piccolo gruppo durante l’aperitivo dell’evento.

Il signor Cornell ha testimoniato che in seguito ha detto agli investigatori che non pensava che vedere le foto in un evento pubblico fosse un grosso problema.

Jonathan Abrams E il Douglas Moreno Contribuire alla redazione dei rapporti.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply