Vendita del Chelsea nel limbo in attesa dell’approvazione del governo del Regno Unito

Il governo britannico non ha ancora approvato la vendita del club della Premier League Chelsea a un consorzio di Los Angeles Dodgers, comproprietario, Todd Boehle.

Il proprietario russo uscente Roman Abramovich non è autorizzato a trarre profitto dai proventi della vendita poiché è stato sanzionato e i suoi beni sono stati congelati a causa dei suoi legami con il presidente Vladimir Putin dopo l’invasione dell’Ucraina.

Ole: La confusione e il ritardo nella vendita del Chelsea influiscono sui cambi di squadra
– ESPN + guida per gli spettatori: LaLiga, Bundesliga, MLS, FA Cup e altro

Un aggiornamento alla licenza che consente al Chelsea di continuare a operare come impresa è richiesto dal governo per approvare l’acquisizione. Il club è stato messo in vendita a marzo e un rapido processo si è concluso con il Boehly Group che ha scelto un nuovo proprietario il 6 maggio.

La licenza scade il 31 maggio e c’è un rischio per la capacità del club di continuare ad operare se non viene raggiunto un accordo sulla struttura di vendita.

Il Chelsea ha rilasciato questo mese una dichiarazione da un portavoce di Abramovich senza nome, dicendo che non avrebbe chiesto il rimborso di 1,6 miliardi di sterline ($ 2 miliardi) in prestiti. Il governo vuole ancora mettere i proventi in un conto congelato prima di assicurarsi che alla fine vada in beneficenza.

Abramovich ha detto che sperava che i proventi della vendita andassero a 2,5 miliardi di sterline (3,1 miliardi di dollari) in beneficenza, avendo precedentemente affermato che sarebbero andati ad aiutare le vittime della guerra in Ucraina. Il governo vuole assicurazioni che Abramovich non avrà voce in capitolo nella scelta dell’istituzione.

READ  Super Bowl LVI: i fan invitano il "patetico" BLAST contro Cincinnati Bengals per aiutare LA Rams a vincere

La mancanza di annuncio della nuova proprietà arriva quando la stagione del Chelsea volge al termine senza la Coppa Nazionale maschile dopo aver perso la finale di FA Cup contro il Liverpool sabato. La squadra femminile ha battuto domenica il Manchester City nella finale di FA Cup.

Abramovich è stato costretto a svuotare il club dopo che era stato preso di mira nella campagna del governo britannico contro ricchi russi con legami con Putin a febbraio. Abramovich non ha condannato la guerra.

Dopo aver rifiutato diverse offerte concorrenti, il Chelsea ha accettato un accordo con un consorzio che include Boehly insieme al proprietario principale dei Dodgers Mark Walter e al miliardario svizzero Hansjorg Wyss e al finanziamento della società di private equity Clearlake Capital.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply