Viaggio in Medio Oriente: Biden si dirige in Arabia Saudita mentre la Casa Bianca si prepara a incontrare Mohammed bin Salman

Quando Biden arriverà a Gedda venerdì, parteciperà per la prima volta a un incontro formale con il re saudita Salman, ma – vista la salute cagionevole del re – Mohammed bin Salman, il sovrano de facto del regno, modererà la sessione di lavoro. La Casa Bianca non ha riconosciuto che Biden si sarebbe incontrato direttamente con Mohammed bin Salman fino a quando l’orario non fosse stato pubblicato giovedì sera.

Settimane fa, Biden aveva minimizzato il suo incontro con il principe ereditario, che secondo gli Stati Uniti aveva punito l’omicidio del giornalista Jamal Khashoggi. Il principe ereditario ha negato qualsiasi ruolo.

“Non incontrerò Mohammed bin Salman. Parteciperò a un incontro internazionale e lui ne farà parte”, ha detto Biden ai giornalisti il ​​mese scorso.

Ma non incontrerà altri leader mondiali al vertice del GCC+3 fino a sabato e venerdì e l’attenzione rimarrà sui sauditi.

I funzionari della Casa Bianca hanno convenuto che sarebbero stati oggetto di pesanti critiche per l’incontro, anche da parte di membri del partito di Biden, ma hanno deciso di andare avanti perché lo vedevano come l’opzione più pratica, riconoscendo che lavorare con i sauditi è molto più facile che senza di essa. essi.

Sebbene non si preveda di annunciare esplicitamente un aumento della produzione di petrolio una volta che Biden lascerà Gedda, i funzionari prevedono di annunciarlo nelle prossime settimane, oltre ai progressi sul cessate il fuoco in Yemen.

La visita di lavoro di Biden con Mohammed bin Salman è vista come un’opportunità per ripristinare la relazione e i funzionari affermano che, a seconda di come andrà l’incontro, Biden può iniziare a comunicare con Mohammed bin Salman direttamente durante le chiamate, cosa che finora si è rifiutato di fare.

Il presidente l’ha più volte difeso La sua decisione di recarsi in Arabia Saudita e incontrare Mohammed bin Salman, Preservare la sua amministrazione vuole guidare nella regione e non creare un vuoto per essa Russia E la Cina da riempire. Ma il viaggio è stato sottoposto a un attento esame e la decisione di incontrare Mohammed bin Salman è un significativo allontanamento dall’impegno elettorale di Biden. L’Arabia Saudita è uno stato paria.

Le interazioni del presidente con il principe ereditario saranno oggetto di un attento esame, in particolare il modo in cui saluta Mohammed bin Salman e se Biden gli stringe la mano. La Casa Bianca ha cercato di minimizzare l’importanza di qualsiasi saluto tra Biden e MBS.

“Ci stiamo concentrando sugli incontri, non sui saluti”, ha detto ai giornalisti un alto funzionario dell’amministrazione.

READ  La Corea del Nord segnala un altro focolaio di malattie infettive nel mezzo della battaglia contro il COVID

Il funzionario ha detto: “Il presidente saluterà i leader come fa. Non ci sono regole speciali per un leader o per l’altro. Quindi so che abbiamo un po’ la domanda, ma per quelli di noi che fanno il lavoro, è davvero… ci concentriamo sulla sostanza degli incontri e non sui saluti speciali. Va. Capo a una decina di capi e li saluterà come fa di solito. “

La stretta di mano di Biden – o meno – era sotto il microscopio Durante questo viaggio dopo che la Casa Bianca ha dichiarato che il presidente stava cercando di ridurre i contatti con gli altri in mezzo alla diffusione di un’alternativa trasmissibile alla variante Omicron del Covid-19. Biden si è discostato notevolmente da quella direttiva in più occasioni durante i suoi due giorni in Israele dopo avergli mostrato alcuni dossi dopo il suo arrivo, alimentando la speculazione che la direttiva della Casa Bianca fosse una scusa elaborata per Biden per evitare di stringere la mano al principe ereditario. .

Biden in Arabia Saudita

Il volo per Gedda La Casa Bianca è stata particolarmente pungente da quando è apparsa all’inizio di quest’anno, data la promessa elettorale del presidente di fare della nazione un paese “paria” per l’omicidio di Khashoggi.
Biden si è fermato giovedì Impegnandosi a denunciare l’omicidio di Khashoggi direttamente con i leader dell’Arabia Saudita, ha affermato di aver parlato “sempre” di diritti umani e che le sue opinioni sull’omicidio erano “assolutamente chiare e positive”. Funzionari statunitensi hanno detto alla CNN in futuro Dal viaggio che Biden avrebbe dovuto fare Khashoggi con Mohammed bin Salman.

Durante la notte, l’Arabia Saudita ha confermato l’atteso annuncio di apertura del suo spazio aereo a Israel Airlines. Biden ha elogiato la “decisione storica” ​​che è seguita a “mesi di diplomazia coerente”, sottolineando che sarebbe diventato il primo presidente degli Stati Uniti a volare da Israele all’Arabia Saudita.

Il viaggio arriva tra l’aumento dei prezzi del gas e l’inflazione dilagante negli Stati Uniti e in tutto il mondo, in parte dovuta a L’invasione russa dell’Ucrainaanche se il presidente e altri funzionari hanno respinto le ricche forniture di petrolio dell’Arabia Saudita come un importante catalizzatore per il viaggio.

Un alto funzionario dell’amministrazione ha affermato che gli incontri con la leadership saudita si concentreranno sul rafforzamento della tregua in corso in Yemen, sulla cooperazione tecnologica anche nel 5G, sull’energia pulita, sulle infrastrutture globali e sui diritti umani, nonché sulla discussione sull’approvvigionamento energetico globale.

READ  Zelensky ucraino afferma che la regione del Donbass è stata completamente distrutta

Ma il funzionario ha indicato che gli Stati Uniti, l’Arabia Saudita e altri funzionari in Medio Oriente parleranno di questioni di sicurezza energetica e che Biden comunicherà con i leader mondiali per ridurre i prezzi del gas.

“Penso che la conversazione sia davvero focalizzata, date le attuali condizioni di mercato, come vediamo le cose? Come vediamo i prossimi sei mesi e come manteniamo i mercati in equilibrio in modo da contribuire alla continua crescita economica? Quindi questo è il nostro obiettivo comune non solo con i sauditi ma con altri produttori”.

Il funzionario ha aggiunto: “E, naturalmente, il presidente ha detto mesi fa che avrebbe fatto tutto il possibile per abbassare i prezzi. Ciò include l’emissione della nostra riserva petrolifera strategica. Ciò include la diplomazia con altri produttori e include, ovviamente, il produzione.”

Biden in Cisgiordania

Ma prima di recarsi in Arabia Saudita per la maggior parte del suo viaggio, Biden ha avuto una serie di impegni a Gerusalemme est e in Cisgiordania e numerosi annunci di finanziamento volti ad aiutare i palestinesi.

Biden ha incontrato il presidente dell’Autorità Palestinese Mahmoud Abbas in Cisgiordania prima di dirigersi in Arabia Saudita per la partita finale Dal suo viaggio in Medio Oriente monitorato da vicino. L’incontro con il leader palestinese arriva mentre Biden continua a chiederlo La soluzione dei due stati al conflitto israelo-palestinese, Anche se dice di non vedere un simile accordo concretizzato nel “prossimo termine”.

Biden ha riconosciuto durante le sue dichiarazioni dopo l’incontro con Abbas che un simile accordo “sembra inverosimile” e che “il terreno non è maturo in questo momento per la ripresa dei negoziati”.

Tuttavia, ha anche notato che migliori relazioni tra Israele ei paesi arabi potrebbero portare allo slancio di un accordo tra israeliani e palestinesi.

“Credo che in questo momento in cui Israele sta migliorando le relazioni con i suoi vicini in tutta la regione, possiamo sfruttare lo stesso slancio per rinvigorire il processo di pace tra il popolo palestinese e quello israeliano”, ha affermato Biden.

Biden ha affermato che l’uccisione della giornalista palestinese-americana Shireen Abu Akleh, che è stata uccisa a colpi di arma da fuoco mentre seguiva un’operazione militare israeliana in Cisgiordania, è “una tremenda perdita per il lavoro essenziale di condividere la storia del mondo con il popolo palestinese”.

Biden ha fatto osservazioni all’Augusta Victoria Hospital di Gerusalemme est, in cui ha annunciato che stava chiedendo al Congresso di approvare fino a 100 milioni di dollari per la rete ospedaliera di Gerusalemme est. L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha tagliato 25 milioni di dollari di finanziamenti programmati per la rete durante il suo mandato.

READ  La guerra della Russia in Ucraina: aggiornamenti in tempo reale

“Fa parte del nostro impegno a sostenere la salute e la dignità del popolo palestinese”, ha affermato, rilevando il “pesante tributo” della pandemia di Covid-19 sul sistema ospedaliero.

Ha continuato: “Lavorando insieme, prego che gli Stati Uniti contribuiscano ad alleviare il debito ospedaliero e sostengano aggiornamenti mirati delle infrastrutture e importanti riforme nella cura dei pazienti per garantire stabilità finanziaria a lungo termine”.

Gli incontri seguono la sessione di giovedì con il primo ministro israeliano Yair Lapid, che venerdì ha affermato che la visita del presidente ha mostrato il suo “impegno per la potenza militare e diplomatica di Israele” e “ha commosso l’intero Paese”.

Venerdì mattina, il presidente ha anche annunciato la fornitura di ulteriori 201 milioni di dollari all’Agenzia delle Nazioni Unite per il soccorso e il lavoro per i rifugiati palestinesi per sostenere i rifugiati palestinesi in Cisgiordania, Gaza, Giordania, Libano e Libano. SiriaSecondo la Casa Bianca.

Biden ha affermato che Israele è impegnato a collaborare con i palestinesi per accelerare l’implementazione della rete 4G a Gaza e in Cisgiordania, con l’obiettivo di lanciare quell’infrastruttura entro la fine del prossimo anno.

“Una delle priorità del presidente Biden era ricostruire le relazioni con i palestinesi che la precedente amministrazione aveva interrotto”, ha affermato il funzionario.

Il funzionario ha detto che Biden dirà ad Abbas che Israele ha accettato di aumentare l’accesso all’Allenby Bridge in modo che i palestinesi e altri possano accedervi 24 ore su 24, 7 giorni su 7 entro settembre. Israele controlla il ponte, che è l’unico punto di passaggio in Giordania per i palestinesi provenienti dalla Cisgiordania.

“Annuncerà anche misure per costruire un sostegno di base per la pace, anche attraverso il sostegno alla cooperazione e agli scambi professionali tra i settori sanitari palestinese e israeliano mentre lavorano per costruire la fiducia reciproca”, ha affermato il funzionario.

Gli Stati Uniti forniranno anche ulteriori 15 milioni di dollari in assistenza umanitaria ai palestinesi in risposta alla crescente insicurezza alimentare causata dall’invasione russa dell’Ucraina.

Prima di partire per l’Arabia Saudita, ha affermato il funzionario, Biden ha anche visitato la Chiesa della Natività “per sottolineare il sostegno ai cristiani che affrontano sfide in tutta la regione”.

Kaitlan Collins della CNN ha contribuito a questo rapporto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply