Tre accusati in Wisconsin in relazione alla cospirazione elettorale del 2020 dell’aiutante di Trump Kenneth Chesbro

Madison, Wisconsin – Martedì il procuratore generale del Wisconsin ha presentato accuse contro un ex assistente e due avvocati che avevano assistito Donald Trump nella sua corsa presidenziale del 2020, anche se Trump aveva perso lo stato in un caucus repubblicano.

Le accuse riguardano principalmente l’incontro con gli elettori in Wisconsin. I pubblici ministeri hanno accusato separatamente i repubblicani di sforzi simili in Arizona, Michigan, Nevada e Georgia.

Secondo i documenti giudiziari online, il procuratore generale del Wisconsin Josh Kaul (D) ha presentato un’accusa di crimine ciascuno contro l’aiutante della campagna di Trump Michael Roman e gli avvocati Kenneth Chesbro e James Trubis. Una copia della denuncia penale non è stata immediatamente disponibile.

Se condannati, ciascuno rischia una pena massima di sei anni di carcere e una multa di 10.000 dollari. La loro prima comparizione in tribunale è prevista per settembre e, a meno che non raggiungano un patteggiamento, i loro casi probabilmente dureranno oltre le elezioni di questo autunno.

Un avvocato di Trubis, Chesbro e Roman non ha risposto immediatamente ai messaggi. L’avvocato di Roman, Kurt Altman, ha detto che lui e Roman hanno appena appreso delle accuse e le stanno esaminando.

Dopo aver perso le elezioni del 2020 in Wisconsin, Trump ha cercato di riorganizzare i distretti in due aree democratiche dello stato e ha utilizzato tale processo per espellere centinaia di migliaia di schede elettorali per corrispondenza. La Corte Suprema dello stato ha respinto i suoi sforzi il 14 dicembre 2020, il giorno in cui si incontrano gli elettori presidenziali di tutto il paese.

Un’ora dopo quella sentenza, 10 repubblicani si sono riuniti al Campidoglio dello stato e hanno firmato documenti in cui si dichiaravano i veri elettori dello stato. I soci di Trump hanno tenuto riunioni simili in sei stati e poi hanno inviato documenti dall’aspetto ufficiale al Congresso, agli Archivi nazionali e ad altri sostenendo di essere veri elettori nei loro stati.

READ  Liz Truss ha prestato giuramento per il primo mese alla conferenza del Partito conservatore

I sostenitori di Trump hanno utilizzato i documenti per cercare di impedire al Congresso di certificare i risultati, sostenendo falsamente che l’esito delle elezioni del 2020 era in dubbio. I loro sforzi sono culminati in un attacco alla capitale degli Stati Uniti il ​​6 gennaio 2021.

Trubis, Chesbro e Roman hanno contribuito a sviluppare la strategia elettorale, secondo i registri pubblici. Troupis ha servito per un breve periodo come giudice ed è stato a lungo un sostenitore dei repubblicani del Wisconsin; È stato l’avvocato principale di Trump per il riconteggio e la sfida legale in Wisconsin.

Chesebro ha contribuito a ideare il piano generale e ha documentato l’incontro nel Wisconsin sul suo cellulare con foto e registrazioni.

Chesebro è stato accusato in Georgia e dichiarato colpevole di associazione a delinquere finalizzata alla presentazione di documenti falsi come parte di un accordo. Roman è stato accusato in Georgia e Arizona.

Questa è una storia in via di sviluppo e verrà aggiornata.

Yvonne Wingett Sanchez di Phoenix ha contribuito a questo rapporto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply