Annunci in diretta: la guerra della Russia in Ucraina

La domanda è, piuttosto che quando le restanti divisioni ucraine nella città orientale di Chevroletonets verranno ritirate.

Nelle ultime settimane, le forze russe hanno distrutto ogni posizione difensiva mantenuta dagli ucraini e li hanno spinti nell’impianto chimico della città di Azote e in alcuni blocchi quadrati intorno ad esso.

Le forze ucraine a Severdonetsk sono durate più a lungo di quanto molti osservatori si aspettassero, costringendo i russi ei loro alleati a dedicare risorse alla città.

Ma l’esercito ucraino ha chiarito che non c’è nient’altro da proteggere: le centinaia di civili che si sono rifugiati nell’impianto sono ogni giorno più in pericolo.

Secondo il think tank americano, che segue da vicino la campagna, l’Institute for War afferma: “La perdita di Severdonetsk è una perdita per l’Ucraina, una perdita di qualsiasi territorio occupato dalle forze russe, ma una vittoria russa decisiva”.

Ora la guerra si sta spostando attraverso il fiume Shivarsky Donetsk fino all’ultima città di Leopoli, che è sotto il controllo delle forze ucraine, Lysyansk. Ci sono già indicazioni che i russi useranno le stesse spietate tattiche di bombardamento tattico ad area per abbattere le forze ucraine e schierare missili balistici a corto raggio come aerei da guerra, sistemi missilistici multipli e Tosca-Yu.

Serhiy Hayday, capo dell’amministrazione militare regionale di Luhansk, ha dichiarato venerdì: “C’è molto equipaggiamento militare.

La perdita di Chevroletonetsk – e, nei prossimi giorni, di Lysychansk – potrebbe avere un prezzo nei calcoli ucraini, con evidenti miglioramenti nella logistica russa dall’abbandono della campagna contro Kiev, vista l’enorme potenza di fuoco delle forze russe. Ma ogni città e paese che è protetto offre l’opportunità di umiliare il nemico.

Ci sono ancora vaste aree nella vicina regione di Donetsk sotto il controllo ucraino. L’amministrazione militare regionale afferma che circa il 45% del Donetsk è sotto il controllo delle forze ucraine, così come le città di Sloviansk e Kramatorsk.

READ  Incidente del traghetto di Miami: 2 corpi salvati, 10 salvati dalla Guardia Costiera della Marina degli Stati Uniti

Ad ovest di Lysychansk, in aperta campagna non ci sono molte posizioni difensive evidenti. I generali ucraini devono decidere se abbandonare l’intera tasca – difendendola coraggiosamente per settimane – per la difesa più integrata delle aree industriali di Donetsk di Slovensk, Kramatorsk e Kostyandinivka.

La domanda è se le perdite subite dalle forze russe nelle ultime settimane influenzeranno le loro capacità e volontà di occupare più territorio.

Allo stesso modo, non è chiaro se le condanne subite dalle forze ucraine nella regione del Donbass negli ultimi due mesi abbiano lasciato loro prove sufficienti per lanciare contrattacchi contro le parti russe (come hanno tentato contro l’avanzata delle forze russe dalla regione di Kharkiv nel nord). )

Il Cremlino non si è discostato dal suo obiettivo finale di catturare tutta Donetsk e Luhansk. Ora è quasi tutto post. La “operazione militare speciale” richiederà settimane e mesi per essere completata. È diventata una guerra classica.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply