I leader del G7 istituiscono il “Clima per il clima”

I partecipanti al vertice del G7 in Germania il 26 giugno 2022.

Stephane Russo – Piscina | Notizie Getty Images | Getty Images

I leader del G7 lavoreranno con i partner per creare un “club per il clima” entro la fine di quest’anno, secondo la dichiarazione dell’ultimo incontro.

Il documento, pubblicato martedì, afferma che i leader sono impegnati in “un settore stradale altamente decarbonizzato entro il 2030” e in “un settore energetico completamente o prevalentemente decarbonizzato entro il 2035”.

Inoltre, i leader hanno affermato che avrebbero dato la priorità a quelli che ha definito “passi concreti e tempestivi verso l’obiettivo di accelerare l’inesorabile graduale eliminazione della capacità nazionale di carbone”.

Vengono fuori i dettagli della dichiarazione conclusiva del tanto atteso vertice di Elmau, vicino a Monaco, in Germania.

L’incontro si svolge in un momento di grandi turbolenze geopolitiche ed economiche, con l’invasione russa dell’Ucraina e la volatilità dei prezzi del petrolio e del gas che gettano una lunga ombra sul procedimento.

La sintesi della dichiarazione toccava lo stato attuale dei mercati energetici e indicava anche il potenziale utilizzo dei massimali di prezzo in futuro.

“Prenderemo provvedimenti immediati per garantire l’approvvigionamento energetico e ridurre gli aumenti dei prezzi causati da condizioni di mercato anormali, anche esplorando misure aggiuntive come la fissazione di un tetto massimo di prezzo”, ha affermato.

“Riaffermiamo il nostro impegno a eliminare gradualmente la nostra dipendenza dall’energia russa, senza compromettere i nostri obiettivi climatici e ambientali”.

READ  L'Ucraina vede delle aperture mentre la Russia è ferma sull'assedio di Mariupol

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply