Il rover perseverante della NASA osserva l’eclissi della luna “patata” su Marte

E anche se sembra che il rover abbia osservato l’ombra di una patata che attraversa la superficie rossa di Marte, questa è in realtà Phobos, una delle due piccole lune di Marte.

Perseverance ha notato un’eclissi di 40 secondi il 2 aprile. Se questo suona molto più breve delle solite eclissi solari che potremmo vedere dalla Terra quando la nostra luna passa davanti al sole, è perché Phobos è circa 157 volte più piccolo della nostra luna.

Il rover continua la storia di 18 anni di robot per la visualizzazione di eclissi su Marte, iniziata con il rover Spirit and Opportunity della NASA nel 2004, seguita dalla registrazione del primo video di un’eclissi marziana nel 2019.

La perseveranza ha fornito il miglior video di questa eclissi fino ad oggi utilizzando le capacità di zoom del sistema di telecamere montato sull’albero.

“Sapevo che sarebbe stato bello, ma non mi aspettavo che sarebbe stato così straordinario”, ha detto in una dichiarazione Rachel Howson, operatore di ripresa Mastcam-Z presso Malin Space Science Systems a San Diego. “Sembra un compleanno o una vacanza quando arrivano. Sai cosa sta arrivando, ma c’è ancora un elemento di sorpresa quando vedi il prodotto finito”.

Il video è stato anche catturato a colori utilizzando un filtro solare per ridurre l’intensità della luce, consentendo agli scienziati di acquisire maggiori conoscenze su Phobos.

“Puoi vedere i dettagli sotto forma dell’ombra di Phobos, come creste e affioramenti su un paesaggio lunare”, ha detto in una nota Mark Lemon, astronomo planetario dello Space Science Institute di Boulder, in Colorado. “Puoi anche vedere le macchie solari. È fantastico vedere questa eclissi proprio come la sonda l’ha vista da Marte”.

READ  Come hanno fatto le piante a trasformarsi in un predatore | Ars Tecnica

Le forze di marea dell’attrazione gravitazionale di Phobos hanno causato l’allungamento della crosta e del mantello del pianeta rosso, deformando leggermente le rocce marziane. A sua volta, questa forza gravitazionale cambia l’orbita di Phobos.

Le osservazioni dell’eclissi su Phobos aiutano gli scienziati a tenere traccia di come l’orbita della luna è cambiata nel tempo e prevedere meglio quando il tempo di Phobos finirà.

Phobos è essenzialmente condannato e soffre di una lenta spirale di morte ad ogni orbita poiché si sposta costantemente vicino alla superficie di Marte. Tra decine di milioni di anni, o si schianterà su Marte o si frantumerà in pezzi che pioveranno su Marte.

Poiché gli scienziati utilizzano le osservazioni dell’eclissi per saperne di più su Phobos, il Perseverance Chariot ha raggiunto il suo prossimo obiettivo interessante: un antico delta del fiume presso il cratere Jezero. L’esploratore robotico raccoglierà campioni di roccia e sedimenti a forma di ventaglio sul bordo del cratere, che è stato creato dove un fiume alimentava un lago craterico miliardi di anni fa.

“Il delta di Jezero promette di essere una vera festa geologica e una delle migliori posizioni su Marte per cercare i segni della vita microscopica del passato”, ha affermato in una nota Thomas Zurbuchen, amministratore associato per la direzione della missione scientifica della NASA. “Le risposte ci sono e il Team Perseverance è pronto a trovarle”.

L’elicottero Ingenuity ha completato il suo 26° volo nel primo anniversario del suo primo volo un anno fa.

L’elicottero fungerà da esploratore aereo mentre Perseverance esplora il delta.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply