Il Senato avanza sull’accordo di prestito Schumer-McConnell

Schumer ha definito il referendum di giovedì un “passo importante per evitare un’insolvenza catastrofica e catastrofica sul nostro debito sovrano”.

“Questo è un percorso responsabile – nessuna agilità, nessun rimborso del debito, nessun rischio di un’altra recessione”, ha detto Schumer sul campo prima del referendum. “Dobbiamo fare qualche passo in più prima che questo problema sia completamente risolto, ma dopo il referendum di oggi, spero che scenderemo su un pendio scivoloso per evitare un default catastrofico”.

Sebbene i Democratici non abbiano ancora rilasciato un dollaro per il nuovo tetto del debito che intendono fissare, il limite dovrebbe superare i 30 trilioni di dollari per garantire che il Congresso non debba agire di nuovo dopo le elezioni di medio termine del prossimo anno.

“È uno shock per l’organizzazione di tutti – ed è uno shock per chiunque possa davvero catturare un trilione di dollari nel paese”, ha detto Sen. Roy Blunt (R-Mo.) Ha detto del voto finale che i Democratici sono pronti a scrollare le spalle.

Dopo mesi di discriminazione nell’innalzare il tetto della nazione sul denaro preso in prestito, il referendum metterà finalmente il Congresso sulla buona strada per il default. Il segretario al Tesoro Janet Yellen ha affermato che la catastrofe potrebbe verificarsi già mercoledì prossimo, quando l’amministrazione Biden dovrà inviare 118 miliardi di dollari al fondo autostradale del Paese come parte di un pacchetto infrastrutturale a due parti firmato dal presidente il mese scorso.

Il governo degli Stati Uniti non ha mai rimborsato, ma gli economisti avvertono che il fallimento potrebbe destabilizzare l’economia mondiale e offuscare la reputazione dell’America come debitore credibile.

READ  Gli armadietti sono scesi sotto .500 al ritorno di LeBron James dall'infortunio

Il contratto di McCannell sembra facilitare la soluzione per Philipaster Un raro aiuto a due parti, Anche se i repubblicani del Senato non hanno intenzione di offrire il supporto del GOP nel disegno di legge di follow-up che aumenta il tetto del debito.

Molti legislatori repubblicani Questa settimana McConnell ha deriso Per negoziare quello che chiamano un cattivo accordo, il cessate il fuoco soddisfa due condizioni chiave richieste dal leader della minoranza durante tutto l’anno. Il Partito Repubblicano del Kentucky ha ripetutamente esortato i Democratici a votare separatamente per tale aumento, sebbene il partito di maggioranza stia utilizzando il pacchetto di spesa sociale di Biden per migliorare attraverso il processo di compromesso sul budget. McConnell voleva anche che i Democratici alzassero il limite a un certo livello di dollari, invece di sospenderlo fino a una certa data.

McConnell “ottene esattamente quello che vuole”, ha detto Blunt. “Ragionevolmente, forse non come voleva. Ma se raggiungi l’obiettivo, a volte non puoi farlo nel modo in cui vuoi farlo.

Giovedì sul sito del Senato, Schumer ha ringraziato McConnell per aver lavorato sull’accordo. “Molte delle nostre conversazioni sono state fruttuose, oneste e fruttuose”, ha detto il leader della maggioranza delle sue recenti trattative sul limite di credito con i suoi repubblicani.

I Democratici potrebbero aver alzato il tetto del debito attraverso un processo di riconciliazione che il GOP utilizzerà per attuare il piano di spesa sociale da 1,7 trilioni di dollari del presidente senza voto. Ma si sono opposti con veemenza a farlo perché comporterebbe un processo difficile, incluso il temuto Vote-a-Ramos, in cui i repubblicani potrebbero proporre emendamenti illimitati al disegno di legge.

READ  La star di "Real Housewives" Dorit Kemsley vista per la prima volta dopo la rapina, i co-protagonisti vengono a casa sua

Giovedì, ha affermato che i Democratici chiedevano da mesi un “voto a maggioranza semplice per fissare il tetto del debito senza ricorrere a un processo contorto, lungo e in definitiva rischioso”.

Ci sono stati anche leader democratici Odio per collegare le aspirazioni di spesa del presidente Con un referendum che consente agli Stati Uniti di prendere in prestito più di 30 trilioni di dollari.

McConnell ha colto la riluttanza dei Democratici a combinare le due questioni, anche se il Congresso aveva manipolato per decenni il tetto del debito con voti bipartisan.

Il ministro delle finanze del Senato Ron Wyden (D-Ore.) ha dichiarato questa settimana che l’avvertimento finale repubblicano iniziale era “davvero un farmaco progettato per tirare fuori le cose e non occuparsi degli affari pubblici”. “Mitch McConnell è molto bravo a spostare la sua agenda. Il suo programma fin dal primo giorno era di impedire a Joe Pitney di ottenere risultati.

Da quando il tetto del debito del paese è stato lanciato quattro mesi fa, l’instabilità del Congresso sul tetto del debito è stata sull’orlo del default degli Stati Uniti dall’inizio di agosto, con una breve tregua a ottobre. I repubblicani del Senato hanno approvato ancora qualche settimana di tregua Supportando un aumento del limite di credito di $ 480 miliardi.

Mentre i politici repubblicani dicono agli elettori che i Democratici stanno accumulando trilioni di dollari in inchiostro rosso, gonfiando e schiacciando l’economia, il dibattito sul debito sta alimentando la principale offensiva della campagna elettorale del GOP in vista delle elezioni di medio termine del prossimo anno.

I 29 trilioni di dollari del paese sono stati spesi per decenni sotto entrambe le parti, anche se c’erano solo 5,5 trilioni di dollari di debiti quando Donald Trump era presidente.

READ  Barbara Streisand, Jack Gillenhall, Lynn-Manuel Miranda e molti altri rendono omaggio a Stephen Sonheim

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply