La Federazione Internazionale di Hockey su Ghiaccio ha privato la Russia del diritto di ospitare i Campionati Mondiali del 2023

La Federazione internazionale di hockey su ghiaccio ha privato la Russia dei diritti per ospitare il campionato mondiale di hockey su ghiaccio IIHF 2023.

La notizia è stata annunciata dopo l’ultima riunione del consiglio di amministrazione dell’IIHF martedì. Il torneo doveva svolgersi dal 5 al 21 maggio a San Pietroburgo, con una nuova arena allestita per essere il momento clou della sfilata.

Questo è il secondo evento IIHF ad essere rimosso dalla Russia da quando il paese ha invaso l’Ucraina all’inizio di quest’anno. La Russia si era precedentemente preparata a ospitare anche i Campionati Mondiali Juniores del 2023 ea febbraio sia la Russia che la Bielorussia sono state bandite dal gioco internazionale fino a nuovo avviso a causa dell’invasione.

“La decisione di spostare l’evento è stata presa in primo luogo per la preoccupazione per la sicurezza e il benessere di tutti i giocatori partecipanti, funzionari, media e fan”, ha affermato la FIFA nella sua dichiarazione martedì. “Come nel caso della precedente decisione del Consiglio di ritirare i Campionati Mondiali Juniores IIHF 2023 che si sarebbero tenuti a Omsk e Novosibirsk, in Russia, il Consiglio ha espresso preoccupazioni significative sulla circolazione sicura e libera di giocatori e funzionari da, verso e all’interno Russia.”

Un host alternativo per il campionato 2023 sarà rivelato alla conferenza annuale IIHF a Tampere, in Finlandia, durante l’ultima settimana dei Campionati del mondo 2022, che si svolgerà dal 13 maggio al 29 maggio.

READ  Gli studenti dell'Oklahoma ottengono un impegno da QB General Booty

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply