La Germania chiede “conseguenze” per i palestinesi legati alla jeep israeliana

La Germania ha condannato il modo in cui un palestinese ferito è stato legato al cofano di un veicolo militare nella città di Jenin, nel nord della Cisgiordania, durante il fine settimana, chiedendo “chiarimenti e conseguenze”, ha detto lunedì un portavoce del ministero degli Esteri a Berlino.

Il portavoce ha detto che il video che mostra l’incidente è “difficile da sopportare”.

Domenica l’IDF ha confermato l’incidente in cui i soldati dell’IDF hanno legato l’uomo ferito al cofano di una jeep e li hanno fatti passare davanti a due ambulanze in città.

Ha aggiunto che le forze stavano andando a condurre un’operazione antiterrorismo nell’area di Jenin quando sono state attaccate.

L’esercito israeliano ha dichiarato: “I terroristi hanno aperto il fuoco contro le forze dell’esercito israeliano, che hanno risposto al fuoco. Durante lo scontro a fuoco, uno dei sospettati è stato ferito e arrestato”.

L’esercito israeliano ha affermato che il comportamento delle forze dell’IDF ha violato le procedure militari e l’incidente è oggetto di indagini.

Ha aggiunto che il sospetto ferito è stato consegnato alla Croce Rossa per cure mediche.

Un portavoce del ministero degli Esteri tedesco ha affermato di essere consapevole che questo comportamento costituisce una violazione delle regole dell’IDF e che il governo tedesco ora si aspetta “chiarimenti rapidi, risultati rapidi e conseguenze corrispondenti per i responsabili”.

READ  La Francia è stata colpita da una nuova ondata di scioperi per protestare contro la riforma delle pensioni di Macron

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply