Novembre 27, 2021

Watchitalia.it

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Watch Italia

2 uomini condannati per l’omicidio di Malcolm X verranno rilasciati

Mentre la maggior parte di coloro che hanno cercato di intervistare il comitato di revisione erano morti, uno dei primi testimoni della proiezione del documentario, Mr. Aziz ha fornito un resoconto che sembrava confermare l’alibi, e non è stato chiesto dalle autorità.

Il testimone, identificato come JM, avrebbe maneggiato il telefono alla Nation’s Harlem Mosque il giorno in cui Malcolm X è stato ucciso. disse Aziz quando fu chiamato dal capitano della moschea. Si sono disconnessi quando JM è andato alla ricerca del capitano, e poi JM ha chiamato il signor Aziz sul telefono di casa. Sig. Aziz ha risposto.

I rappresentanti dei due rilasciati, questa volta Mr. Ad Aziz, il sig. Hanno detto che l’Islam è molto importante anche per la famiglia. Ma uno degli avvocati per i diritti civili che li rappresenta, il sig. Shanis ha affermato che le loro sentenze hanno avuto l’effetto di “crudele, tortura e inconcepibile”.

I due hanno trascorso 42 anni in prigione insieme e hanno trascorso diversi anni in isolamento tra di loro. Sono stati imprigionati nelle peggiori prigioni di massima sicurezza di New York negli anni ’70, assistendo a un decennio di rivolte nell’Attica.

Sig. Aziz aveva sei figli quando fu condannato; Il signor Islam ha tre anni. La coppia ha visto i loro matrimoni andare in pezzi e hanno trascorso i momenti migliori della loro vita dietro le sbarre.

Anche dopo il loro rilascio, sono stati percepiti come assassini di Malcolm X, influenzando la loro capacità di vivere apertamente nella società.

“Ha colpito loro e le loro famiglie in ogni modo che si possa immaginare”, ha detto. Shanis ha detto.

READ  Aggiornamenti e notizie di Astros contro i Red Sox

Nell’episodio finale della serie di documentari, l’ospite, Mr. Il signor Mohammed ha chiesto al procuratore distrettuale di Manhattan di firmare una petizione per il riesame della sua condanna. chiede Aziz. Sig. Aziz è in debito, ma dice che i 20 anni trascorsi in prigione hanno infranto le speranze che il suo nome venga mai cancellato.

Susan c. spiaggia La ricerca ha contribuito.