Alex Jones al processo: la giuria trova il fondatore di InfoWars per pagare i genitori di Sandy Hook $ 45,2 milioni di danni punitivi

Il premio, che il giudice potrebbe ridurre, è arrivato il giorno dopo che una giuria ha assegnato 4,1 milioni di dollari di danni.

I giurati hanno iniziato a deliberare alle 00:30 di venerdì dopo che il giudice Maya Guerra Gamble ha ricordato loro che i genitori di Lewis, Scarlett Lewis e Jones erano già responsabili per diffamazione e “inflitto disagio emotivo” in un giudizio contumaciale contro di lui. Neil Heslin.

In un’emozionante discussione conclusiva venerdì, l’avvocato di Lewis e Hessl, Wesley Todd Ball, ha detto alla giuria: “Ti stiamo chiedendo di inviare un messaggio molto semplice, e cioè di fermare Alex Jones. Ferma la monetizzazione della disinformazione e delle bugie. Per favore .”

Ball ha esortato i giurati a “impedire ad Alex Jones di fare di nuovo questa cosa atroce” e “fermare gli altri che potrebbero voler mettersi nei suoi panni”.

L’avvocato di Jones, Federico Andino Reinal, ha sostenuto per un importo molto più basso, suggerendo che i giurati moltiplichino i guadagni previsti di Jones di $ 14.000 l’ora e le 18 ore che Jones ha trascorso parlando di Sandy Hook di circa un importo. Un quarto di milione di dollari.

Nella prima fase dell’udienza di giovedì, La giuria ha assegnato ai genitori 4,1 milioni di dollari In termini di danni, l’importo era di gran lunga inferiore ai $ 150 milioni richiesti dagli avvocati dei genitori. Nella sua argomentazione conclusiva, Paul ha ringraziato la giuria per aver assegnato 4,1 milioni di dollari, dicendo che aveva già fatto una grande differenza nella vita dei genitori, e ha chiesto loro di concedere abbastanza danni punitivi per portare il totale a 150 milioni di dollari.

I danni punitivi sono una forma di punizione per la condotta di un imputato. Jones, capo della testata giornalistica della cospirazione Infowars, ha mentito ripetutamente sul massacro di Sandy Hook. Ha innescato diverse cause legali per diffamazione e ha alimentato teorie del complotto sulle vittime e sulle loro famiglie. Successivamente, ha ammesso il licenziamento.

READ  Gruppi tecnici stanno esortando la Corte Suprema a ribaltare la legge sui social media del Texas

Jones ha detto nella sua testimonianza che un premio della giuria di soli $ 2 milioni lo distruggerebbe finanziariamente. Ma venerdì mattina i giurati hanno ascoltato la testimonianza sulla ricchezza di Jones da un economista, Bernard Bettingle, Jr., che ha stimato il patrimonio netto di Jones tra $ 135 milioni e $ 270 milioni.

Pettingill, Jr., che ha esaminato anni di record per Jones e la società madre di InfoWorld Free Speech Systems, ha affermato che Jones ha utilizzato una serie di società di comodo per nascondere i suoi soldi.

Jones ha usato due grandi prestiti per far sembrare che fosse al verde quando in realtà non lo era, ha testimoniato Bettingle, Jr..

“Alex Jones sapeva dove erano i soldi, sapeva dove andavano a finire i soldi e sapeva che avrebbe beneficiato di quei soldi alla fine della giornata”, ha detto Bettingle, Jr..

Dopo che uno dei giurati ha chiesto la differenza tra i soldi di Jones e quelli della sua azienda, Bettingle, Jr. ha detto: “Non puoi separare Alex Jones dalle società. Lui sono le società”.

Jones “ha incassato i suoi soldi”, ha aggiunto, suggerendo persino che Jones potrebbe insegnare a un corso universitario sulle sue tecniche.

Le invettive di Jones alla Infowars sono state, nel corso degli anni, abbinate alla pubblicità di materiali supplementari, documentari e altri prodotti venduti da Infowars. Bettingle, Jr. ha detto di aver identificato nove diverse società di proprietà di Jones e di aver investito in loro denaro.

“È un uomo di grande successo, ha diffuso un po’ di incitamento all’odio e disinformazione, ma ha fatto un sacco di soldi e ci ha incassato”, ha detto Bettingle, Jr. sul banco dei testimoni. “La mia impressione su di lui è che non ha cavalcato l’onda, ha fatto l’onda”.

READ  La Commissione Ue sostiene il tentativo di adesione all'Ucraina

Jones ha testimoniato all’inizio della settimana sulle sue difficoltà finanziarie dopo che giganti dei social media come Facebook e Twitter hanno bandito i suoi contenuti dai loro siti.

“Ricordo che lo disse, ma i record non lo riflettono”, ha detto Pettingill, Jr..

Durante le discussioni conclusive, Paul ha insistito sul fatto che Jones avesse ancora più soldi nascosti altrove e ha sostenuto che $ 4,1 milioni erano solo una goccia nel proverbiale secchio di Jones. “Probabilmente è già tornato con le donazioni” dei fan, ha detto Paul.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply