Erdogan afferma che la Turchia è positiva riguardo all’offerta della Finlandia per la NATO, non la Svezia

ANKARA (Reuters) – Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha dichiarato mercoledì che la Turchia considera positivamente l’offerta della Finlandia di aderire alla NATO, ma non sostiene l’offerta della Svezia.

“La nostra posizione sulla Finlandia è positiva, ma non lo è sulla Svezia”, ​​ha detto Erdogan in un discorso ai suoi deputati in parlamento del Partito per la giustizia e lo sviluppo.

La Svezia e la Finlandia l’anno scorso hanno chiesto di aderire al patto di difesa transatlantico dopo che la Russia ha invaso l’Ucraina, ma sono state inaspettatamente affrontate obiezioni dalla Turchia e da allora ha cercato di ottenere il suo sostegno.

Ankara vuole che Helsinki e Stoccolma in particolare prendano una linea più dura contro il Partito dei Lavoratori del Kurdistan (PKK), che la Turchia e l’Unione Europea considerano un gruppo terroristico, e un altro gruppo che incolpa del tentativo di colpo di stato del 2016.

I tre paesi hanno raggiunto un accordo sulla via da seguire a Madrid lo scorso giugno, ma Ankara ha sospeso i colloqui il mese scorso quando le tensioni sono aumentate dopo le proteste a Stoccolma in cui un politico danese di estrema destra ha bruciato una copia del Corano.

Ultimi aggiornamenti

Visualizza altre 2 storie

Erdogan ha detto: “La Svezia non dovrebbe preoccuparsi di provare in questa fase. Non diremo ‘sì’ alla loro richiesta della NATO fintanto che permetteranno di bruciare il Corano”.

Il ministro degli Esteri svedese ha affermato che non ci possono essere compromessi sulla libertà di espressione, ma che la Svezia continuerà ad attuare l’accordo di Madrid.

“È molto chiaro ciò che è necessario affinché la Svezia diventi membro della NATO e cioè che soddisfiamo i requisiti dell’accordo tripartito”, ha detto all’agenzia di stampa nazionale TT.

READ  La Cina afferma che l'epidemia di Covid ha infettato l'80% della popolazione | Notizie sulla pandemia di coronavirus

“La religione non fa parte dell’accordo”.

Alla fine della settimana, Erdogan ha indicato che Ankara potrebbe accettare l’adesione della Finlandia alla NATO prima della Svezia. Ma il ministro degli Esteri finlandese Pekka Haavisto ha dichiarato lunedì che il suo paese è impegnato nel suo piano per avanzare insieme alla Svezia.

Dei 30 membri della NATO, solo la Turchia e l’Ungheria non hanno ancora ratificato l’adesione dei paesi nordici.

Alla domanda se la Turchia avesse piani per operazioni separate per Finlandia e Svezia, il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu ha affermato che sarebbero stati la NATO e i paesi nordici a decidere su eventuali ratifiche separate.

“Se la NATO ei due paesi decidono di condurre processi di adesione separati, la Turchia ovviamente riconsidererà l’adesione della Finlandia separatamente e in modo più positivo”, ha detto Cavusoglu in una conferenza stampa con la sua controparte estone a Tallinn.

Mercoledì la Finlandia ha ribadito la sua posizione secondo cui agirà di concerto con il suo vicino settentrionale.

“La Finlandia continua a portare avanti il ​​processo di adesione con la Svezia”, ​​ha affermato in una nota la commissione congiunta presidenziale e governativa per la sicurezza e la politica estera finlandese.

“La verifica più rapida possibile dell’adesione di entrambi i paesi è nell’interesse di Finlandia, Svezia e NATO nel loro insieme”, ha aggiunto.

(Segnalazione) Presentato da Nevzat Difranoglu e Ezgi Erkoyon; Segnalazioni aggiuntive di Essi Leto a Helsinki e Simon Johnson a Stoccolma; Scritto da Hussain Hayatsever. Montaggio di Darren Butler, Jonathan Spicer, Ben Dangerfield e Bernadette Baum

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply