I Celtics hanno conquistato il loro 18esimo campionato NBA con una vittoria in Gara 5 sui Mavericks

BOSTON — I Boston Celtics sono di nuovo campioni della NBA, guadagnandosi un titolo storico lunedì sera che risuonerà da una costa all’altra e creerà eredità per gli attuali pilastri di questa leggendaria franchigia.

I Celtics hanno sconfitto i Dallas Mavericks per 106–88 in Gara 5 delle finali NBA del 2024, portandosi in vantaggio per 4-1 nella serie e aggiudicandosi il 18esimo campionato NBA, record della lega.

Un mare di coriandoli verdi e bianchi cadde dalle travi del TD Garden prima che l’allenatore dei Celtics Joe Mazzulla, l’allenatore più giovane a vincere il titolo in almeno 48 anni, issasse il Larry O’Brien Trophy. La maggior parte delle forze di polizia di Boston erano di stanza fuori dall’arena, con l’ordine ai bar della zona di non far entrare nessuno dopo l’intervallo e di chiudere porte e finestre nel caso in cui la celebrazione del campionato sfuggisse di mano. Un’ora dopo la partita, i tifosi del Celtic si arrampicavano sui lampioni di Causeway Street fuori dall’arena.

Perché tutto questo clamore sul più grande franchise di tutti i tempi della NBA? Per i Celtics è passato del tempo. Boston ha posto fine a 16 anni di siccità per il titolo e ha rotto i legami con i rivali Los Angeles Lakers dal 2020.

“Voglio dire, sarà una notte che ricorderò per il resto della mia vita, la partita, la celebrazione, questi momenti”, ha detto la stella dei Celtics e giocatore della prima squadra All-NBA Jayson Tatum. “Ho dovuto ascoltare tutto quello che la gente diceva di me, e stasera ne è valsa la pena.”

Tatum e Jaylen Brown, co-conduttori dei Celtics dalla stagione da rookie di Tatum nel 2017, possono appendere striscioni tra i giganti di Boston. Tatum ha chiuso con 31 punti, 11 assist e otto rimbalzi, mentre Brown ha aggiunto 21 punti.

Vai più in profondità

Twisted Parade di Jayson Tatum e Jaylen Brown: una cronologia

Brown, che si è sentito distrutto quando non è stato nominato in nessuna delle tre squadre All-NBA di questa stagione, è ora alla ricerca seria dell’hardware. Lunedì, Brown ha vinto il Phil Russell Award come MVP delle finali NBA, dopo aver vinto come MVP durante le finali della conference.

READ  Il successo del "Squid Game" di Netflix mette in evidenza gli sconti internazionali

Brown ha segnato una media di 20,8 punti, 5,4 rimbalzi, 5,0 assist, 1,6 palle recuperate e 0,8 stoppate nelle finali. Tatum era migliore statisticamente (più punti, rimbalzi e assist), ma Brown è stato il giocatore più stabile che ha fatto giocate importanti nella serie precedente quando i giochi erano ravvicinati.

“Non riesco a esprimere l’emozione a parole, è solo che sono fortunato e grato”, ha detto Brown, sopraffatto dall’emozione mentre rifletteva sulla vittoria dell’MVP, vincendo il premio per Russell. Una guida a tutte le leggende celtiche e Brown.

“È il lavoro di tutta una squadra”, ha continuato Brown. “Sarebbe potuto andare a chiunque, sarebbe potuto andare a Jason. Non posso che elogiare il suo altruismo, non posso che elogiare il suo atteggiamento e il modo in cui si è avvicinato non solo alla serie o alle finali, ma ai playoff in generale.

Boston non è rimasta indietro nella serie ed è stata in vantaggio di 21 punti all’intervallo, grazie alla tripla da 49 piedi di Payton Pritchard che ha fatto suonare il cicalino del secondo quarto. Miglior squadra della NBA per tutta la stagione, i Celtics hanno colpito Dallas sul vetro per l’80esima volta in 101 partite (51 rimbalzi su 35) e hanno segnato altri 10 punti sulla lunetta.

Il centro dei Celtics Kristaps Porziņģis, che ha lasciato Gara 2 con una rara distorsione al legamento vicino alla caviglia sinistra, è tornato per la decisiva e ha segnato cinque punti. Per rafforzare questo roster già ampio, Jrue Holiday, aggiunto la scorsa stagione insieme a Porcis, ha segnato 15 punti. Ha vinto per la seconda volta nel 2021 con i Milwaukee Bucks.

Sia Tatum che Holiday si sono impegnati a giocare per il Team USA alle Olimpiadi di Parigi e probabilmente vinceranno una medaglia d’oro negli stessi mesi estivi successivi al titolo. Holiday ci è riuscita nel 2021, quando gli americani hanno vinto l’oro a Tokyo.

Derrick White, che aveva bisogno di un infortunio per la squadra olimpica, ha regalato a Boston 14 punti e otto rimbalzi. È caduto in campo nel primo tempo e si è tagliato il labbro Uno stuzzicadenti.

READ  Lo sceneggiatore di Challengers rivela il thriller diretto da Zendaya ispirato al controverso incontro di Serena Williams

“Perderei tutti i miei denti per un campionato”, ha detto White.

I Mavericks, la squadra numero 5 in classifica in Occidente con solo due giocatori a rotazione di età superiore ai 27 anni, erano guidati da Luka Doncic con 28 punti e 12 rimbalzi. Kyrie Irving, l’ex giocatore dei Celtics, ha sofferto una dura Gara 5 con 15 punti su 5 su 16, peggio di quanto indicato dal box score.

Dallas ha rivisto la sua squadra alla scadenza commerciale. Queste mosse hanno cambiato la traiettoria dei Mavs ma non abbastanza per permettergli di competere seriamente con i Celtics.

“(I Celtics) sono una grande squadra”, ha detto Doncic, che ha giocato la serie con infortuni al petto e alla parte inferiore della gamba. “Stanno insieme da molto tempo, hanno dovuto affrontare tutto, quindi dobbiamo vederli, come giocano, maturano e hanno dei grandi giocatori.

“Possiamo imparare da questo. Dobbiamo lottare la prossima stagione.

Risalendo alla stagione da rookie di Brown nel 2016-17, Tatum e Brown hanno portato Boston a sei apparizioni nelle finali della Conference e due apparizioni nelle finali NBA fino a lunedì sera, quando finalmente hanno sfondato. Hanno stabilito il record NBA per il maggior numero di partite di playoff giocate insieme prima di vincere un titolo (107).

I due si sono uniti per sostenere una sconfitta nelle finali del 2022 contro il Golden State – hanno perso Gara 6 in casa – e sono quasi tornati da uno svantaggio di 3-0 nelle finali della Conference 2023 prima di cadere in Gara 7 a Miami. Tatum ha segnato il quinto maggior numero di punti nei playoff durante il suo primo titolo, dietro solo a Jerry West, LeBron James, Dirk Nowitzki e Kevin Durant.

“Penso che (Brown) e JD dovrebbero essere separati (MVP), ma quei due ragazzi in particolare sono stati quasi come studenti e (ora) stanno diventando insegnanti a pieno titolo”, hanno detto Tatum e i compagni di squadra Irving. Marrone dal 2017 al 2019.

READ  Sunday Night Football: Cowboys troppo per Colts nel quarto quarto della sconfitta per 54-19

Al Horford, il 38enne centro dei Celtics, ha giocato il secondo maggior numero di partite di playoff (186) prima del suo primo titolo. Solo Karl Malone (193) ha giocato più partite. Horford ha concluso con nove punti e nove rimbalzi in 32 minuti.

Dall’altro lato dello spettro, Mazzulla, 35 anni, è l’allenatore più giovane a vincere un titolo dalla fusione ABA-NBA nel 1976. Mazzulla è il sesto allenatore a vincere a 35 anni o più e il primo dopo Bill Russell nel 1969.

“Penso che la cosa più importante, qualcosa che mi è passato per la mente durante tutto questo processo, è che non si possono perdere le persone che ci hanno preceduto”, ha detto Mazzulla. “Voglio assicurarmi che ogni persona che ha lavorato per i Celtics, che ha giocato per i Celtics e che non ha vinto, che il loro lavoro e ciò che hanno fatto non siano passati inosservati o che non abbiano avuto un ruolo nel punto in cui siamo oggi .”

Per ulteriori informazioni sulla partita 5 delle finali NBA, continua a leggere AtleticoBlog in diretta di.

Da quando i Golden State Warriors hanno sconfitto i Cleveland Cavaliers in cinque partite nelle finali del 2017, il primo numero 1 della NBA. Boston ha ottenuto il suo secondo allungamento tra i titoli più lungo nella storia della franchigia. Il periodo più lungo di 22 stagioni dei Celtics – dal 1986 al 2008 – è stato l’ultimo della serie di titoli dei Celtics.

“Se guardi al loro viaggio di sette anni, penso che abbiano avuto esperienze di apprendimento con successi e fallimenti”, ha detto l’allenatore dei Dallas Jason Kidd, “per noi è chiaro che stiamo insieme da cinque mesi, alcuni di noi, quindi è stato un viaggio molto positivo.” , siamo qui. Vediamo cosa possiamo fare quando arriveremo in finale e capiremo che dobbiamo giocare il nostro miglior basket.

“Purtroppo Boston è stata migliore di noi in questa serie e ha vinto il campionato”.

Il redattore dello staff James Jackson ha contribuito a questa storia.

Lettura obbligatoria

(Foto: Elsa/Getty Images)

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply