Il cinese Didi viene rimosso dalla borsa di New York

Con 377 milioni di utenti attivi all’anno in Cina e servizi in 16 paesi, DT Suxing è celebrato in Cina come un campione di tecnologia nazionale. Ha sconfitto il suo rivale statunitense Uber e ha acquisito le attività cinesi dell’azienda nel 2016. Ha promesso di utilizzare le sue banche dati per ridurre il traffico e migliorare le tecnologie delle auto senza conducente e ha trasformato i suoi dirigenti in icone mentre i funzionari cinesi chiedevano un’economia innovativa.

È probabile che la quotazione aumenti l’ansia degli investitori Cresce l’ostilità delle autorità cinesi Verso società nazionali che quotano azioni in borse estere. La repressione dei giganti cinesi di Internet ha acquisito slancio lo scorso anno dopo che i regolatori hanno ostacolato l’IPO di Ant Group di Fin Group, una società consociata di Alibaba.

Come Didi, la formica è avanzata con un listino che va oltre la storia delle preoccupazioni normative. Altre società che erano solite monitorare il mercato azionario incandescente statunitense come un modo semplice per raccogliere fondi ora probabilmente troveranno soddisfazione nei mercati dei capitali cinesi.

L’improvviso divieto di Didi da parte di Pechino ha scioccato i nuovi azionisti di Wall Street della società. Una lista a Wall Street, come quella del record di Alibaba nel 2014, è stata vista come la verifica finale del record di affari di un’azienda in Cina. Dalla sua offerta pubblica iniziale di successo di questa estate, il prezzo delle azioni di Titus si è dimezzato di valore.

In una serie di proteste contro Didi, i regolatori cinesi hanno continuato la loro lista di megabox con diverse camere di regolamentazione. I regolatori, preoccupati che l’elenco potesse trasferire dati sensibili dei ciclisti cinesi negli Stati Uniti, hanno costretto la società a interrompere la registrazione di nuovi utenti due giorni dopo l’IPO.

READ  1 su 50 abitanti di Manhattan è stato colpito la scorsa settimana - NBC New York

Poco dopo, le autorità hanno ordinato la sospensione dei download della chiave di Didi, l’applicazione rivolta ai consumatori, prima di estendere il divieto ad altre 25 applicazioni dell’azienda, compreso l’uso del car pooling, l’uso finanziario e l’uso per i clienti aziendali. All’epoca, si diceva che queste sospensioni fossero inspiegabili a causa di problemi con la raccolta e l’utilizzo dei dati personali.

Anche prima che fosse elencato, Didi era sotto forte pressione per evitare il controllo normativo. Alla fine di marzo, i regolatori della città meridionale di Guangzhou hanno ordinato a quest’ultima e ad altre nove società di competere in modo equo e di non applicare prezzi elevati utilizzando i dati personali dei consumatori.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply