Il meteorite britannico caduto sulla Terra contiene gli elementi costitutivi della vita

Il significato del primo meteorite è stato raccolto nel Regno Unito 30 anni fa essere visto cadere, confermato dalla scoperta degli aminoacidi – composti organici necessari per la vita sulla Terra. La concentrazione di amminoacidi e idrocarburi policiclici aromatici (IPA) non è così alta come in altri resti di asteroidi (rispettivamente solo 1,1 e 6,2 ppm), ma questo potrebbe rendere la scoperta più interessante.

Non solo il meteorite di Winchcombe contiene materiale organico, ma sembra anche rappresentare una nuova classe di meteoriti, nuovi rapporti cartacei. Parte del materiale in esso contenuto è stato alterato in modi che suggeriscono almeno tre brevi esplosioni di acqua liquida sul corpo dell’asteroide da cui proviene.

Le meteore non raggiungono la Terra senza creare uno straordinario spettacolo del cielo, almeno di notte. Grazie all’avvento delle fotocamere personali e Reti di tracciamento di palle di fuoco Ora siamo sempre più in grado di determinare le traiettorie di volo degli oggetti, utilizzandole per calcolare le orbite degli asteroidi e da dove provengono i meteoriti. Quando la composizione del meteorite può essere abbinata alla sua orbita passata insieme, migliora notevolmente il potenziale contributo alla comprensione dell’evoluzione del sistema solare. I dettagli del Fireball Network del Regno Unito hanno reso Winchcombe una delle prime 40 meteore le cui origini possono essere rintracciate all’interno della fascia degli asteroidi.

Quasi immediatamente, si è scoperto che si trattava di una scoperta importante; Entro due settimane dalla possibilità della presenza di minerali portatori di acqua È stato segnalato. come condriti carboniose, che costituiscono solo il 4 per cento dei meteoriti e possono avere Vita classificata sulla TerraWinchcombe è spuntato fuori.

READ  Gli astronomi potrebbero aver scoperto un buco nero "oscuro" fluttuante

“Lo studio dell’inventario organico del meteorite di Winchcombe ci ha fornito una finestra sul passato, su come un semplice calcio di chimica abbia dato inizio alla genesi della vita alla nascita del nostro sistema solare”, ha affermato. Medico Queenie Chan dalla Royal Holloway University di Londra in a dichiarazione. Scopri il preludio a questa vita molecole organiche Ci ha permesso di comprendere la caduta di materiale simile sulla superficie terrestre, prima dell’emergere della vita sul nostro pianeta.

Il fatto che i primi quattro pezzi sopravvissuti siano stati raccolti entro 12 ore dall’atterraggio, lasciando poco tempo per la contaminazione, ha aggiunto al valore del meteorite. Infatti, poiché l’abbondanza di materia organica nel meteorite era dieci volte inferiore rispetto ad altre condriti carboniose, avrebbe potuto essere indistinguibile dalla contaminazione terrestre se non fosse stato recuperato così rapidamente. Così com’è, alcuni degli amminoacidi trovati sono molto rari sulla Terra, a conferma delle loro origini extraterrestri.

Le pietre di Winchcombe hanno una serie di caratteristiche mai viste in precedenza nei meteoriti, inclusa una bassa abbondanza di amminoacidi di condrite carboniosa ma rapporti insoliti tra amminoacidi e idrocarburi policiclici aromatici presenti. In combinazione con la conversione incompleta dei componenti di Winchcombe in roccia solida, ciò ha portato gli autori a ipotizzare che Winchcombe possa rappresentare una nuova classe di meteoriti precedentemente non studiata.

Forse in parte a causa della sua debole struttura, pochissimi meteoriti di Winchcombe sono arrivati ​​sulla Terra. Sono stati recuperati solo 600 grammi (1,3 libbre), rispetto ai 27 chilogrammi (60 libbre) delle condriti carboniose. Sono atterrato in Costarica nel 2019. Ciò ha impedito alcune forme di analisi che richiedevano campioni aggregati.

READ  Cosa si nasconde sotto il vulcano Yellowstone? Il doppio di quanto pensasse Magma

Come con la maggior parte degli asteroidi, si ritiene che Winchcombe sia stato originariamente parte di un grande asteroide e il pezzo che si è schiantato nell’atmosfera terrestre è stato frantumato in una collisione molto prima che vagasse nello spazio.

Il paper è pubblicato in open access Meteoriti e scienza planetaria.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply