Il rapper AI “razzista” di Label Drops che ha fatto musica con Fortnite Pro

Il rapper AI FN Meka sta per tagliare la torta di Xbox Series X con una katana.

immagine dello schermo: FN Meka Tiktok

Una settimana fa, i titoli dei giornali erano in fermento con la notizia che Capitol Music Group aveva firmato un rapper digitale di nome FN Meka i cui testi erano prodotti dall’intelligenza artificiale. Ora, dopo molti contraccolpi e critiche da tutto Internet, Capitol Music Group invalida quella decisione, e invece respinge il rapper con profuse scuse per aver offeso le persone nella sua decisione di creare qualcosa che molti hanno criticato come esempio di “digital facciata nera.”

La firma iniziale è stata annunciata con l’uscita di una canzone chiamata “Florida Water”, che vedeva l’artista hip-hop Gunna insieme allo sconosciuto, 17 anni. fortnite Clic professionali. Clix è stato firmato con RG Esports e ha guadagnato $ 162.000 fortnite Coppa del Mondo. Quando è uscito il singolo, c’era molta confusione sull’effettivo coinvolgimento di Clix nel progetto. Dopotutto, se stai ascoltando la canzone, in realtà non sembra presentare la voce di Clix. Tutto il materiale promozionale per le canzoni, tuttavia, non menzionava solo Clix: il suo nome è apparso prima del nome di Gunna e degli stessi FN Meka, gli artisti.

FN Meka, Gunna, Clix – Florida Water (audio ufficiale)

dice il manager di Clix Kotaku Quel Clix ha “scelto” la traccia, il che significa che ha acquisito i diritti e rilasciato il copyright dopo che Gunna aveva già cantato la canzone. Cosa c’è di interessante Qui, però, il regista di Clix afferma che Clix non ha mai voluto che FN Meka fosse coinvolto in primo luogo.

“La Capitol Records ha detto che se voleva pubblicare la canzone di Gunna, avrebbe dovuto lasciare che ci mettessero il loro artista Fn Meka”, ha detto in una e-mail. “Non è mai stato quello che voleva e ha espresso quell’opinione, ma il poster gli ha detto che questa era l’unica via da seguire”.

Dopo aver mostrato in modo prominente la canzone sui suoi social media tramite Pin, Clix sembra averla rimossa dall’esposizione immediata.

Tutto questo sulla scia della Capitol Records che prende le distanze da FN Meka, Il Il New York Times Rapporti. In una dichiarazione trasmessa al Times, inviata anche a Kotaku dopo la pubblicazione, La società ha dichiarato quanto segue:

Chiediamo le nostre più profonde scuse alla comunità nera per la nostra insensibilità a firmare questo progetto senza fare abbastanza domande sull’equità e sul processo creativo dietro di esso. Ringraziamo coloro che ci hanno contattato con commenti costruttivi negli ultimi due giorni: il tuo contributo è stato inestimabile poiché abbiamo raggiunto la decisione di porre fine alla nostra associazione con il progetto.

Il contraccolpo ha a che fare con le preoccupazioni per il razzismo, e come con Il New York Times Lo dice “Interfaccia nera digitale”. Il rapper, che ha 10,3 milioni di follower su TikTok ed è stato esplicitamente commercializzato come un’opera “all’incrocio tra musica, tecnologia e cultura del gioco” dai creatori, sembra essere stato codificato in nero anche se in realtà non è reale. Ma c’è una domanda più grande su quanto controllo artistico abbiano effettivamente gli artisti neri sul progetto generale di FN Meka. Il Il New York Times L’articolo afferma che mentre FN Meka è effettivamente doppiato da un uomo di colore, cose come “contenuto dei testi, accordi, melodia, ritmo e voci” sono in parte derivate dall’IA. Allo stesso tempo, solo un uomo bianco sarebbe coinvolto nell’atto di FN Meka.

Alcune delle critiche sono state cieche dai professionisti della musica citati nell’articolo quando sottolineano che i musicisti contemporanei sono spesso principalmente burattini orientati al commercio che fanno e dicono come gli viene detto. Quindi, il ragionamento sembra implicare che forse dovrebbe essere sufficiente avere coinvolto un artista di colore, anche se il vero driver dietro il rapper non è l’IA. Ma il fatto che la produzione di FN Meka fosse orientata al giocatore e utilizzasse esplicitamente l’estetica del gioco, complica sicuramente le cose, soprattutto quando si tratta di Fortnite.

Battle Royale è stato preso di mira in passato perché non è stato così Ripetizione appropriata o compensata dagli artisti neri che hanno creato le danze Sono stati incorporati nel gioco come emote acquistabili e hanno aiutato lo sparatutto a diffondersi nella sua popolarità. fortnite Da allora ho fatto sforzi per rettificare questo.Ma in definitiva è solo un altro fenomeno in una lunga serie di fenomeni di cultura popolare che non esisterebbero senza il contributo invisibile dei creatori neri.

Chi qui ama il caffè e i videogiochi? Starbucks x PS5 1 di 1 🤫 ☕️ #ps5 #starbucks #gamer

Inoltre, il tentativo di FN Meka di colmare il divario e rendere eccezionale il rap digitale dipende in gran parte dal desiderio dei giochi di accogliere la cultura nera. Quando FN Meka si vanta delle sue fortune, non si vanta solo di macchine e aerei che sembrano usciti da un videogioco. Tutti i veicoli hanno un ponte Con sedie da gioco personalizzate, piuttosto che la morbida pelle che potresti aspettarti da questo ostentato. Effetti sonori FN Meka appare nei suoi video Esci da giochi come metallo duro di calce. FN Meka si prenderà il tempo per questo Passa a Xbox Series X che si è rivelata una torta. Entra in scena FN Meka, la cui lucentezza verde ricorda i prodotti Razor Promuovi la sua nuova canzone Ride A fortnite Autobus da battaglia. FN Meka combattere i suoi nemici b Ciao imitazione della spada energetica.

FN Meka ha un’intelligenza artificiale che gli dice di dire la n-parola, insieme a video di lui che viene picchiato da un agente di polizia in prigione. Queste non sono cose indipendenti. Sono stati calcolati e lavorati. I video di FN Meka hanno raccolto milioni di visualizzazioni.

Ha detto Anthony Martini, fondatore di Factory New, l’azienda dietro FN Meka Il New York Times.

READ  Post Malone cancella il concerto di Boston all'ultimo minuto, cita Pine

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply