“One man’s trash” è… un raro computer storico da 60.000 dollari

Secondo lo Smithsonian Magazine, una società di salvataggio di Londra stava ripulendo una proprietà e trovò un computer dall’aspetto strano. Nessuno sapeva cosa fosse e non sono riusciti a trovare nulla con una rapida ricerca online. I due dispositivi in ​​questione erano estremamente rari Computer Q1 Risale ai primi anni ’70.

Sebbene questi dispositivi sembrassero enormi, avevano CPU Intel 8008 ma avevano monitor, tastiere e stampanti integrati. Le due macchine erano poco conosciute alla Kingston University di Londra e ora sono in vendita. Probabilmente frutteranno circa $ 60.000 ciascuno. Non male come rottame di recupero.

Ironicamente, il prezzo di 60.000 dollari è inferiore al costo originale di 90.000 dollari. L’articolo rileva che diversi Q1 sono stati impiegati nei siti della NASA negli Stati Uniti. Ci sono anche segnalazioni di vendita in Europa e Asia. Non è chiaro se il dispositivo più recente sia uno dei dispositivi Q1 che utilizza lo Zilog Z80 invece dell’8008 o se entrambi i dispositivi utilizzino la CPU Q1 originale.

Se non hai sentito parlare del primo trimestre, non hai letto Hackaday, ma puoi guardare il video qui sotto. Certo, questa è una macchina Z80, ma puoi dare un’occhiata all’interno. L’8008 ebbe una cattiva reputazione, ma in quel periodo era sicuramente high-tech.

READ  Triplo crollo di tutte le auto Tesla a Los Angeles e coinvolgimento di un produttore di Hollywood

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply