Rapporto: centinaia di truppe russe sono trattenute negli scantinati per essersi rifiutate di combattere

centinaia di forze russe che ha rifiutato di continuare La guerra in Ucraina Secondo un nuovo rapporto pubblicato oggi, giovedì, le persone detenute con la forza nelle cantine e nei garage della Luhansk occupata.

Citando le famiglie dei soldati e le organizzazioni per i diritti umani, il notiziario indipendente Firstka I rapporti affermano che almeno 234 soldati dispiegati in diverse regioni dell’Ucraina sono detenuti in strutture nella città di Priyanka.

È qui che i familiari di alcuni uomini affermano che è stato istituito un centro speciale per occuparsi di coloro che scelgono di ritirarsi dalla guerra in mezzo a deterioramento del morale Il numero delle truppe diminuisce.

Vasily, il padre di un soldato di 23 anni noto solo come Alexander, è citato per raccontare a Verstka la strana catena di eventi che, secondo il suo racconto, ha portato alla cattura di suo figlio da parte del suo esercito.

Ha detto che Alexander gli ha telefonato l’8 luglio per annunciare che lui e molte altre truppe avevano presentato una richiesta formale dalla leadership militare di uscire dalla guerra. All’epoca, ha detto, Alexander gli aveva detto di essere stato convocato per incontrare un generale russo per “discutere” la sua decisione.

Vasily ha detto che la prossima volta che Alexander lo ha chiamato, diversi giorni dopo, ha detto che si stava nascondendo in uno scantinato a Priyanka con altri soldati che hanno cercato di ritirarsi.

A partire da mercoledì, secondo quanto riferito, era ancora nel seminterrato.

Fatima Jurchinina, madre di un altro soldato di 22 anni, ha detto che suo figlio e altri detenuti con lui sono rimasti intrappolati in uno scantinato senza elettricità, cibo o acqua.

READ  Il principe William parla nel suo controverso tour ai Caraibi: "Abbiamo imparato molto"

Secondo la sua versione, lo schema carcerario sembra includere il potente servizio di sicurezza federale russo e Gruppo Wagneruna forza militare speciale legata al Cremlino accusata di aver commesso crimini di guerra in Ucraina, Medio Oriente e Africa.

Verstka ha detto che suo figlio Artyom ha annunciato ufficialmente il suo desiderio di ritirarsi dalla guerra ad aprile, insieme ad almeno altri 81 soldati della stessa base militare russa in Abkhazia.

Dopo che “non è stato fatto nulla”, Artyom ei suoi commilitoni hanno viaggiato dalla loro posizione nella regione di Kherson in Ucraina alla Crimea, dove si sono rivolti all’Ufficio di sicurezza federale locale per chiedere aiuto. Infine, l’FSB sembrava pronto ad aiutare, secondo il racconto di Gorshenina, ha promesso ad Artyom e molti altri soldati della stessa base che sarebbero stati trasferiti in Abkhazia in modo che potessero presentare le loro richieste di partire al comando militare.

La cosa successiva che hanno appreso, ha detto Gurshinin, è stata che il loro aereo è atterrato nella regione russa di Rostov, dove i soldati sono stati divisi e portati in elicottero a Bryanka.

Alla fine sono finiti rinchiusi negli scantinati, dove Artyom riferisce di essere sorvegliati da membri di uno speciale gruppo militare che si faceva chiamare “Musicisti” (un soprannome popolare per i membri del gruppo Wagner).

Quando hanno portato gli uomini a Priyanka, abbiamo chiamato la base militare, i capi di squadriglia e i comandanti di base. Gli ho chiesto cosa avevano in programma di fare, perché non portare gli uomini da lì “, ha detto Gorshinin. “Mi è stato detto che c’è un nuovo centro di opposizione. “Stanno discutendo con loro”, ha detto.

READ  Stanco Papa Francesco dice che deve fare un passo indietro dai viaggi o forse andare in pensione

Gurchinina ha detto che, nonostante gli fosse stato detto che i soldati sarebbero stati inviati alla loro base per rescindere i loro contratti se non fossero stati persuasi a continuare il loro servizio dopo due settimane, “non è successo”.

Invece, mentre stava cercando di trovare il modo di salvare suo figlio, ha detto, una persona sconosciuta sembrava travestirsi in lettere con lei.

“Gli ho scritto, come lo chiamiamo a casa, uno gnomo, come si chiama il tuo gatto?” Dopodiché tutti i messaggi si sono fermati.

A partire da giovedì, la sua ubicazione era sconosciuta.

Almeno 1.793 soldati si sono rifiutati di partecipare pubblicamente alla guerra finora, secondo i dati open source. Tra le notizie di comandanti russi che minacciano le truppe di essere processate se scelgono di abbandonare il combattimento, l’intelligence ucraina ha riportato numerosi casi in cui le forze russe hanno adottato misure disperate per cercare di scappare, in alcuni casi fuggendo direttamente oltre il confine e in altri ferendosi deliberatamente .

In uno dei più brutti tentativi di uscire dalla guerra, secondo Servizio di sicurezza in Ucrainaun soldato russo ha detto a suo padre di aver “deciso” “rompendosi in qualche modo una gamba sulle scale”.

Quando questo non ha funzionato, suo padre gli ha consigliato il modo migliore per rompersi un braccio.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply