Aggiornamenti in tempo reale: la guerra della Russia in Ucraina

Uno schermo mostra il presidente russo Vladimir Putin mentre tiene un discorso mentre i soldati si allineano sulla Piazza Rossa durante la parata militare del Giorno della Vittoria a Mosca il 9 maggio (Kirill Kudryavtsev/AFP/Getty Images)

Due giornalisti russi sembrano aver pubblicato lunedì almeno 30 articoli su un sito di notizie pro-Cremlino, lenta.ru, criticando l’invasione dell’Ucraina da parte del presidente russo Vladimir Putin e la repressione del suo governo nei confronti dei critici.

La CNN ha recensito articoli – quasi immediatamente cancellati – alcuni relativi al 77° anniversario della sconfitta dell’Unione Sovietica contro la Germania nazista, mentre altri hanno criticato il leader russo per averlo utilizzato Giornata della vittoria Per giustificare il suo sanguinoso attacco all’Ucraina.

I giornalisti Igor Polyakov e Alexandra Miroshnikova hanno fatto diverse accuse nei loro articoli, incluso che i funzionari della difesa russa “mentivano ai loro parenti” sulle persone uccise nell’affondamento della Marina russa. La maggiore flotta del Mar Nero Moskva Ha accusato Putin di aver condotto una delle “guerre più sanguinose del ventunesimo secolo”.

Polyakov e Miroshnikova hanno pubblicato su lenta.ru: “Putin e la sua cerchia sono destinati a una resa dei conti in tribunale dopo la fine della guerra”. Putin e i suoi compagni non potranno giustificarsi o scappare dopo aver perso questa guerra”.

Polyakov e Mirochenkova sono entrambi redattori commerciali di lenta.ru, un importante sito di notizie russo pro-Cremlino. La società madre dell’outlet è stata recentemente acquisita da Sberbank russa, Che è soggetto alle sanzioni statunitensi a causa dell’invasione russa dell’Ucraina.

La CNN ha contattato giornalisti e lenta.ru per un commento ma non ha ricevuto immediatamente una risposta.

Parlamento russo Ha approvato una legge all’inizio di marzo La criminalizzazione di ciò che considera bugie sulla guerra della Russia in Ucraina. La violazione di questa legge può comportare una multa di 1,5 milioni di rubli (circa $ 21.467) o la reclusione fino a 15 anni. Putin ei media statali si riferiscono ancora alla guerra di terra su larga scala in Ucraina come a una “operazione speciale”.

READ  Il Pentagono: l'Ucraina sta usando un sistema missilistico per colpire i posti di comando russi

Sito di notizie russo indipendente Mediazone pubblicato Ciò che ha detto è stata una dichiarazione di Polyakov e Miroshnikova dopo la pubblicazione degli articoli.

“Putin è un dittatore megalomane”, avrebbero detto. Putin deve andare. Ha iniziato una guerra senza senso e sta portando la Russia in un fosso”.

Polyakov e Miroshnikova non solo hanno pubblicamente respinto la posizione del governo sull’invasione, ma hanno accusato Putin di aver mentito fin dall’inizio sulle sue intenzioni in Ucraina.

Putin ha ripetutamente mentito sui suoi piani per la Russia in Ucraina, fissando prima un obiettivo e poi completamente diverso”.

Hanno citato l’appello di Putin per “la liberazione del Donbass”, “la denazificazione” e “la smilitarizzazione dell’Ucraina”, come esempi di ciò che hanno descritto come giustificazione frettolosa per una guerra inutile.

Un articolo della serie Victory Day del duo si è concentrato su ciò che hanno descritto come l’esercito russo che ha mentito alle famiglie dei marinai morti a bordo della Moskva. CNN precedentemente segnalato I genitori russi preoccupati si affrettano a chiedere informazioni sul destino dei marinai a bordo della nave affondata da due missili ucraini è affondato il mese scorso.

L’articolo affermava che la Marina russa potrebbe aver ripubblicato vecchie foto dell’equipaggio della Moskva per indicare che più marinai ne uscirono illesi dalla nave di quanti ne facessero effettivamente.

“Il video del comando e dei membri dell’equipaggio della flotta del Mar Nero distribuito dal Ministero della Difesa dopo la tragedia può essere archiviato perché un parente di uno dei membri dell’equipaggio scomparso lo ha già riconosciuto nello stesso video”.

La CNN non è stata in grado di confermare in modo indipendente queste affermazioni.

READ  La Norvegia conclude il suo contratto per gli elicotteri NH90 e vuole un rimborso completo

Ogni articolo su lenta.ru iniziava con la stessa petizione urgente sotto il titolo principale.

Disclaimer: questo materiale non è stato approvato dallo stato e quindi l’amministrazione presidenziale lo cancellerà… In altre parole: fai uno screenshot urgente o verrà cancellato.

Apparentemente il duo si è anche allontanato da lenta.ru dicendo: “Stiamo cercando lavoro, avvocati e possibilmente asilo politico!”

E hanno continuato con un chiaro invito all’azione: “Non aver paura, non tacere. Resisti! Non sei uno, sei molti! Il futuro è tuo! … Pace all’Ucraina!”

Le critiche al governo sono raramente riportate dai media russi, soprattutto dopo lo scoppio della guerra in Ucraina a febbraio. L’ultima importante presentazione alla stampa dell’opposizione da parte dei media statali è stata quando era un redattore di lunga data della televisione russa Marina Ovsianikova Uno striscione contro la guerra è stato alzato durante una trasmissione in diretta su Channel One russo a marzo. È stata arrestata e multata di 30 mila rubli.

Ovsyannikova sta ora riportando su una testata giornalistica di proprietà tedesca da Russia e Ucraina

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply