Buffett torna ad attaccare Bitcoin, affermando che “non produce nulla”

L’investitore miliardario Warren Buffett ha criticato ancora una volta Bitcoin (BTC), assicurando che non avrebbe “preso” tutti i BTC del mondo per soli $ 25.

Ha 91 anni e un patrimonio netto di circa $ 124 miliardi Avidi scettici sulle criptovalute Bitcoin è stato chiamato “veleno per topi quadrati”. Le sue argomentazioni spesso si basano su risorse digitali che non offrono alcun valore tangibile e la comunità si è affrettata a sottolineare in questa occasione che ci sono una miriade di casi d’uso e vantaggi nelle criptovalute che Buffett probabilmente non ha studiato.

Parlando alla riunione annuale degli azionisti di Berkshire Hathaway sabato, Buffett sospeso sulle criptovalute in connessione con la crescente adozione mainstream del settore. Ha notato che, sebbene non avesse idea se il valore di BTC sarebbe aumentato in futuro, era sicuro che “non stesse producendo nulla”.

Buffett ha affermato che sarebbe felice di scrivere un “assegno pomeridiano” di $ 25 miliardi per l’1% di tutti i terreni agricoli o “case residenziali” negli Stati Uniti, che producono entrambi una vera utilità, ma non spendono nemmeno $ 25 per il 100% della fornitura da Bitcoin :

“Ora, se mi dici che hai tutti i bitcoin del mondo e me li offri a $ 25, non li prenderò perché cosa ne farò? Devo rivenderti in qualche modo. Hai vinto “Non fare niente. Gli appartamenti produrranno affitto e le fattorie produrranno cibo”.

“Un bene, per avere un valore, deve dare qualcosa a qualcuno. C’è solo una valuta accettabile.”

Famosi sostenitori delle criptovalute hanno preso in giro i commenti di Buffett su Twitter durante il fine settimana.

Marc Andreessen, co-fondatore della più grande società di venture capital nel settore delle criptovalute, Andreessen Horowitz (a16z), ha osservato che “è piuttosto folle per lui dire queste cose mentre ha a che fare con il diabete nudo”, riferendosi alla pila di lattine di caramelle e lattine di soda sulla sua scrivania Buffett durante il discorso. .

READ  I prezzi del gas hanno raggiunto un nuovo record poiché i senatori repubblicani incolpano Biden di frenare la produzione

In risposta, il CEO di Tesla e proprietario di Twitter Elon Musk ha dichiarato: “Haha, dice ‘Bitcoin’ così tante volte”. Mentre Michael Saylor, CEO di MicroStrategy, ha affermato: “Non tutti possono smettere di parlare di Bitcoin”.

Imparentato: Le 5 migliori criptovalute da tenere d’occhio questa settimana: BTC, LUNA, NEAR, VET, GMT

Jamie Dimon fa un piccolo complimento alla criptovaluta

Uno scettico crittografico che ha ammorbidito almeno un po’ la propria posizione è il CEO di JPMorgan Jamie Dimon.

Il banchiere una volta ha descritto Bitcoin come una “truffa” e lo ha ripetuto più volte Nessun interesse a sostenere il settore A livello personale, però, JP Morgan Riscalda in modo significativo le risorse digitali negli ultimi due anni.

Parlando con il notiziario KMTV 3 con sede a Omaha venerdì, Damon appuntito Che anche se non gli piacciono ancora particolarmente le criptovalute e invita alla cautela quando investi in esse, “difenderà il tuo diritto a farlo”.

Ha anche sottolineato che la crittografia a volte serve casi d’uso importanti, in particolare in relazione ai pagamenti transfrontalieri:

“Non è affatto male. Se mi dici ‘Voglio inviare $ 200 a un amico in un paese straniero’, possono volerci due settimane e costarti $ 40. Puoi farlo con una valuta digitale e ci vorranno pochi secondi. “