Come la guerra russa sta tagliando la produzione automobilistica globale

L’invasione russa dell’Ucraina ha indotto gli osservatori dell’industria automobilistica a tagliare le previsioni di produzione e vendita per i prossimi due anni. La crisi ha portato alla chiusura degli stabilimenti dell’Est Europa, e ha provocato un aumento dei prezzi delle già pregiate materie prime.

Alcune fabbriche in Ucraina hanno cercato di andare avanti durante l’invasione. Secondo quanto riferito, i lavoratori sono stati costretti a lasciare il lavoro per sfuggire ai razzi.

A marzo, S&P Global Mobility, precedentemente nota come IHS Markit, ha abbassato le sue previsioni per la produzione automobilistica globale di 2,6 milioni di veicoli sia nel 2022 che nel 2023 a causa del conflitto. Lo scenario peggiore ha totalizzato fino a 4 milioni di veicoli persi.

La produzione automobilistica europea dovrebbe diminuire di circa il 9%, quasi un milione di auto.

Parte di ciò è direttamente dovuto alla perdita di vendite di auto in Russia e Ucraina, ma questi due paesi insieme costituiscono una piccola quota del mercato automobilistico globale, circa il 2% del totale nel 2021.

La preoccupazione più grande è la carenza di materiali e parti che stanno già colpendo le case automobilistiche europee e, avverte il rapporto, potrebbero diffondersi ad altri mercati se la guerra continua.

Separatamente, gli analisti del credito di S&P Global Ratings prevedono anche che le vendite globali di auto nel 2022 scenderanno del 2% al di sotto dei livelli del 2021. Si tratta di un calo significativo rispetto all’aumento delle vendite del 4%-6% per il 2022 che il gruppo aveva previsto per l’ultima volta nell’ottobre 2021.

Il rapporto ha evidenziato le interruzioni nella fornitura di ricambi auto critici dalla regione, forse in particolare i cavi dall’Ucraina. Anche le materie prime sono a rischio – la Russia produce circa il 40% del palladio grezzo mondiale – che viene utilizzato per pulire i gas di scarico delle auto. La regione è anche un produttore di nichel, che viene utilizzato nelle batterie delle auto elettriche. Anche metalli e minerali comuni, come il ferro, sono interessati.

READ  Il prezzo medio del gas negli Stati Uniti ha raggiunto per la prima volta $ 5

Tutti questi sono materiali di base utilizzati nell’industria automobilistica.

Guarda il video per saperne di più.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply