Cosmonauti russi “accecati” dalla speculazione sulla tuta spaziale: cosmonauta statunitense

  • I cosmonauti russi hanno suscitato speculazioni dopo aver indossato tute spaziali gialle e blu il mese scorso.
  • In seguito hanno detto che indossavano quei colori per rappresentare la loro università, non per simboleggiare la bandiera ucraina.
  • Martedì, l’astronauta della NASA Mark Vande Hee si è detto “scioccato” dall’attenzione che avevano ricevuto.

I cosmonauti russi che indossavano il giallo e il blu – i colori della bandiera ucraina – alla Stazione Spaziale Internazionale sono rimasti scioccati dalla speculazione che stessero protestando contro la guerra, ha detto martedì l’astronauta della NASA Mark Vande He.

Vandi Ehi Atterrato in Kazakistan la scorsa settimana Aver speso 355 giorni nello spazio.

Nella sua prima conferenza stampa dal suo ritorno, Vande Hei ha descritto com’era la vita con i suoi compagni russi sulla Stazione Spaziale Internazionale all’inizio dell’invasione russa dell’Ucraina.

Ha affrontato in particolare la speculazione sui cosmonauti russi Oleg Artemyev, Denis Matveyev e Sergey Korsakov. Dopo che sono stati fotografati con indosso tute spaziali gialle e blu al loro arrivo alla Stazione Spaziale Internazionale il 18 marzo.

Il giallo e il blu sono i colori della bandiera ucraina, che molti hanno utilizzato per mostrare sostegno alla nazione mentre si difende dalla Russia.

“I tre erano imparentati con la stessa università e penso che ne siano rimasti un po’ sorpresi”, ha detto Vande Hee del suo collega equipaggio russo. Lo ha riferito la CNN.

Artemyev, Matveyev e Korsakov erano laureati alla Bauman Moscow State Technical University, Che ha lo stemma blu e oro delle armi.

Vande Hey ha detto che i russi “non hanno idea che la gente vedrà che si tratta dell’Ucraina”, Lo ha riferito il Washington Post.

READ  Un'onda anomala di 58 piedi da record è stata rilevata al largo dell'isola di Vancouver

Dopo la pubblicazione delle foto di Artemyev, Matveev e Korsakov in blu e giallo, diversi ex astronauti della NASA, tra cui Scott Kelly E il Terry VirtsSui social media, i russi mostrano il loro sostegno all’Ucraina.

Ma Artemyev ha chiuso la speculazione sul canale Telegram dell’Agenzia spaziale russa diversi giorni dopo, dicendo: “Non è necessario cercare segni o simboli nascosti nella nostra Xena militare”. Lo ha riferito l’Associated Press.

“Il colore è solo un colore. Non è collegato in alcun modo all’Ucraina. Altrimenti, dovremo riconoscere i suoi diritti al sole giallo nel cielo blu”, ha detto. “In questi giorni, anche se siamo nello spazio, siamo con il nostro presidente e la nostra gente!”

Durante la conferenza stampa, Vande Hei ha rifiutato di commentare come si sentivano i membri dell’equipaggio russo per l’invasione dell’Ucraina.

“Queste sono le cose che preferirei che ricevessero in prima persona piuttosto che dare loro la loro opinione al riguardo”, ha detto. Ha aggiunto che le loro discussioni sulla guerra sono state “molto brevi” perché il loro obiettivo principale “era sulla nostra missione insieme”.

L’intervista di Vande He è arrivata diversi giorni dopo che il capo dell’Agenzia spaziale russa, Dmitry Rogozin, l’ha annunciato La Russia stava sospendendo la sua cooperazione sulla Stazione Spaziale Internazionale e la sua partnership con la NASA, l’Agenzia Spaziale Europea e l’Agenzia Spaziale Canadese. Gli Stati Uniti, l’Unione Europea e il Canada hanno imposto sanzioni alla Russia per l’invasione.

Le tensioni tra le agenzie spaziali russa e statunitense sono aumentate dopo che Rogozin ha criticato le sanzioni statunitensi in… Post aggressivi sui social e discusso Twitter con l’ex astronauta statunitense Mark Kelly.

READ  Gli astronomi hanno scoperto quella che potrebbe essere la galassia più distante finora

Ma Vande Hei ha detto che il cameratismo nello spazio è rimasto lo stesso.

“Sono stati, sono e continueranno ad essere miei cari amici”, ha detto alla Galileus Web dei suoi compagni russi. “Ci siamo supportati a vicenda in tutto. Non ho avuto remore a poter continuare a lavorare con loro”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply