Novembre 27, 2021

Watchitalia.it

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Watch Italia

Decine di migliaia si sono radunati a Vienna contro le operazioni del governo di fronte al Lockdown

Vienna, 20 novembre (Reuters) – Decine di migliaia di persone, molti dei quali sostenitori di estrema destra, hanno protestato sabato a Vienna contro il controllo del virus corona, il giorno dopo che il governo austriaco ha annunciato un nuovo blocco e ha affermato che le vaccinazioni sarebbero state obbligatorio il prossimo anno.

La folla ha ruggito nella Piazza degli Eroi di fronte all’Hofberg, l’ex palazzo imperiale nel centro di Vienna, fischiettando, suonando corni e percuotendo i tamburi.

Molti manifestanti hanno sventolato bandiere austriache e portato striscioni con slogan come “Non vaccinare”, “Basta” o “Sotto una dittatura fascista”.

Iscriviti ora per un accesso gratuito illimitato a reuters.com

Nel pomeriggio, secondo la polizia, una folla di circa 35.000 persone ha marciato sull’Hofberg sulla circonvallazione interna di Vienna.

Un portavoce della polizia ha affermato che meno di 10 persone sono state arrestate per aver violato il virus Corona e per aver vietato i simboli nazisti.

La polizia in tenuta antisommossa ha preso d’assalto una manifestazione il 20 novembre 2021 a Vienna, in Austria, rimuovendo centinaia di manifestanti con un camion. REUTERS / Leonhard Foeger

Circa il 66% della popolazione austriaca è completamente vaccinato contro il COVID-19, uno dei tassi più bassi dell’Europa occidentale. Molti austriaci sono scettici sul vaccino, promosso dal Partito della Libertà di estrema destra, il terzo partito più grande in parlamento.

Le infezioni quotidiane stanno ancora stabilendo record anche dopo che coloro che non sono stati vaccinati questa settimana sono stati rinchiusi, ha detto il governo venerdì. Reintroduci il lucchetto Rendi la vaccinazione obbligatoria da lunedì e 1 febbraio.

READ  I figli di Angelina Jolie indossano i suoi vecchi vestiti sul tappeto rosso "eterno"

Il Partito della Libertà (FPO) e altri gruppi critici per i vaccini avevano pianificato di mostrare forza a Vienna sabato prima dell’annuncio di venerdì, spingendo il leader dell’FPO Herbert Kigley a rispondere che “l’Austria è una dittatura così com’è oggi”.

Kiklal non è stato in grado di partecipare poiché Kovit-19 è stato catturato.

“Non siamo favorevoli alle azioni del nostro governo”, ha detto un manifestante, che faceva parte di un gruppo che indossava barattoli di latta sulla testa e indicava gli scopini del bagno. Come la maggior parte dei manifestanti che hanno parlato con i media, si sono rifiutati di fornire i loro nomi, sebbene l’atmosfera fosse festosa.

Iscriviti ora per un accesso gratuito illimitato a reuters.com

Rapporto di Leonhard Foker e Franோois Murphy, a cura di William McLean

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.